Virgilio Sieni – Prima persona

Bologna - 27/02/2015 : 27/02/2015

Il coreografo Virgilio Sieni incontra studenti e pubblico in palazzo Marescotti.

Informazioni

Comunicato stampa

nell’ambito della XXVII rassegna LA SOFFITTA 2015
e
nel progetto speciale “Nelle pieghe del corpo”, di Virgilio Sieni
a cura di Emilia Romagna Teatro Fondazione (Bologna, marzo-aprile 2015)

PRIMA PERSONA. VIRGILIO SIENI
progetto a cura di Elena Cervellati

27 febbraio e 18 marzo 2015
a Bologna, negli spazi dipartimentali: palazzo Marescotti e Laboratori delle Arti/Teatro

Venerdì 27 febbraio il coreografo Virgilio Sieni incontra studenti e pubblico in palazzo Marescotti

L’evento apre il progetto della sezione danza del Centro La Soffitta – Dipartimento delle Arti intitolato “Prima persona”, a cura di Elena Cervellati, che da diversi anni indaga l’assolo in danza, e che quest’anno sarà dedicato a Virgilio Sieni, artista di punta della scena contemporanea italiana.
Il progetto si articola in vari eventi, come spiega la curatrice: “diversi momenti di esperienza e di riflessione utili ad avvicinare l'articolato universo di un coreografo immerso in una accanita ricerca sul movimento e sull'umano, radicata nel nostro tempo ma pure coagulo di nutrimenti provenienti dal passato, virtuosisticamente raffinata eppure immediata nella propria limpida chiarezza.”

In programma: un incontro pubblico con Virgilio Sieni, in dialogo con studiosi ed esperti, aperto a studenti e pubblico (27 febbraio in palazzo Marescotti); due laboratori pratici, uno condotto da Giuseppe Comuniello (12 e 13 marzo) e uno da Virgilio Sieni (19 marzo), gratuiti ma riservati agli studenti dell’Università di Bologna. Fulcro del progetto sarà lo spettacolo “Pinocchio_leggermente diverso” che la Compagnia Virgilio Sieni presenta il 18 marzo alle ore 21 ai Laboratori delle Arti/Teatro, ideato e coreografato da Sieni per il danzatore Giuseppe Comuniello, significativa tappa di un vasto percorso di indagine, che Sieni sta conducendo dal 2007 nell’ambito della sua “Accademia sull'arte del gesto” e che trova una delle proprie vie maestre nel danzare di interpreti speciali e al tempo stesso comuni.

Venerdì 27 febbraio 2015, ore 17 nel salone di palazzo Marescotti (via Barberia 4 – Bologna)
INCONTRO CON VIRGILIO SIENI
Partecipano, con l’artista, Eugenia Casini Ropa, Elena Cervellati, Andrea Nanni.
Ingresso libero fino esaurimento posti

Mercoledì 18 marzo 2015, ore 21 ai Laboratori delle Arti/Teatro (p.tta Pasolini 5b – Bologna)
Compagnia Virgilio Sieni
PINOCCHIO_LEGGERMENTE DIVERSO
Coreografia, regia, luci Virgilio Sieni | interprete Giuseppe Comuniello | assistente al progetto Giulia Mureddu | musica eseguita dal vivo Michele Rabbia | elementi scenici Antonio Gatto | tecnico luci Fabio Sajiz | produzione Compagnia Virgilio Sieni | in collaborazione con AMAT per Civitanova Danza | la Compagnia Virgilio Sieni è sostenuta da Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Toscana, Comune di Firenze.
Ingresso con biglietteria: acquisto in prevendita, nel circuito vivaticket.it oppure ai Laboratori delle Arti la sera stessa, dalle ore 20: Intero € 10; ridotto € 5;

A seguire, al termine dello spettacolo:
INCONTRO CON GIUSEPPE COMUNIELLO E VIRGILIO SIENI; coordina Andrea Nanni.

Informazioni al pubblico: DAR – Centro La Soffitta tel. 051.2092400 / www.dar.unibo.it

Virgilio Sieni. Formatosi nella danza classica e contemporanea tra Firenze, Amsterdam, New York e Tokyo, oltre che negli studi connessi alle arti visive, all'architettura e alle arti marziali, Virgilio Sieni è tra i protagonisti della danza contemporanea italiana a partire dai primi anni Ottanta. Nel 1983 fonda la compagnia Parco Butterfly, che nel 1992 diventa Compagnia Virgilio Sieni, oggi realtà di spicco nel panorama nazionale e internazionale, per la quale crea, tra gli altri, Trilogia del presente (1996), La casina dei biscotti (1998), Solo Goldberg Improvisation (2001), Sonate Bach_Di fronte al dolore degli altri (2007), Dolce vita_Archeologia della passione (2014). A partire dai primi anni Novanta crea inoltre coreografie su commissione di importanti istituzioni italiane, come il Teatro alla Scala di Milano o il Teatro San Carlo di Napoli.
Dal 2003 dirige a Firenze, con il sostegno del Comune, CANGO-Cantieri Goldonetta, un luogo destinato alla ricerca sui linguaggi del corpo e della danza, sede della compagnia. Nel 2007 fonda l’Accademia sull’arte del gesto, nell'ambito della quale, con il supporto di coreografi, pedagoghi, filosofi, musicisti e storici dell'arte, indaga la trasmissione delle pratiche artistiche e coltiva la connessione tra essere umano e polis, rivolgendosi pure a non professionisti di età e abilità differenti.
La Compagnia Virgilio Sieni ha ricevuto tre premi Ubu (2000, 2003 e 2011) e lo spettacolo Sonate Bach_Di fronte al dolore degli altri il premio Danza&Danza (2007). Nel 2011 Virgilio Sieni ha ricevuto il Premio Lo Straniero, il Premio della Critica promosso dall’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro e il Premio UBU Speciale. Nel 2013 è stato insignito del titolo di Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres dal Ministro della cultura francese e dallo stesso anno è direttore del Settore Danza della Biennale di Venezia.