Lavoro nell’arte: opportunità da Louvre, Fondazione ICA, Viafarini

Un nuovo appuntamento con lo spazio Artribune Jobs, dedicato alle offerte di lavoro, ai bandi e alle opportunità nel mondo dell’arte. Ecco 5 proposte da tenere d’occhio 

Continua il nostro impegno con Artribune Jobs, la rubrica dedicata alle offerte di lavoro nel mondo dell’arte, della fotografia, dell’architettura, del design, dei musei e della creatività in generale. In questo spazio diamo una breve panoramica degli ultimi bandi aperti recentemente in Italia o prossimi alla scadenza, e alle opportunità da cogliere al volo. Artribune Jobs è anche un gruppo Facebook che abbiamo aperto e che sta funzionando molto bene: vi invitiamo a iscrivervi per poter contribuire alla condivisione di bandi, concorsi, opportunità, spunti e offerte in ambito creativo. Intanto, ecco 5 proposte da tenere presente…

 

– Claudia Giraud

ISCRIVITI AL GRUPPO ARTRIBUNE JOBS SU FACEBOOK

1. LOUVRE E GOVERNO FRANCESE – CALL PER UN MEMORIALE ALLE VITTIME DI SCHIAVITÙ

Louvre, Parigi

Il Museo del Louvre e il Governo francese lanciano una call per realizzare nei Giardini delle Tuileries un memoriale-tributo alle vittime della schiavitù. Il sito commemorativo, nato per ricordare il loro prezioso contributo alla Francia, prenderà la forma di un’opera d’arte permanente nei luoghi emblematici in cui la Convenzione nazionale ha votato la prima abolizione della schiavitù del 1794 e dove è stata preparata l’abolizione del 1848, ovvero nella zona dei giardini compresa tra l’antica residenza reale e imperiale delle Tuileries e l’Hôtel de la Marine. L’invito è rivolto ad artisti o collettivi d’arte che fanno uso di tutte le pratiche artistiche.

Scadenza: 1 settembre 2020
www.louvre.fr
www.culture.gouv.fr
www.outre-mer.gouv.fr

2. FONDAZIONE ICA MILANO E THE CLASSROOM – SETTIMO SEMINARIO D’ARTE

Luca Trevisani, Occhi freddi, Super Smart Silicon Silver Salts, Since 2019, analogic print on barite paper 50 x 61 cm, unique. Photo Andrea Rossetti – courtesy l’artista, Galerie Mehdi Chouakri, Berlin, Pinksummer Contemporary Art Genova

Fondazione ICA Milano e the classroom collaborano al settimo episodio del progetto di classi d’arte avviato nel 2016 dal centro d’arte ed educazione diretto da Paola Nicolin. Insieme presentano the classroom #7, classe dedicata al tema della Metamorfosi e condotta dal filosofo Emanuele Coccia e dall’artista Luca Trevisani. Il nuovo appuntamento formativo, che avrebbe dovuto tenersi negli spazi di ICA Milano, si svolgerà da lunedì 29 giugno a giovedì 2 luglio 2020 secondo una modalità che coniuga interazione online e attività all’aperto, lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche. Il seminario, in lingua inglese, è riservato a un massimo di 25 partecipanti.

Scadenza: 19 giugno 2020
www.icamilano.it
www.theclassroom.it

3. RESETFESTIVAL 2020 – CALL PER MUSICISTI EMERGENTI

Reset Festival

Aperta la call per resetfestival, – il cui claim quest’anno è può causare effetti collaterali*– l’evento prodotto da The Goodness Factory che in 12 anni si è imposto nel panorama musicale italiano con un format vincente e innovativo che si ispira agli show-case festival europei, dove i musicisti hanno la possibilità di scoprire come funziona il music business attraverso workshop, laboratori e momenti di confronto e di acquisire maggiore consapevolezza delle proprie potenzialità. L’iscrizione al bando darà ai musicisti la possibilità di candidarsi per partecipare alle attività del festival che per la sua dodicesima edizione si svolgerà a Torino dal 5 al 10 ottobre 2020 presso l’hub culturale OFF TOPIC. Quest’anno la call si divide in tre sezioni: reHUB, ovvero un laboratorio per 4 progetti artistici per 4 giorni di accelerazione creativa con i professionisti del settore; la possibilità di fare ascoltare agli addetti ai lavori un disco pronto (o quasi); 10 progetti artistici che hanno già all’attivo dei dischi e vogliono farsi conoscere e proporre la propria musica agli addetti ai lavori.

Scadenza: 30 giugno 2020
www.resetfestival.it

 

4. BAROCCO E RICERCHE DIGITALI – 5 BORSE DI STUDIO DALLA FONDAZIONE 1563

Fondazione 1563 borse alti studi barocco 2020

Studenti e ricercatori di ogni parte del mondo possono fare domanda per una delle cinque borse di Alti Studi sul Barocco intitolate a Rosaria Cigliano promosse dalla Fondazione 1563. Per l’edizione 2020 il focus sarà su ricerche che prevedano l’utilizzo di strumenti digitali: dalla progettazione alla presentazione dei risultati finali. Ognuno dei 5 ricercatori selezionati riceverà una borsa di 23mila euro annuali, nonché il supporto di un tutor esperto e soggiorni presso università straniere. Il bando è indirizzato a ricercatori nati dal 1° gennaio 1982, in possesso di dottorato, specializzazione o master di I e II livello (o attestati esteri equivalenti) conseguiti presso Università italiane o straniere. Le borse avranno una durata di un anno, con inizio il 01.01.2021 e fine il 31.12.2021.

Scadenza: 31 agosto 2020
http://www.fondazione1563.it/chi-siamo/borse-studi-umanistici/procedure-in-corso/borse-di-alti-studi-2020/

 

5. VIAFARINI OPEN CALL – POSTAZIONI IN COWORKING FABBRICA DEL VAPORE MILANO

Viafarini

Viafarini cerca giovani creativi e professionisti della progettazione architettonica, grafica e fotografia interessati all’affitto delle postazioni in coworking alla Fabbrica del Vapore negli 840 mq del Lotto 15. L’opportunità è rivolta a professionisti quali designer, architetti, fotografi, grafici, artisti e operatori socio-culturali che sono interessati, oltre a uno spazio di lavoro e di promozione della propria ricerca, a un’esperienza di condivisione di progettualità e competenze. In occasioni speciali le porte sono aperte al pubblico per eventi di presentazione.

Scadenza: non pervenuta
[email protected]
www.viafarini.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).