Wunderkammer – Cantata Bluia libro dore

Milano - 05/02/2015 : 26/02/2015

Riccardo Crespi presenta il secondo appuntamento con Wunderkammer un progetto che intende animare la programmazione della galleria con collaborazioni inedite o interventi site specific di artisti giovani o già affermati, italiani e internazionali. In questa occasione sarà presentato in collaborazione con Edizioni Essegi il libro d’artista Cantata Bluia libro dore di Pier Paolo Calzolari (Bologna, 1943) e Pierre Thoretton (Parigi, 1967) con un testo di Bruno Corà (Roma, 1942), critico e storico d'arte.

Informazioni

Comunicato stampa

Riccardo Crespi presenta il secondo appuntamento con Wunderkammer un progetto che intende animare la programmazione della galleria con collaborazioni inedite o interventi site specific di artisti giovani o già affermati, italiani e internazionali.

In questa occasione sarà presentato in collaborazione con Edizioni Essegi il libro d’artista Cantata Bluia libro dore di Pier Paolo Calzolari (Bologna, 1943) e Pierre Thoretton (Parigi, 1967) con un testo di Bruno Corà (Roma, 1942), critico e storico d'arte



L'enigmatico titolo fa riferimento al colore blu “Bluia”, oltreché al buio e al blues, così come pure al pastiche tra “libro d’ore” e la parola francese doré, “dorato”, il libro consta infatti di 64 tavole lavorate con differenti tecniche – vere e proprie opere d’arte - contenute in un involucro metallico.
I materiali utilizzati - piombo, filo metallico, carte veline, colori a tempera - sono da sempre presenti nella ricerca artistica di Calzolari, permeata di una forte vena poetica e letteraria con riferimenti dalla pittura bizantina alla lirica del novecento.

Le opere che costituiscono Cantata Bluia libro dore sono state realizzate a mano da Pier Paolo Calzolari e Pierre Thoretton nel 1999. Il testo di Bruno Corà, corredato delle traduzioni francese e inglese, è stato firmato in calce dall’autore in ogni esemplare del libro; il testo francese impresso sull’ultima pagina è di Pier Paolo Calzolari.

La tiratura di Cantata Bluia libro dore è di settanta esemplari numerati e firmati nel colophon. La stampa tipografica è licenziata su carta Vergella Magnani.

-------------------------------

Wunderkammer | Pier Paolo Calzolari: CANTATA BLUIA LIBRO DORE
Preview 5th February 2015, h. 6.30 pm
5th – 26th February 2015

Riccardo Crespi presents the second appointment with Wunderkammer, a new project that is intended to liven up the programming of the gallery with original interventions, as a cabinet of wonders hosting selected works or site-specific installations by young or already established artists, from Italy or abroad.

On this occasion the artist book Cantata Bluia libro dore by Pier Paolo Calzolari (Bologna, 1943) and Pierre Thoretton (Paris, 1967) with an essay by the critic and art historian Bruno Corà (Rome, 1942), will be presented in collaboration with Edizioni Essegi.

The cryptic title refers to blue colour – “Bluia” as well as to Blues and darkness, whereas “dore” mixes the concept of the breviary, (“libro d’ore”, Book of Hours) with the idea of gold, the French doré. The book consist of sixty-four mixed media plates – real works of art - contained within a metal case.
Materials used - lead, metal wire, onionskin and temperas - have always been present in Calzolari's research, imbued with a strong artistic and literary horizon of references from Byzantine painting to the poetry of the Twentieth Century.

The works that form Cantata Bluia libro dore were handmade by Pier Paolo Calzolari and Pierre Thoretton in 1999. The text by Bruno Corà, complete with French and English translations, was signed at the end by the author in all book copies. The French text printed on the last page is by Pier Paolo Calzolari.

The edition of Cantata Bluia libro dore has a run of seventy copies, numbered and signed in the colophon. The typographic part is printed on Vergella Magnani paper.