Fashion Cities Africa, in mostra ad Amsterdam moda e tendenze delle città del continente africano

Stilisti e designer africani, che realizzano abiti per celebrità come Beyoncé e Michelle Obama, dialogano con la tradizione stando sempre al passo con le ultime tendenze. Ecco le immagini della mostra

Fashion Cities Africa, Tropenmuseum
Fashion Cities Africa, Tropenmuseum

Fashion Cities Africa è il titolo della mostra al Tropenmuseum di Amsterdam che coinvolge numerosi stilisti, designer e blogger africani che hanno conquistato i social media, ispirando le fashioniste di tutto il mondo con i loro disegni, foto e video. Fattore comune della moda delle città africane è il tessuto, molto spesso di produzione locale, che con i suoi colori e trame ha un ruolo fondamentale negli abiti esposti, incantando il visitatore. A Casablanca, con le sue influenze provenienti da Europa, Africa e Medio Oriente, designer e stilisti realizzano diversi look di alta sartoria e prêt-à-porter, classica e streetwear, ispirandosi spesso alle tradizioni culturali locali e collaborando con i produttori di tessuti del posto. La moda, la musica e l’arte hanno un ruolo sempre maggiore tra le strade di Johannesburg, cosi designer come il collettivo creativo The Sartists raccontano le loro storie attraverso le loro creazioni. È tramite la condivisione sui social media di video e foto delle pop star keniane, invece, che vengono diffuse le creazioni di giovani stilisti come 2ManySiblings; mentre è da Lagos, dove si tiene la Fashion and Design Week, che molti designer nigeriani come Maki Oh vendono le loro creazioni in tutto il mondo a celebrità come Michelle Obama e Beyoncé. Ecco le immagini di una moda ben radicata nelle sue tradizioni che strizza l’occhio alle più importanti Fashion Cities internazionali…

Ilaria Bulgarelli

Amsterdam // fino al 6 gennaio 2019
Fashion Cities Africa
Tropenmuseum
Linnaeusstraat 2, 1092 CK, Amsterdam

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ilaria Bulgarelli
Ilaria Bulgarelli (Roma, 1981) ha studiato presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, conseguendo la laurea triennale in Ingegneria Edile, poi presso “Sapienza Università di Roma”, per terminare i suoi studi con la laurea specialistica in Architettura. Un mix di studi scientifici e creativi che si vanno a fondere con la sua passione per l’arte. Sarà proprio questa passione a condurla verso l’arte contemporanea frequentando il Master of Art della LUISS Creative Business Center. Una formazione che le permette di curare mostre dal progetto curatoriale all’allestimento, collaborando così con artisti di arte contemporanea. È uno stage presso la redazione di “Rai Arte” e una collaborazione con l’ufficio stampa di MondoMostre, a portarla verso la comunicazione e il giornalismo.