Visioni Parallele – Zone Condivise

Bruzella - 27/09/2014 : 12/02/2015

La Fondazione Rolla di Bruzella e la Camera di Commercio di Como propongono un progetto sviluppato dai fotografi Giuseppe Chietera e Fabio Tasca, che da molti anni lavorano sul tema del territorio nei rispettivi paesi (Svizzera e Italia).

Informazioni

  • Luogo: ROLLA.INFO - EX SCUOLA D'INFANZIA
  • Indirizzo: Via Municipio - Bruzella - Ticino
  • Quando: dal 27/09/2014 - al 12/02/2015
  • Vernissage: 27/09/2014 ore 11
  • Autori: Giuseppe Chietera, Fabio Tasca
  • Generi: fotografia, doppia personale
  • Orari: entrata libera su appuntamento Aperture programmate (Fondazione Rolla) domenica 28.09.2014, domenica 11.01.2015 e ogni prima domenica del mese dalle ore 14.00 alle 18.00

Comunicato stampa

Un progetto realizzato nell’ambito di «Viavai – Contrabbando culturale Svizzera-Lombardia», un programma di scambi binazionali promosso dalla Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia e realizzato in partenariato con i cantoni Ticino e Vallese, la città di Zurigo, la Fondazione Ernst Göhner e con il patrocinio degli Assessorati alla Cultura della Regione Lombardia e del Comune di Milano


www.viavai-cultura.net

Visioni Parallele - Litoranee Sparse
Camera di Commercio di Como
inaugurazione venerdì 26 settembre alle ore 17.30

Visioni Parallele - Zone Condivise
Fondazione Rolla - Bruzella
inaugurazione sabato 27 settembre alle ore 11.00

La Fondazione Rolla di Bruzella e la Camera di Commercio di Como propongono un progetto sviluppato dai fotografi Giuseppe Chietera e Fabio Tasca, che da molti anni lavorano sul tema del territorio nei rispettivi paesi (Svizzera e Italia). Il progetto è composto da due declinazioni sull’argomento presentate nelle due sedi del progetto.

La Camera di Commercio di Como ospita la mostra Visioni Parallele – Litoranee Sparse, una doppia ricerca visiva su due strade statali, litoranee del Lario (SS34 e SS34dir) e del Lago Maggiore (N13/SS34).

La Fondazione Rolla ospita la mostra Visioni Parallele – Zone Condivise, un’osservazione di quelle “terre di mezzo” e allo stesso tempo un documento sulle peculiarità della loro espansione nel corso degli ultimi decenni. Fabio Tasca indaga l’area che si estende lungo l’autostrada A9 (da sud della città di Como fino al cosiddetto Agro Saronnese) mentre Giuseppe Chietera si concentra sulla zona periurbana di Locarno.