Zeuler R. Lima – Divenire Disegno

Roma - 07/10/2016 : 04/11/2016

Questa mostra è un invito a farsi delle domande. Un invito a esplorare i limiti concettuali, visivi, spaziali e fisici del disegnare in due installazioni site specific.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA CANDIDO PORTINARI - PALAZZO PAMPHILJ
  • Indirizzo: Piazza Navona 10 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 07/10/2016 - al 04/11/2016
  • Vernissage: 07/10/2016 ore 19 su invito
  • Autori: Zeuler Lima
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Apertura al pubblico: dal 10 ottobre al 4 novembre 2016 dal lunedì al venerdì ore 10 > 17
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

DIVENIRE DISEGNO
di Zeuler R. Lima


“L'opera è la maschera mortuaria dell'idea”
Walter Benjamin


Questa mostra è un invito a farsi delle domande. Un invito a esplorare i limiti concettuali, visivi, spaziali e fisici del disegnare in due installazioni site specific.

Il presente progetto muove dal desiderio di esplorare il linguaggio del disegno riflettendo sulle tradizioni artistiche ed architettoniche evocate dal Palazzo Pamphilj, sede dell’Ambasciata del Brasile a Roma.

Le opere che saranno esposte nella Galleria Candido Portinari fanno parte di un procedimento di disegno che è simultaneamente artistico ed esistenziale

Ogni disegno suggerisce un paesaggio interiore attraverso la libera associazione di forme, materiali e riferimenti storici e personali.

Tale modo di disegnare fa convergere creazione e percezione, autore e osservatore nello spazio delle installazioni.

Mentre una sala si riallaccia alla tradizione luso-brasiliana degli azulejos (piastrelle di ceramica smaltate di color bluastro), l'altra fa riferimento alla tradizione italiana dei soffitti affrescati con cieli. Ambedue condividono semplici elementi visivi e gestuali nonché temi celesti. Non si tratta, comunque, semplicemente di azulejos o di un soffitto dipinto.

“Divenire disegno” è sia opera che procedimento. Coinvolge azione e riflessione, sguardo e vista. Esprime tutto e niente, il pieno e il vuoto. È sull'essere e il divenire.


L’Artista

Zeuler R. Lima (São Paulo, 1964) riceve la sua formazione artistica e architettonica in Brasile, negli Stati Uniti e in Francia, con diversi periodi di studio in Italia. È architetto, artista, scrittore e professore associato presso la School of Design and Visual Arts alla Washington University in St. Louis. Ha all’attivo diverse mostre, pubblicazioni e progetti di grande riconoscimento in vari paesi. Il suo lavoro esplora i limiti concettuali, visuali e materiali del disegno come linguaggio e come indagine esistenziale.


BECOMING DRAWING
by Zeuler R. Lima

"The work is the death mask of its conception"
Walter Benjamin



This exhibition is an invitation to wonder. It explores the conceptual, visual, spatial, and physical limits of drawing in two interrelated and site-specific works.

This project started from the desire to explore the language of drawing while being aware of the Brazilian and Italian artistic and architectural traditions that the Palazzo Pamphilj, which houses the Brazilian Embassy, evokes.

The works will be presented in Candido Portinari Gallery are part of a drawing process that is simultaneously artistic and existential. Each drawing proposes an internal landscape through the free association of forms and media as well as art historical and personal references.

This drawing process converges creation and perception, author and viewer in the visual space of the installations.

One room departs from the Portuguese-Brazilian tradition of azulejos (blue tiles). The other room departs from the Italian tradition of painted ceiling skies. They share many simple visual and gestural elements and celestial themes. Still, they are not merely azulejos or a painted ceiling.

“Becoming Drawing” is both work and process. It is about action and reflection, looking and seeing. It is about everything and nothing. It is about being and becoming.


The Artist

Zeuler R. Lima (São Paulo, 1964) received his artistic and architectural education in Brazil, the United States, and France and has spent extended study periods in Italy. He is a Brazilian designer, artist, author, and associate professor in the School of Design and Visual Arts at Washington University in St. Louis with several worldwide exhibitions, publications, and design and scholarly awards. His work explores the conceptual, visual, and material limits of drawing as a language and as an existential investigation.