What Is the City But the People?

Milano - 10/11/2021 : 12/12/2021

Il progetto What Is the City But the People? si concentra sul tema dell'urbanità, un approccio di matrice umanistica alla progettazione urbana che prevede il coinvolgimento attivo dei cittadini nella fattualizzazione e costruzione interpretativa della città.

Informazioni

Comunicato stampa

What Is the City But the People?

Mostra:
10 Novembre - 12 Dicembre 2021

Ciclo di incontri:
23-24 Novembre 2021

Milano Urban Center
Treinnale Milano
Viale Alemagna 6, Milano


What Is the City But the People? è un progetto di ricerca che indaga il rapporto di interdipendenza tra la città e lə suə abitanti; si compone di una mostra d’arte contemporanea che si terrà dal 10 novembre al 12 dicembre 2021 e di un ciclo di quattro incontri previsti per le giornate del 23 e 24 Novembre 2021


Con un focus sulla città di Milano, What Is the City But the People? intende aprire una riflessione sull’urbanità contemporanea attraverso le pratiche di artistə, urbanistə, architettə, sociologə, filosofə e antropologə, analizzando le più recenti evoluzioni della progettazione urbana e prestando particolare attenzione al tema del “fare città”, inteso come esperienza corale e condivisa. Il progetto è ospite di Milano Urban Center.
What Is the City But the People? è un progetto promosso da Associazione Thara Rothas - Etica e Cultura Materiale a cura di Giacomo Pigliapoco e Chiara Spagnol.

Responsabili del progetto
Heidi Mancino e Sofia Baldi

Responsabili del progetto
Heidi Mancino e Sofia Baldi

Per informazioni
[email protected]
T. +39 02 724341

Promosso da:
Associazione Thara Rothas, Comune di Milano, Triennale Milano

Sponsor del progetto:
Fondazione AEM

Sponsor degli incontri:
REPOWER

Partner scientifico:
Accademia di Belle Arti di Brera
NABA
Ordine degli architetti, P.P.C della provincia di Milano

Partner tecnici:
Zero + 1 associazione culturale
Ciaccio Arte - Broker Insurance Group

Con il patrocinio di:
Unione Confcommercio - Milano, Lodi, Monza e Brianza
Touring Club

Con la collaborazione di
UNA Galleria
Viasaterna
ZERO…

Progetto grafico Roberto Vito D’Amico




















Comunicato stampa mostra:
Milano piano zero

Giorgio Andreotta Calò
Alessandro Calabrese
Irene Fenara
Riccardo Giacconi
Elisa Giuliano e Chiara C. Siravo
Francesca Marconi
g. olmo stuppia
Grazia Toderi
Zimmerfrei

a cura di
Giacomo Pigliapoco
Chiara Spagnol

10 Novembre - 12 Dicembre 2021

Milano Urban Center
Viale Alemagna 6, Milano

Ingresso libero
Martedì - Domenica, ore 11-20

L’Associazione Thara Rothas all’interno della programmazione What Is the City But the People? presenta Milano piano zero, mostra collettiva con opere di Alessandro Calabrese, Giorgio Andreotta Calò, Irene Fenara, Riccardo Giacconi, Elisa Giuliano e Chiara C. Siravo, Francesca Marconi, g. olmo stuppia, Grazia Toderi, Zimmerfrei, con il supporto degli Archivi di Triennale Milano e materiali di Superstudio.

L’esposizione, concepita e curata da Giacomo Pigliapoco e Chiara Spagnol, è realizzata presso Milano Urban Center. Nata da un progetto di ricerca interdisciplinare, Milano piano zero trae spunto dal concetto di Urbanità, teorizzato nel 1968 dal sociologo, filosofo e urbanista Henri Lefebvre (1901-1991) nel saggio Le droit à la ville [Il diritto alla città]. Inteso come valore, questo concetto viene pensato in risposta alla crescente spersonalizzazione che a partire dal XX secolo investe le principali tendenze dell’urbanistica occidentale. Al mero disbrigo delle questioni pratiche legate alla progettazione delle città, Lefebvre contrappone una nozione di matrice umanistica secondo la quale ogni cittadino è dotato degli strumenti di conoscenza necessari a orientare lo sviluppo della città, in funzione del benessere del singolo e della comunità. Milano piano zero nasce in risposta a una crescita urbana sempre più accomodante nei confronti delle logiche globalizzate di accoglienza turistica e transitoria ma sempre più distratta nei confronti delle esigenze dellə cittadinə. Grazie alle opere esposte e a una piattaforma d’archivio consultabile dallə visitatorə, Milano piano zero si configura come una raccolta multiforme di sguardi su Milano, uno strumento pensato per stimolare neə visitatorə una riflessione sul ruolo attivo dell’individuo nella fattualizzazione e nella costruzione interpretativa della città contemporanea. Milano piano zero è un invito all’immaginazione e al ridisegno di un nuovo modello di città, basato sulla riappropriazione dello spazio pubblico da parte di ciascunə cittadinə, dove dare voce una visione corale, diffusa e partecipata dell’abitare.






































Comunicato stampa:
What Is the City But the People? - Ciclo di incontri

A cura di Heidi Mancino, Sofia Baldi

Con Giacomo Pigliapoco e Chiara Spagnol

23—24 Novembre 2021

Triennale Milano
Viale Alemagna 6, Milano

Ingresso libero previa prenotazione


L’Associazione Thara Rothas con la programmazione di What Is the City But the People? presenta un ciclo di quattro incontri che indagano il tema dell’urbanità contemporanea attraverso un approccio interdisciplinare. Le giornate del 23 e 24 Novembre, a cura di Heidi Mancino e Sofia Baldi, si svolgeranno presso Triennale Milano, e intendono riflettere sul tema di città e cittadinə intesi come organismi simbionti, in cui l’influsso dell’uno sull’altro sia letto in qualità di propulsore di un’evoluzione costante. Lə protagonistə legatə all’ambito accademico e di ricerca, ma anche progettuale e d’impresa, analizzeranno l’urbanistica contemporanea attraverso una dimensione storica, sociale e architettonica.

Incontri:

— Martedì 23 Novembre, ore 11:00 - 13:00
Smart city: tra iperconnessione e cyber vulnerabilità

— Martedì 23 Novembre, ore 15:00 - 17:00
Caring cities: uno sguardo sugli studi di genere e le pratiche performative nella città

— Mercoledì 24 Novembre, ore 11:00 - 13:00
Urbanistica sostenibile: progettazione responsabile e greenwashing

— Mercoledì 24 Novembre, ore 15:00 - 17:00
Fare città: il ruolo del cittadinə nella generazione dello spazio urbano