Zapruder filmmakersgroup – Fault

Milano - 06/10/2015 : 30/10/2015

Fault è un’installazione stereoscopica su due piani e un apparato di visione multi-stations, che mette in relazione la caduta, un passaggio impraticabile e una strada senza uscita con una mela.

Informazioni

Comunicato stampa

RITA URSO è lieta di presentare Fault, personale di ZAPRUDER filmmakersgroup. Il lavoro di ZAPRUDER filmmakersgroup è di difficile collocazione all’interno delle usuali definizioni disciplinari e si pone piuttosto nella zona interstiziale fra arti visive, performative e cinematografiche. La sua produzione si caratterizza per un approccio artigianale da cui scaturisce una forma inedita ed un linguaggio personale di cui il mezzo è parte fondante ed imprescindibile

Dal 2005 il gruppo esplora le possibilità dell’anaglifia e della stereoscopia attraverso una serie di cortometraggi e installazioni che recuperano le tecniche del cinema 3D, progettando e costruendo sia i dispositivi di ripresa stereoscopica sia quelli di visione. Fault è un’installazione stereoscopica su due piani e un apparato di visione multi-stations, che mette in relazione la caduta, un passaggio impraticabile e una strada senza uscita con una mela. Nell’installazione, strettamente legata all’articolazione su due piani dello spazio espositivo, la duplicità prospettica del cinema incanta e scompone la visione moltiplicando i punti di vista in una narrazione che diventa rimando, attesa. Le immagini sono fruibili compiutamente avvalendosi di occhiali anaglifici e sono trattate tecnicamente in modo da acquisire il carattere di bassorilievi.
ZAPRUDER filmmakersgroup conduce il visitatore all'interno di un ambiente ipnotico e straniante che amplifica ed estende i confini della visione.
I lavori di ZAPRUDERfilmmakersgroup sono stati presentati e premiati in festival come: Biennale del Cinema di Venezia, Oberhausen Kurzfilmtage, Biennale de l’image en mouvement Ginevra, Centre Pompidou Parigi, Steirischer Herbst Graz, Transmediale Berlino, Netmage Bologna, Milanesiana, Milano Film Festival, Santarcangelo Festival, Contemporanea Festival Prato, Kunsten Festival des Arts Bruxelles, Uovo Festival Milano, Festival d’Avignon, Art Fall Ferrara.

ZAPRUDER filmmakersgroup
Fault

RITA URSO è lieta di presentare Fault, personale di ZAPRUDER filmmakersgroup. Il lavoro di ZAPRUDER filmmakersgroup è di difficile collocazione all’interno delle usuali definizioni disciplinari e si pone piuttosto nella zona interstiziale fra arti visive, performative e cinematografiche. La sua produzione si caratterizza per un approccio artigianale da cui scaturisce una forma inedita ed un linguaggio personale di cui il mezzo è parte fondante ed imprescindibile. Dal 2005 il gruppo esplora le possibilità dell’anaglifia e della stereoscopia attraverso una serie di cortometraggi e installazioni che recuperano le tecniche del cinema 3D, progettando e costruendo sia i dispositivi di ripresa stereoscopica sia quelli di visione. Fault è un’installazione stereoscopica su due piani e un apparato di visione multi-stations, che mette in relazione la caduta, un passaggio impraticabile e una strada senza uscita con una mela. Nell’installazione, strettamente legata all’articolazione su due piani dello spazio espositivo, la duplicità prospettica del cinema incanta e scompone la visione moltiplicando i punti di vista in una narrazione che diventa rimando, attesa. Le immagini sono fruibili compiutamente avvalendosi di occhiali anaglifici e sono trattate tecnicamente in modo da acquisire il carattere di bassorilievi. ZAPRUDER filmmakersgroup conduce il visitatore all'interno di un ambiente ipnotico e straniante che amplifica ed estende i confini della visione.
* segnaliamo LOOK THROUGHT THE WINDOW - OMAGGIO A ZAPRUDER filmmakersgroup - venerdì 18 settembre 2015 ore 19.00 Spazio Oberdan - Milano Film Festival 2015