Watermemory 2.0

Udine - 16/12/2011 : 16/12/2011

Il progetto watermemory mette in scena il legame dell'uomo con l'acqua, la sua condizione originaria, liquida e acquatica.

Informazioni

Comunicato stampa

La performance watermemory, prodotta dall'Associazione Fûrclap di Udine e da Studio Zud di Napoli, è inserita all'interno di AQUA il grande dono, sull'importanza dell'acqua nella vita dell'uomo e in onore del 2011, anno dell'acqua.

La performance crea un'atmosfera di calma e la sensazione di essere in un grande grembo di suono, movimento e scene che evocano quelle dei primi uomini.

Su cori di voci lontane, la cornamusa di Giovanni Floreani, soffiando, pronuncia frasi e parole da scoprire. Le emozioni scorrono, con i movimenti lenti e morbidi di Sonia Di Gennaro, in uno spazio denso e liquido

Paolo Tofani suona con chitarre e strumenti elettronici producendo nuove frequenze.
Watermemory suggerisce al pubblico chi eravamo. Cosa eravamo. Uomini. Pesci.

La performance dura 40 minuti, è preceduta dalla degustazione di varie tipologie di acque ed è accompagnata dalla mostra omonima e dal video del backstage della performance.