72 opere d’arte contemporanea in asta da Art-Rite

4-U New, 72 lotti, opere di artisti contemporanei, in asta da Art-Rite. L’appuntamento del 1 febbraio apre la stagione delle aste

Aaron Van Erp, Senza titolo, 2007. Courtesy Art-Rite, Milano
Aaron Van Erp, Senza titolo, 2007. Courtesy Art-Rite, Milano

L’arte contemporanea è protagonista dell’asta 4-U New da Art-Rite. Martedì 1 febbraio 72 lotti saranno in asta all’interno di un catalogo variegato, che guarda alle ricerche improntate all’innovazione e alla multimedialità, alla pluralità dei linguaggi e alla variegata provenienza geografica degli artisti. Le stime pre-asta sono molto contenute – il mercato, dovremmo rendercene conto prima o poi, non è mica fatto solo di aggiudicazioni milionarie – dando spazio a video e installazioni per un catalogo che vede gli italiani Maurizio Cattelan, Pietro Roccasalva e Patrick Tuttofuoco alternarsi agli autori internazionali, da Michael Sailstorfer a Kris Martin.

ART-RITE: I LOTTI IN ASTA

Study for unicuique suum fussball del 2010 è un dittico di Pietro Roccasalva, composto da una polaroid e un carboncino e acrilico su carta (stima: € 3.000 – 6.000), mentre è dell’artista tedesco Michael Sailstorfer l’installazione al neon dell’artista S.A.I.L.S.T.O.R.F.E.R. del 2006 (stima: € 2.900 – 3.600). Uova e salamoia sono i materiali utilizzati nell’irriverente Perita di Maurizio Cattelan, presentato nel 1991 alla storica Galleria Neon di Bologna (stima: € 2.000 – 4.000). Patrick Tuttofuoco è in catalogo invece con Brazil (Scimpanzè) del 2003, sfera in materiale plastico e acciaio del diametro di 150 cm (stima: € 4.000 – 6.000).

ART-RITE: LA PITTURA E LA FOTOGRAFIA

Non manca ovviamente la pittura con le opere Senza titolo di Aaron Van Erp, olio su tela del 2007 di dimensioni importanti (210 x 260 cm) (stima: € 2.000 – 4.000); Possibilities for Monument di Ian Tweedy del 2007 (stima: € 1.000 – 2.000); Abu Dis 03 di Domenico Piccolo, 2006 (stima: € 2.000 – 4.000); Senza titolo – The end (of a couple of version to move the home sick) di Matthieu Ronsse, 2006 (stima: € 2.000 – 4.000). E per la fotografia sono in mostra Stefano Arienti con Senza titolo del 1993, diapositiva graffiata e visore (stima: € 900 – 1.200), l’artista belga Kris Martin, con One second of my life del 2005, composta da dieci stampe Lambda (stima: € 3.000 – 6.000). Torna in asta, dopo alcuni risultati importanti nel 2021, anche Lorenzo Marini. La sua opera Windtype è stata aggiudicata a ottobre scorso per oltre € 25.000; per l’asta 2022 è stato scelto invece un libro d’artista – scultura di recentissima realizzazione (stima € 3.000 – 4.000). Un virtual tour è disponibile online per ripercorrere a distanza questo itinerario nel contemporaneo.

– Cristina Masturzo

https://www.art-rite.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Cristina Masturzo
Cristina Masturzo è storica e critica d’arte, esperta di mercato dell’arte contemporanea, art writer e docente. Dal 2017 insegna Economia e Mercato dell'Arte e Comunicazione e Valorizzazione delle Collezioni al Master in Contemporary Art Markets di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti a Milano. È responsabile e contributor dell’area di mercato dell’arte di Artribune Magazine. Nel 2020 è stata tra i coordinatori del Forum dell'arte contemporanea italiana. Collabora con il Dipartimento di Arti Visive di NABA (Milano, Roma) e con FM Centro per l’Arte Contemporanea (Milano) e segue come freelance progetti di ricerca sul sistema dell’arte e progetti editoriali indipendenti. Suoi testi sono stati pubblicati in magazine e cataloghi.