Ne stiamo vedendo in tutte le salse: i musei al cinema sono il trend del momento con documentari, monografie e film tematici, ma chi ricorda l’esilarante sequenza dell’inseguimento al Louvre con Daffy Duck e Bugs Bunny? Era il 2003 quando nelle sale usciva Looney Tunes Back in Action, firmato dal regista cinefilo Joe Dante che tra una scena e l’altra aveva inserito citazioni ad alcuni capolavori della storia del cinema come Psyco, Il mistero del falco, Il dottor Stranamore, I predatori dell’arca perduta e anche il suo precedente I gremlins.
A vedere il cartone oggi sembrano quasi profetiche quelle immagini nei corridoi del museo francese, con Elmer Fud il cacciatore alle calcagna delle sue prede. Il papero e il coniglio si nascondevano nei quadri alle pareti, trasformandosi secondo lo stile pittorico dell’ospite. Se ne La persistenza della memoria di Salvator Dalì iniziavano a sciogliersi come candele, nel manifesto di Toulouse-Lautrec si travestivano da ballerine del can can. Una gag deformava il volto di Helmer come l’uomo dipinto ne L’urlo di Munch e un soffio di Bugs Bunny lo smaterializzava in puntini sullo sfondo della Domenica pomeriggio sull’Isola della Grande-Jatte di George Seurat.  Al di là delle trovate narrative, ci aveva già pensato qualcuno a un lungometraggio educativo a cartoni sulla storia dell’arte?

– Federica Polidoro

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.