Aste: Michelangelo protagonista da Christie’s a Parigi

Nella Ville Lumière è andato in asta da Christie’s un raro disegno di Michelangelo Buonarroti, segnando un record per il Maestro del Rinascimento

Michelangelo Buonarroti, A nude man (after Masaccio) and two figures behind, pen and two shades of brown ink, 33 x 20cm copyright Christie's images limited
Michelangelo Buonarroti, A nude man (after Masaccio) and two figures behind, pen and two shades of brown ink, 33 x 20cm copyright Christie's images limited

Chiusa la settimana delle aste newyorkesi tra aggiudicazioni altisonanti e numerosi record, Christie’s ha lasciato il campo americano a Sotheby’s e si è spostata all’altro capo dell’Atlantico, approdando a Parigi per una single lot sale in cui l’unico protagonista è stato un raro nudo di Michelangelo Buonarroti.

Il disegno, eseguito da un giovane Michelangelo, richiama una delle figure del Battesimo dei Neofiti affrescato da Masaccio all’interno della Cappella Brancacci a Firenze ed è apparso in asta dopo essere rimasto per lungo tempo in mani private, offrendosi così come un’occasione più che ghiotta per i facoltosi collezionisti del genere.

L’ASTA RECORD CON MICHELANGELO

I rilanci per accaparrarsi il disegno sono stati pochi, ma comunque incisivi, tanto da far registrare un nuovo record come l’opera più costosa del Maestro del Rinascimento. Dal prezzo di partenza di 15 milioni di euro, si è saliti così piuttosto in fretta per arrivare al prezzo di martello di € 20 milioni, che, con le commissioni, è diventato un totale di € 23.2 milioni. Pochi minuti, dunque, per un risultato strepitoso, che, pur sotto le stime pre-asta di € 30 milioni, costituisce un primato per Michelangelo e, più in generale, il prezzo più alto mai raggiunto per un’opera su carta offerta in Europa.

Stijn Alstens, capo del dipartimento internazionale disegni antichi di Christie’s ha affermato: “Siamo orgogliosi di aver riscoperto questo disegno e grati per averne curato la vendita. Il prezzo eccezionale che ha raggiunto è una testimonianza della duratura ammirazione per uno dei più grandi artisti di tutti i tempi.”

– Antonio Mirabelli

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Antonio Mirabelli
Antonio Mirabelli si è laureato in giurisprudenza presso la Luiss Guido Carli di Roma e nello stesso ateneo ha frequentato la Scuola di Specializzazione per un biennio. Avvocato e appassionato di arte, matura esperienza nel campo del Wealth management come consulente nella pianificazione patrimoniale e curando la gestione di prestigiose collezioni private. A Milano frequenta il Master in Arts Management presso l’Università Cattolica di Milano, dove affina le doti manageriali. Elabora progetti per l’implementazione dell’offerta culturale di soggetti pubblici e privati, si occupa di CSR (Corporate Social Responsibility) e lavora come Art Advisor.