Alla ricerca dell’identità dell’arte. Scienziati e artisti alla Venaria Reale

Grandi nomi dell’arte e della critica per un seminario ideato da Paola Nicolin con deciso taglio didattico. Che chiude il progetto Handle with care di Masbedo

La Reggia di Venaria Reale
La Reggia di Venaria Reale

Artisti di diverse generazioni, storici, filosofi dell’arte e restauratori. Da Piero Gilardi a Marco Scotini, Italo Zuffi, Hilario Isola, Alberto Tadiello, Paolo Icaro. Sono questi alcuni dei protagonisti delle due giornate dedicate al seminario (Im)-materialità e identità, in programma il 13 e il 14 gennaio al Centro di Conservazione e Restauro di Venaria Reale, nel torinese. Chiamati a riflettere attraverso prospettive personali e singoli casi studio sulla materialità e immaterialità del loro lavoro. Secondo le metodologie previste da Paola Nicolin con the classroom, lezioni e incontri sono destinati a sollecitare un dibattito e scambio diretto tra maestri e allievi, favorendo un unico piano di lavoro nella classe.

LABORATORI DI RESTAURO DEL CCR

I lavori si svolgono all’interno dei laboratori di restauro del CCR e chiudono il progetto Handle with care di Masbedo. The classroom è un centro di arte e educazione con sede a Milano, ideato per portare l’artista al centro del discorso sulla storia delle arti, incoraggiando l’elaborazione di percorsi e metodologie individuali. La sua missione è quella di lavorare sulla storia delle arti come base dei diversi percorsi formativi e sulle dinamiche attraverso le quali questa storia è scritta, tradotta, diffusa. I corsi sono gratuiti, aperti a studenti universitari di ogni ambito disciplinare (undergraduate, graduate, post-graduate) e prevedono il riconoscimento dei crediti formativi in accordo con gli Atenei interessati alla proposta.

Ginevra Bria

13 e il 14 gennaio 2017
Reggia di Venaria Reale
Piazza della Repubblica, 4 – Venaria Reale (To)
www.centrorestaurovenaria.it
www.theclassroom.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. È specializzata in arte contemporanea latinoamericana.