Antoni Muntadas e i détournement. A Roma

Real Academia de España en Roma – fino al 15 maggio 2016. Dopo aver vissuto diversi anni a Venezia, Antoni Muntadas ne restituisce un’immagine misteriosa e volutamente frammentata. Con uno sguardo analitico insolito a suggerire la ridefinizione creativa degli spazi urbani.

Antoni Muntadas – Protocolli e derive veneziane - Real Academia de España, Roma 2016
Antoni Muntadas – Protocolli e derive veneziane - Real Academia de España, Roma 2016

Protocolli e Derive Veneziani è il risultato di un viaggio interiore e di intriganti e fantasmagorici percorsi che vanno al di là dello sguardo, nel tentativo di raccontare la superfetazione urbanistica di Venezia, tra resistenze vernacolari e aperture all’internazionalità. Si tratta di una serie di fotografie e di un video dove l’ottico ha lasciato il posto all’aptico, in quelli che sono non solo mappature emozionali dell’esperienza, ma il prodotto di un nomadismo geopsichico.
Con lo spirito anticonformista di un flâneur, Antoni Muntadas (Barcellona, 1942) esplora le aree interstiziali e marginali di Venezia, i suoi spazi abbandonati, quelli più frequentati, quelli storici e quelli in via di trasformazione: tutti i lembi di un tessuto cittadino che, attraverso i suoi occhi, diventano luoghi delle memorie rimosse, del divenire inconscio, del confronto e della contaminazione. La registrazione di queste esplorazioni, molto vicine a derive situazioniste, permette all’osservatore di inquadrare in un inedito percorso conoscitivo le stridenti contraddizioni che animano la città di Venezia. Tale processo immaginativo, una vera e propria catabasi verso nuovi paesaggi mentali, contribuisce a terminare, continuare e ricominciare il viaggio intimo di Muntadas.

Francesca Mattozzi

Roma // fino al 15 maggio 2016
Antoni Muntadas – Protocolli e Derive Veneziani
REAL ACADEMIA DE ESPAÑA EN ROMA
Piazza San Pietro in Montorio 3
06 5812806

[email protected]
www.accademiaspagna.org

MORE INFO:
https://www.artribune.com/dettaglio/evento/52923/antoni-muntadas-protocolli-e-derive-veneziani/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesca Mattozzi
Francesca Mattozzi ha un background da danzatrice che l’ha vista lavorare sia in TV che a teatro con coreografi di fama internazionale, quali Luca Tommassini e Martino Müller. È laureata in storia dell’arte e dell’arte ama soprattuto gli eventi perché, grandi o piccoli che siano, le permettono di esplorare e raccontare il panorama artistico e culturale contemporaneo. È curioso, ma quando non vedete Francesca a una vernice, una performance o un finissage, la trovate chissà dove a pianificare le prossime avventure.