Youngju Oh – Brezza Le stagioni

Varallo Pombia - 11/11/2012 : 16/12/2012

Artista, architetto, designer, di origini coreane ma milanese d’adozione, Youngju Oh raggiunge nelle sue opere una perfetta sintesi tra oggetto, progetto e pensiero.

Informazioni

Comunicato stampa

La Pinacoteca Comunale “Cesare Belossi” di Villa Soranzo e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Varallo Pombia presentano domenica 11 novembre 2012 la mostra Brezza “Le stagioni” dell’artista Youngju Oh, curata da Cristina Moregola e Matteo Rancan.
Artista, architetto, designer, di origini coreane ma milanese d’adozione, Youngju Oh raggiunge nelle sue opere una perfetta sintesi tra oggetto, progetto e pensiero


Nel progetto artistico di Youngju Oh risuona l’eco dell’antica cultura coreana, in cui la forma della materia e quella del pensiero si compenetrano; s’intuisce l’idea, sempre presente nel pensiero orientale, secondo la quale è nell’incontro con le leggi della natura che l’uomo può cogliere il principio regolatore della propria vita, e appare evidente il progetto di trasfigurare la percezione della natura in arte.
Brezza “Le stagioni” è un’installazione di grandi petali di fiori realizzati in argilla bianca che, con il succedersi delle stagioni, cambiano il loro aspetto apparente rinnovandosi ciclicamente. L’opera sembra percorsa da un lieve alito di vento che suggerisce l’idea dello scorrere del tempo.
Il titolo dato alla mostra richiede quindi di fermare l’attenzione non solo sull’opera allestita nelle tre sale della Pinacoteca ma in particolare su un elemento naturale, quasi impercettibile e non visibile ma, capace di grandi trasformazioni.
Scrive Youngju:
“Brezza non è il vento dalla forza distruttrice, ma l’alito sottile che accarezza, che rasserena, che induce al pensiero.
Una brezza che devia il volo di una farfalla, che trasporta una foglia, che trasforma il passare del tempo in movimento: la foglia cade, oppure è staccata dal ramo, e viene trasportata, nello spazio, ma come testimonianza del divenire, dello scorrere del tempo.
La brezza non è movimento nello spazio, ma testimonianza dello scorrere del tempo. Così la brezza muove i petali dei fiori, le foglie, e le muove in ogni stagione, anzi in tutte le stagioni, a testimoniare non solo lo scorrere del tempo, ma la ciclicità della natura, lo scorrere e il ripetersi dei cicli vitali.

Un’installazione che celebra questi cicli vitali, cristallizzandoli nelle forme dell’argilla, della ceramica; un’installazione che scrive, in libri che non si leggono, quel divenire e quel restare che è la vita della natura, la vita di tutti noi, la persistenza del nostro continuo cambiare e ritornare.
Tutto questo è Brezza”.
L’installazione comprende un Libro d’Artista realizzato da Youngju Oh in collaborazione con Daniela Lorenzi di A14, studio milanese che da quindici anni si dedica alla realizzazione di progetti con artisti nel campo della Stampa Originale d’Arte, con la produzione di edizioni a tiratura limitata, libri d’artista e progetti di ricerca che vedono le tecniche tradizionali affiancate alle nuove tecnologie digitali.
La mostra è corredata da un catalogo che sarà presentato in occasione del finissage della mostra.

Youngju Oh
Nata a Gwangju in Corea del Sud.
Si è laureata in Landscape Architecture in Corea del Sud; si specializza in Industrial Design all’SPD di Milano; Ottiene il Master in Design & Management al Politecnico di Milano.
Dal 2002 ha un proprio studio a Milano: un luogo interattivo di incontri e di lavoro. Realizza progetti di ristrutturazione di appartamenti in edifici storici, ristrutturazioni di edifici industriali e appartamenti privati, e porta avanti i progetti di industrial design nel campo dell’arredamento e dell’illuminazione.
Interviene in suggestive installazioni in cui la linearità e la metafora giocano un ruolo importante rivolto più alla conoscenza che all'inventiva.
L'Arte per Youngju Oh è un ampliamento creativo dell'essere, in cui l'opera è progetto esistenziale, una specie di “Architettura totale”, la sua architettura, principio fondamentale che percorre le sue molteplici attività culturali in cui il privato e il pubblico, i materiali e i colori, le forme e le simbologie riflettono un’armonia e un equilibrio del suo pensiero forte.


Le sue creazioni artistiche sono presenti in spazi pubblici e privati nazionali e internazionali.
Membro del designer network Takeaway, membro del CIPDA (The Center for International Public Design Alliance), co-fondatore del network di Design Creativo OPDIPO (Opificio di Disegno Industriale Potenziale).
Youngju Oh è docente presso la Kaywon School Art & Design in Seoul - Corea del Sud.
Vive e lavora a Milano dal 1993.