Virgilio Sieni – Nido di luce

Firenze - 09/04/2015 : 12/04/2015

Lo spettacolo parla del viaggio della danza nelle epoche del corpo. Così il desiderio del giovane danzatore diviene qui un’opportunità di stare al mondo individuando le pieghe di un luogo da costruire.

Informazioni

Comunicato stampa

BUTTERFLY CORNER / COMPAGNIA VIRGILIO SIENI
NIDO DI LUCE (anteprima nazionale)
Esodo in forma di gesto_ primo episodio

coreografia Virgilio Sieni
assistente alla coreografia Chelo Zoppi
interpreti Bettina Bernardi, Noemi Biancotti, Melissa Braccini, Virginia Iacopini, Linda Pierucci, Jari Boldrini, Davide Valrosso
produzione Compagnia Virgilio Sieni/ Accademia sull’arte del gesto

Lo spettacolo parla del viaggio della danza nelle epoche del corpo. Così il desiderio del giovane danzatore diviene qui un’opportunità di stare al mondo individuando le pieghe di un luogo da costruire

Lo spazio del nido lascia penetrare la luce necessaria per instaurare dei giochi che rappresentano gli stadi dell’educazione, dove si individuano le tracce del futuro. Allo stesso tempo Nido di luce attua una fuoriuscita, una partenza: il lavoro è interpretato da giovanissime danzatrici tra i 13 e i 16 anni che hanno intrapreso un percorso articolato di educazione e ricerca nella danza e nella coreografia e che, in questa esperienza, incontrano dei danzatori professionisti per la creazione di duetti sull’adiacenza.
Virgilio Sieni

Butterfly Corner è una compagnia formata da giovanissimi danzatori, nata nel 2013 in collaborazione con Compagnia Virgilio Sieni e Accademia sull’arte del gesto, che si propone di portare all’esterno l’esperienza del progetto Cerbiatti del nostro futuro, ideato e diretto da Virgilio Sieni allo scopo di creare e sviluppare un repertorio di danza contemporanea destinato a giovanissimi danzatori di età compresa tra i 10 e i 16 anni. Si tratta di coreografie originali create da Virgilio Sieni e curate in collaborazione con una équipe di assistenti e con la partecipazione di artisti, architetti, storici dell’arte, filosofi, antropologi e geografi. Il gruppo Butterfly Corner ha debuttato nel 2013 a Venezia, nell’ambito della Biennale Danza e ha presentato il suo lavoro anche al Romaeuropa Festival, al Festival Internazionale Santarcangelo dei Teatri, al Festival Milanoltre, a Vie Festival di Modena, al Festival Pays de danse – Liegi ( Belgio ). Il progetto Cerbiatti del nostro futuro nasce nel 2011. L’intento fondamentale è quello di dare vita a un percorso di trasmissione diretta per i giovanissimi ed aprire ulteriori possibilità artistiche e di dialogo all’interno di una visione condivisa di percorsi. Il progetto intende promuovere lo sviluppo di uno sguardo profondo sui processi della danza contemporanea, coinvolgendo famiglie, bambini, ragazzi e pubblico adulto.


Ingressi: intero 10 euro, ridotto 8 euro. _ Si consiglia la prenotazione. Tel. 055 2280525.
Spettacoli: ore 21, festivi ore 18 | Lunedì riposo.


CANGO Cantieri Goldonetta, via Santa Maria 23/25 Firenze
INFO: Tel. 055 2280525 _ [email protected] - www.cango.fi.it


Ufficio Stampa: Simona Nordera +39 347 9488210 [email protected]






IMPORTANTE RICONOSCIMENTO DEL MIBACT a VIRGILIO SIENI:

la Compagnia diretta dal coreografo toscano diventa CENTRO DI PRODUZIONE DELLA DANZA con sede a CANGO Cantieri Goldonetta Firenze

“Sono felice di apprendere che la Compagnia Virgilio Sieni, un’Istituzione di elevato spessore nel panorama culturale fiorentino e regionale di cui Firenze è fiera - ha detto il sindaco Dario Nardella -, abbia ottenuto l’importante riconoscimento di Centro di produzione della danza dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo. La nostra città si conferma un’eccellenza nei settori dello spettacolo e della produzione artistica contemporanea”.

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha attribuito alla COMPAGNIA VIRGILIO SIENI la qualifica di CENTRO DI PRODUZIONE DELLA DANZA per il triennio 2015-2017. Lo ha reso noto la Commissione Consultiva per la Danza che ha esaminato le domande pervenute, ritenendo idonee solo tre strutture in tutta Italia, tra queste la Compagnia Virgilio Sieni per l’attività che trova il suo epicentro a CANGO Cantieri Goldonetta Firenze.

Un grande risultato per la Compagnia, che si conferma una delle grandi Istituzioni della danza italiana. Un’eccellenza per Firenze e la Toscana che, nel corso degli anni, ha saputo proporre – anche grazie al sostegno di Regione Toscana e Comune di Firenze e la collaborazione di Ente Cassa di Risparmio di Firenze – un articolato sistema di festival, ospitalità, residenze, progetti di formazione e di produzione che si rivolgono al territorio e si proiettano a livello nazionale e internazionale.

Il riconoscimento del MiBACT viene a premiare una progettualità che Virgilio Sieni sviluppa dal 2003 a CANGO Cantieri Goldonetta, spazio da lui ideato e attrezzato per le pratiche del corpo, l’ospitalità di artisti, la produzione e la ricerca sui linguaggi contemporanei dell’arte.

Il progetto di Virgilio Sieni, con il quale il Comune di Firenze ha riaperto lo spazio nell’Oltrarno fiorentino (già artisticamente abitato da Tadeusz Kantor e Vittorio Gassman), recupera la vocazione originaria di luogo per lo spettacolo e quella più recente di spazio per una produzione artistica innovativa.
La definizione di un progetto di utilizzo di quello che era il Saloncino Goldoni, ha orientato - in un’ottica di tutela e valorizzazione dei beni culturali – l’importante scelta e investimento dell’Amministrazione Comunale di Firenze per il restauro e il ripristino di un luogo del passato che è tornato a essere vitale grazie alla produzione culturale e artistica di Virgilio Sieni.

Sede e residenza della Compagnia Virgilio Sieni, dell’Accademia sull’arte del gesto e del progetto internazionale Arte del gesto nel Mediterraneo 2015>2019, CANGO rappresenta il centro ideatore di un’azione progettuale minuziosa e diffusa, di qualità universalmente riconosciuta. CANGO si identifica con una geografia di funzioni capillari che riguardano il senso del gesto, pensato e praticato in forma adiacente e critica nei confronti della contemporaneità, instaurando un sistema organico di presenze e residenze di artisti con una attenzione particolare alla produzione.

A partire dalle esperienze della Compagnia Virgilio Sieni e di CANGO, nel 2007 Sieni ha fondato l’Accademia sull’arte del gesto: un contesto innovativo finalizzato alla trasmissione delle pratiche artistiche e alla definizione di un nuovo rapporto tra formazione e produzione, rivolto sia a professionisti che a gruppi di neofiti della danza, dall’infanzia alla terza età ai non vedenti.

La Compagnia Virgilio Sieni è una delle più importanti realtà coreografiche italiane, legata con solidi rapporti produttivi ai più importanti teatri e festival europei, oltre che a tutte le principali realtà produttive italiane.

Nel 2013 Virgilio Sieni è stato nominato Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres dal Ministro della cultura francese Aurelie Filippetti.
Dal 2013 Virgilio Sieni è direttore della Biennale di Venezia Settore Danza.