A Bruxelles, in Belgio, la tradizione dell’infiorata risale al 1971. Da allora, ogni due anni, in occasione della festa dell’Assunzione, la Grand-Place viene ricoperta da un tappeto di fiori, ogni volta con un disegno diverso. La realizzazione del Flower Carpet segue un piano di lavoro ben preciso e impiega centinaia di esperti giardinieri: prima si disegna il motivo scelto, poi si fanno i calcoli per capire la quantità di fiori necessaria e i diversi colori, infine si dispongono con attenzione su tutto il pavimento della piazza.
L’edizione 2020, originariamente prevista per il 13 agosto, è stata purtroppo cancellata a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, ma in attesa di poter rivedere dal vivo questo evento spettacolare, possiamo goderci le immagini girate dal filmmaker Joerg Daiber, che ha documentato l’intero processo svoltosi nel 2018 montando le immagini con la tecnica del time-lapse. Vediamo così il grande tappeto variopinto, composto da oltre 500.000 fiori prendere vita petalo dopo petalo, fino a coprire una superficie di 1.800 metri quadrati.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.