Art is Punk

Strappi, borchie, pelle, fetish e zip. Le catene si spezzano. “Punk, l’ultima rivoluzione” racconta l’anarchia e le contraddizioni di un fenomeno socio-culturale che ha distrutto e relativizzato i canoni del bello. Alla Ono di Bologna, fino al 4 dicembre.

Michael Puttland - Siouxie in her friend apartment - 1980

Una galleria che ha l’approccio di un museo, ma l’appeal e la funzione di uno store griffato, abbatte gli steccati e dispiega la storia del punk in quattro temi fondamentali: il 430 King’s Road (negozio londinese di Malcom McLaren e Vivienne Westwood), Margaret Thatcher, la regina Elisabetta II e il Giubileo d’Argento del 1977, fino ai Sex Pistols. Scatti intimisti di fotografi come John Tiberi, David Corio e Bob Gruen, ma non solo, dialogano con gli abiti realizzati dallo stilista Andrew Mackenzie e le straordinarie grafiche seriali di Jamie Reid.

Testi esplicativi fanno da viatico insieme all’immancabile accompagnamento musicale. Completano l’esposizione le curiose fotografie del concerto dei Clash a Bologna, tenuto il primo giugno del 1980. Il ritmo di un nuovo fermento culturale sta facendo vibrare la città turrita. L’epicentro è la ONO Arte Contemporanea.

Leonardo Iuffrida

Bologna // fino al 4 dicembre 2011
Punk, l’ultima rivoluzione
ONO Arte Contemporanea
Via Santa Margherita 10
051 262465
[email protected]
www.onoarte.com


Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Leonardo Iuffrida
Leonardo Iuffrida ha conseguito con lode la laurea magistrale in Arti Visive presso l’Università di Bologna. Si interessa soprattutto degli intrecci tra arte e moda, in particolare attraverso il mezzo fotografico. Ha pubblicato i saggi Steven Klein. Lo sguardo provocante della fotografia di moda in Obiettivo Moda. Incursioni nella fotografia di moda contemporanea a cura di F. Muzzarelli (Bup 2010) e Neopop & Fashion. L’alba del nuovo millennio in Agatha Ruiz de la Prada loves Elio Fiorucci. Arte e moda dalla Pop al Neopop a cura di F. Fabbri e F. Muzzarelli (Silvana Editoriale 2011). Ha collaborato con Exibart, il bookazine internazionale Circus e il sito pittimmagine.com. Suoi scritti sono apparsi su Vogue Italia e L’Uomo Vogue in relazione ai contest promossi da Vogue.it. E’ direttore editoriale e autore dei testi di Nob - realnob.blogspot.com, blog di stile al maschile dedicato all’approfondimento degli immaginari di moda. E’ stato fashion editor per il video “Noble Note” realizzato per Z Zegna.

3 COMMENTS

  1. beh, alloora…. potrei vivere di rendita: almeno metà, se non 3quarti della mia produzione pittorica et poetica, è da sempre stata un bel po’ PUNK…

  2. mackenzie l’ho conosciuto 7-8 anni fa sul carro di una street parade a BO, e la musica non era punk ma progressive/tech house e hard techno .

Comments are closed.