Virtual Art Meets The Ocean

Milano - 24/10/2017 : 24/10/2017

Espinasse31 inaugura la scaletta artistica invernale con tecnologia e natura.

Informazioni

  • Luogo: ESPINASSE31
  • Indirizzo: via Carlo Espinasse 31 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 24/10/2017 - al 24/10/2017
  • Vernissage: 24/10/2017 ore 19
  • Generi: serata – evento
  • Orari: Mer - Sab, 10:30 - 17:00 su appuntamento

Comunicato stampa

Il 24 Ottobre in Viale Carlo Espinasse 31, a partire dalle ore 19:00 la residenza d’artista Espinasse31 ospiterà una delle sue ormai famose inaugurazioni, per presentare quattro nuovi artisti



La mostra, Virtual Art Meets The Ocean, vedrà esposti i lavori di Leo Castaneda, Paolo Ciabattini, Raffaella Schlegel e ValentinaKi e, come si evince dal titolo, sarà un mix contrastante di tecnologia e natura: le opere di questi artisti hanno tutte a che fare con i colori e le sensazioni dell'Oceano, Leo Castaneda con i suoi blu profondi e ValentinaKi con i suoi astratti ispirati ai mari del Nord, Paolo Ciabattini con i suoi cosiddetti monoliti del mare, di cui una serie è stata esposta al MuMa di Genova. Basti pensare anche solo a Raffaella Schlegel, la fotografa di squali e coccodrilli più famosa al mondo, che esporrà i suoi lavori fotografici su stampa fine art e raso retroilluminato oltre ad alcuni quadri su tela.

Dalla parte della virtualità saranno invece gli schermi in 4k per proiettare video di Schlegel e Castaneda, aggiungendo la tecnologia a tele e fotografie negli spazi espositivi dell’ex-tipografia.

L’evento ospiterà anche live art, nella tradizione di Espinasse31, dove, grazie ai vr-headsets, i visitatori potranno vivere una esperienza virtuale apprezzando le sculture tridimensionali nel “virtual garden” realizzato da Leo Castaneda, e far stampare in 3D le opere che desidereranno acquistare.
All’evento sarà possibile acquistare le opere e conoscere gli artisti, i quali, secondo i criteri di scelta della residenza, hanno già all’attivo un curriculum importante e una lunga serie di esibizioni alle spalle, come quella al Bronx Museum di New York, ancora in corso, di Leo Castaneda, e diverse collaborazioni con alcuni delle più importanti riviste come il National Geographic da parte di Raffaella Schlegel.

Espinasse31 dimostra ancora una volta uno spiccato senso estetico e un fiuto particolare per l’arte contemporanea, riuscendo a realizzare proposte artistiche sempre fresche e originali, essendo diventato un punto di ritrovo per gli addetti del settore, un luogo in cui fare networking e dare vita a nuovi progetti artistici.

Il pubblico si affretti a partecipare, finché tutto ciò rimarrà a Milano: Espinasse31, infatti, è attualmente in trattativa per portare quest’esibizione al Museo Oceanografico di Monaco, passo che segnerà un ulteriore traguardo per una realtà artistica milanese che si sta sempre più consolidando, sia a livello locale che internazionale.