Virgilio Sieni – Quintetti sul nero

Firenze - 19/02/2016 : 21/02/2016

Creato per la 48esima edizione del Festival delle Nazioni di Città di Castello in occasione del centenario della nascita di Alberto Burri, Quintetti sul nero di Virgilio Sieni approda a Firenze per tre repliche straordinarie.

Informazioni

  • Luogo: CANGO – CANTIERI GOLDONETTA FIRENZE
  • Indirizzo: Via Santa Maria 23/25 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 19/02/2016 - al 21/02/2016
  • Vernissage: 19/02/2016 ore 21
  • Autori: Virgilio Sieni
  • Generi: teatro
  • Orari: venerdì e sabato ore 21.00, domenica ore 17.00
  • Biglietti: Biglietto unico 10 €

Comunicato stampa

ANGO
Centro di produzione sui linguaggi del corpo e della danza


CANGO, Via Santa Maria 25 Firenze

DA VENERDÌ 19 A DOMENICA 21 FEBBRAIO 2016
venerdì e sabato ore 21.00, domenica ore 17.00

COMPAGNIA VIRGILIO SIENI
Quintetti sul nero

Ideazione e coreografia: Virgilio Sieni
Musica: Daniele Roccato
Interpretazione e collaborazione: Jari Boldrini, Ramona Caia, Claudia Caldarano, Maurizio Giunti, Davide Valrosso
Produzione: Festival delle Nazioni / Compagnia Virgilio Sieni

Durata: 60′


Creato per la 48esima edizione del Festival delle Nazioni di Città di Castello in occasione del centenario della nascita di Alberto Burri, Quintetti sul nero di Virgilio Sieni approda a Firenze per tre repliche straordinarie dal 19 al 21 febbraio a Cango.

Cinque danzatori esplorano la sospensione attraverso la gravità - sulla musica originale per contrabbasso di Daniele Roccato - in un continuo divenire scandito da azioni che spostano senza posa il punto di fuga.

Cinque danzatori esplorano, attraverso le infinite variazioni del nero, la sospensione attraverso la gravità, in un continuo divenire scandito da azioni tese a modulare gli equilibri: sollevare, mantenere in alto, resistere alla caduta, declinare la discesa, distribuire le energie, trasmettere la forza, attutire la velocità, sostenere l’altro... In una parola, convivere.
Il nero, come il buio, spinge ad acuire lo sguardo per cogliere il barlume di luce necessario al primo spostamento: un ricominciare che procede per frammenti, reperti, spoglie, memorie. La danza li fa affiorare attraverso un continuo riposizionarsi della figura in relazione a una dinamica d’insieme che sposta senza posa il punto di fuga, mantenendo l’occhio in una condizione di costante instabilità.
Così il nero diviene la mappa su cui si dispiega l’infinito che si origina dal gesto.
La musica originale per contrabbasso è di Daniele Roccato.


Figure che si muovono nel buio. Anche Virgilio Sieni, come Burri, cerca di azzerare le ombre sovrapponendo nero al nero. (…) Con il passare dei minuti, l'occhio si abitua, riuscendo a notare quelle linee e forme che in un primo momento non erano visibili. Poi i riflettori si accendono e i corpi si distinguono. Si aggrovigliano, si fondono e si lasciano. Le luci di volta in volta investono da angolature diverse e con intensità graduata le muscolature dei danzatori. [Erika Moroni, Il gazzettino dell’Umbria]


>>> Biglietto unico 10 €

Prevendite: Circuito BoxOffice Toscana www.boxol.it.
Box Office Firenze - Via delle Vecchie Carceri, 1 - (complesso Le Murate) Firenze

Info e Prenotazioni: Tel. 055 2280525 - www.virgiliosieni.it - [email protected]
PRENOTAZIONE CONSIGLIATA.