Un omaggio alla musica di Johann Sebastian Bach realizzato dallo studio londinese Optical Arts. In questo suggestivo video, una serie di oggetti domestici – bicchieri, piatti, posate, tazze e candele – mettono in scena una danza al ritmo di musica, frantumandosi e ricomponendosi seguendo l’andamento delle note. Il brano scelto, che dà anche il titolo al filmato, è la celeberrima Toccata e Fuga in Re minore, nell’esecuzione di Peter Hurford del 1978. “Il film è una riflessione sulla natura del tempo, la violenza incessante dell’entropia e dell’energia creativa e il loro rapporto con la musica”, spiegano gli autori. A completare l’omaggio al grande compositore tedesco ci sono poi le grandi lettere luminose che compaiono all’inizio del video: per realizzarle, il team di Optical Arts si è recato ad Eisenach, la città dove Bach nacque nel 1685 e dove abitò fino al 1694.

https://opticalarts.studio/toccata

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.