Yuri Ancarani – Trilogia sul lavoro

Firenze - 29/11/2013 : 29/11/2013

Grazie alla collaborazione con il Museo Marino Marini, è di scena la Trilogia sul lavoro, del video-artista Yuri Ancarani, composta dai tre corti Il Capo, Piattaforma Luna e Da Vinci.

Informazioni

Comunicato stampa

Dopo i cinque giorni dedicati alle arti contemporanee con Lo Schermo dell'Arte Film Festival, che si è concluso lo scorso 17 novembre, lo sguardo della “50 Giorni” si volge di nuovo verso i linguaggi dell'arte. Venerdì 29 novembre (ore 21.30, ingresso libero), grazie alla collaborazione con il Museo Marino Marini, è di scena la Trilogia sul lavoro, del video-artista Yuri Ancarani, composta dai tre corti Il Capo, Piattaforma Luna e Da Vinci

Dalle cave di marmo di Carrara, alla piattaforma per l'estrazione di gas nel Mar Ionio, alla più alta tecnologia robotica medica di una sala operatoria, il lavoro di Ancarni è una mitopoiesi dell'atto quotidiano produttivo dell'uomo, costruita grazie al potere delle immagini.
A presentare i film saranno l'autore e il direttore del Museo Marini, Alberto Salvadori.

La trilogia, come richiamato nel titolo, del filmmaker ravennate Ancarani, è infatti incentrata sul tema del lavoro, in particolare sulla relazione tra l’uomo e la macchina. Ogni singolo episodio è dedicato a una professione, mostrata come atto di bellezza e coraggio, dove gli uomini sembrano muoversi con una precisa coreografia all’interno del loro ambiente, che sia naturale, tecnologico o meccanico.

Il primo capitolo, Il capo (2010,15’), presentato alla 67° edizione del Festival di Venezia nella sezione Orizzonti, è un sorprendente corto ambientato nelle cave di marmo sul Monte Bettogli in provincia di Carrara, dove il capo-cava comanda e orchestra con teatrale e armonica gestualità le macchine scavatrici del marmo.

Il secondo, Piattaforma Luna (2011, 25’), prodotto da Maurizio Cattelan e presentato alla 68° edizione del Festival di Venezia, questo corto ci porta, attraverso l’osservazione quotidiana di alcuni palombari, in claustrofobiche camere iperbariche di una piattaforma per l’estrazione del gas nel Mar Ionio.

Chiude la Trilogia Da Vinci (2012, 25’), coprodotto da Fondazione Sistema Toscana, presentato nel 2012 al Festival Internazionale del Film di Roma è stato recentemente proposto all’interno del Palazzo Enciclopedico alla 55esima edizione della Biennale d’Arte di Venezia. Da Vinci, è un film sulla chirurgia robotica, completamente ambientato all’interno di una sala operatoria. Un viaggio immaginifico all’interno di un microcosmo dove la speranza e l’aspettativa sentite dall’esterno si confondono con la lucida e razionale oggettività della macchina e dei chirurghi che operano attraverso di essa.

Yuri Ancarani

Ravenna 1972.
Yuri Ancarani è un video artista e film-maker italiano. Le sue opere nascono da una continua commistione fra cinema documentario e arte contemporanea, e sono il risultato di una ricerca spesso tesa ad esplorare regioni poco visibili del quotidiano, realtà in cui l’artista si addentra in prima persona.
I suoi lavori sono stati presentati a numerose mostre e musei nazionali ed internazionali, tra cui:
55° Biennale di Venezia (Venezia), Fondazione Sandretto, Re Rebaudengo (Torino), MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo (Roma), R. Solomon Guggenheim Museum (New York, USA), Biennale di Praga 5 (Praga, Polonia, XIV Biennale Internazionale di Scultura (Carrara), 14 Media Art Biennale Wro (Wroklav, Polonia), Galleria ZERO... (Milano), T.I.C.A. Tirana Institute of Contemporary Art (Tirana, Albania).
E numerosi Festival, di cui: 67° e 68° Festival del Cinema di Venezia (La Biennale di Venezia, Venezia), IFFR International Film Festival Rotterdam (Rotterdam, Olanda), 23rd IDFA International Documentary Film Festival (Amsterdam, Olanda), Hot Docs, Canadian International Documentary Festival (Toronto, Canada), Cinéma du Réel (Centre Pompidou, Parigi, Francia), SXSW – South by Southwest (Houston, Texas), Full Frame Documentary Festival (Dhuram, USA), Ann Arbor Film Festival (Michigan, USA), True/False Film Festival (Columbia, Missouri).
Ha inoltre ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui:
Talent Prize 2012, nomination per “Nonfiction feature filmaking”, Cinema Eye Honors (Museum of Moving Image, New York, USA); “Grand Prix in Lab Competition”, Clermont-Ferrand Film Festival (Clermont-Ferrand, Francia); “Honorable Mention”, Dokufest (Prizren, Kosovo); “Best documentary”, New Horizon I.F.F. (Wroclaw, Polonia); “Best Short”, L'Alternativa- Barcelona Independent Film Festival (Barcellona, Spagna).

FILMOGRAFIA

2000-2009 Ricordi Per Moderni
2010 Il Capo
2011 Piattaforma Luna
2012 Da Vinci