Walid Raad – Preface / Prefazione

Napoli - 10/10/2014 : 19/01/2015

Preface / Prefazione è la prima mostra in un’istituzione pubblica italiana di Walid Raad (Chbanieh, Libano 1967), che si è imposto sin dai primi anni 2000 sulla scena internazionale come uno dei più autorevoli artisti del Medio Oriente.

Informazioni

  • Luogo: MADRE - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA DONNAREGINA
  • Indirizzo: Via Settembrini 79, 80139 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 10/10/2014 - al 19/01/2015
  • Vernissage: 10/10/2014 ore 19
  • Autori: Walid Raad
  • Curatori: Alessandro Rabottini, Andrea Viliani
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni, dalle 10:00 alle 19:30 (chiuso il martedì). Nei giorni seguenti il museo rispetterà i seguenti orari: - Mercoledì 24 dicembre 2014 (10:00 – 18:00) - Giovedì 25 dicembre 2014 (10:00 – 14:00) - Mercoledì 31 dicembre 2014 (10:00 – 18:00) - Giovedì 1 gennaio 2015 (13:00 – 19:30) - Martedì 6 gennaio 2015: apertura straordinaria, 10:00 – 19:30 - Mercoledì 7 gennaio 2015: chiusura infrasettimanale (posticipata, solo in questa settimana, dal martedì al mercoledì)
  • Biglietti: Intero: € 7.00 Ridotto: € 3.50 Ridotto gruppi prenotati: € 4.00 Gratuito il lunedì

Comunicato stampa


Museo MADRE, Napoli
10 ottobre 2014
Opening 10 ottobre ore 19


Walid Raad
Preface / Prefazione
11.10.14 — 19.01.15

Re-PUBBLICA MADRE e II piano

In collaborazione con Carré d’Art-Musée d’art contemporain, Nîmes

Preface / Prefazione è la prima mostra in un’istituzione pubblica italiana di Walid Raad (Chbanieh, Libano 1967), che si è imposto sin dai primi anni 2000 sulla scena internazionale come uno dei più autorevoli artisti del Medio Oriente

In mostra si incrociano video, fotografia, installazione, scultura, performance e racconto per esplorare questioni di stringente attualità e profonda urgenza che approfondiscono la cronaca mediatica sull'area mediorientale e mediterranea: l’incidenza della guerra nel contesto pubblico e privato; le dinamiche che presiedono alla formazione della memoria individuale e collettiva; la veridicità dei documenti storici; la natura intima dell’esperienza artistica a confronto con l’influenza pervasiva della politica e dell’economia; il ruolo dei musei oggi, con particolare riferimento al contesto arabo.