Vito Pancella 1945-2005 – Vita e Arte

Lanciano - 17/12/2015 : 06/01/2016

Attraverso 25 sculture e 30 opere grafiche, bozzetti e disegni di Vito Pancella, scultore e incisore di origine lancianese, sarà possibile leggere le tappe fondamentali della vita dell’artista, dagli anni della sua formazione a quelli della piena maturità.

Informazioni

  • Luogo: POLO MUSEALE SANTO SPIRITO
  • Indirizzo: Via Santo Spirito, 77 - Lanciano - Abruzzo
  • Quando: dal 17/12/2015 - al 06/01/2016
  • Vernissage: 17/12/2015 ore 18
  • Autori: Vito Pancella
  • Curatori: Domenico Maria Del Bello
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal lunedì al venerdì 9-13, martedì e giovedì 15-18, sabato e domenica 16-18
  • Sito web: www.vitopancella.com

Comunicato stampa

Nel decennale della scomparsa dell’artista, il Servizio Beni e Attività Culturali della Giunta Regionale dell'Abruzzo e il Comune di Lanciano presentano la Mostra “Vito Pancella・1945-2005・Vita e Arte”, allestita a Lanciano, presso il Polo Museale Santo Spirito.
Attraverso 25 sculture e 30 opere grafiche, bozzetti e disegni di Vito Pancella, scultore e incisore di origine lancianese, sarà possibile leggere le tappe fondamentali della vita dell’artista, dagli anni della sua formazione a quelli della piena maturità. Saranno presenti opere tra le più rappresentative dell’artista, come Notturno (1984) e Sotto la luna (1987), oltre ad alcuni pezzi inediti


Come sottolinea il curatore della mostra, Domenico Maria Del Bello, Ispettore Archivistico Onorario per l’Abruzzo, le “Figure femminili, legate talvolta alla realtà, più spesso a un universo simbolico, sono state i soggetti delle opere di Vito Pancella più note. Sono dee e Vittorie, danzatrici e stagioni, angeli senz’ali talvolta.
Le rare figure maschili sono quasi sempre dei Cristi o corpi martoriati di eroi, iconograficamente in fondo non troppo diversi.
Se le sue figure maschili sembrano fatte per essere accarezzate dalla luce le altre sono accomunate, a ben osservarle, tutte da un elemento che sembra circondarle, sfiorarle, dal quale sembrano essere manipolate, che sembra guidarne le pose ed i gesti: il Vento.
[…]Vento come soffio, influsso spirituale di origine celeste, elemento vivificante, talvolta bizzarro che quasi le scopre e col quale sembrano giocare.
“La scultura non è solo pieno”. Quest’insegnamento di Vito Pancella, che in altre occasioni ho avuto modo di ricordare, è l’elemento da cogliere per comprendere fino in fondo la sua opera, osservare ciò che sfugge all’immediatezza della percezione dei sensi, guardare ciò che c’è intorno alle sue opere.”
Pancella è uno degli esponenti tra i più rappresentativi della scultura contemporanea. I suoi studi sui pieni e sui vuoti, sul finito e sul non finito, restano esemplari di un modo d'intendere la scultura come espressione totale, mista di forza e di leggerezza.
Le sue mostre sono state allestite in alcuni dei più prestigiosi musei del mondo e le sue opere hanno caratterizzato rassegne di scultura di rilievo internazionale come l’Art Expo di New York, l’Arte Fiera di Bologna e la Herbst Messe di Francoforte.
L’inaugurazione avrà luogo il 17 dicembre 2015, alle ore 18:00, alla presenza delle autorità regionali e comunali, e la mostra resterà aperta fino al 6 gennaio 2016.