Vittorio Campana – Trasparenze

Roma - 20/02/2016 : 27/02/2016

Se il significato di fotografia è scrivere con la luce, il fotografo romano Vittorio Campana (Roma 1990) esprime la sua visione artistica giocando abilmente con luci e ombre che reinterpreta al computer: la luce diventa ombra e l'ombra luce.

Informazioni

Comunicato stampa

Se il significato di fotografia è scrivere con la luce, il fotografo romano Vittorio Campana (Roma 1990) esprime la sua visione artistica giocando abilmente con luci e ombre che reinterpreta al computer: la luce diventa ombra e l'ombra luce. L’utilizzo del plexiglas, supporto trasparente, consente allo sguardo di andare oltre il piano della stampa. Il soggetto della fotografia così, grazie all’azione della luce, si proietta su un piano secondario lasciando allo spettatore la possibilità di seguire percorsi diversi, meno convenzionali

Vittorio Campana ci mette di fronte ad una originale e più intima percezione della fotografia; i diversi piani visivi si associano alle numerose sfaccettature del nostro essere e la luce, fonte primaria della proiezione, non è altro che la nostra personale interpretazione della vita e del suo fluire.