Vincenzo Ingrassia – Gente che…osserva

Nicosia - 02/07/2012 : 15/07/2012

30 fotografie in bianco e nero esposte per raccontare i luoghi, i volti e la gente che da sempre vive o lavora nel territorio locale.

Informazioni

  • Luogo: CHIESA DI SAN CALOGERO
  • Indirizzo: Via Fratelli Testa - Nicosia - Sicilia
  • Quando: dal 02/07/2012 - al 15/07/2012
  • Vernissage: 02/07/2012
  • Autori: Vincenzo Ingrassia
  • Curatori: Nino Arrigo, Gianfranco Labrosciano
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: dalle ore 19:00 alle ore 22
  • Biglietti: ingresso libero
  • Patrocini: A.R.S. – Comune di Nicosia - Banca di Credito Cooperativo “La Riscossa” di Regalbuto

Comunicato stampa

Si svolgerà presso la suggestiva cornice della Chiesa di S. Calogero a Nicosia, dal 2 al 15 luglio, la mostra fotografica di Vincenzo Ingrassia “Gente che…osserva” a cura di Nino Arrigo e Gianfranco Labrosciano.

Dopo “La Forma Eletta” (mostra collettiva sul tema del sacro) e “Atmosfere Oniriche” (mostra personale) di Pippo Altomare, l’Associazione “Museo del Presente” continua a lavorare come promotore di cultura in una veste completamente innovativa e, in funzione della sua naturale inclinazione alla divulgazione dell’arte, si accosta al mondo della fotografia



La scelta di un giovane fotografo del luogo nasce da una duplice esigenza, la voglia di valorizzare un talento del territorio ma, al contempo, la necessità di dare vita ad un nuovo metodo, che permetta - attraverso uno statuto “polidisciplinare” - di costruire un contenitore di cultura declinato in tutta la sua complessità. La fotografia, al servizio della cultura, diventa, dunque, strumento per catturare, attraverso uno scatto, l'essenza dello sguardo dell’uomo secondo l'occhio di chi osserva; occhio dentro il quale tutti possiamo riconoscerci.

L’artista Vincenzo Ingrassia, che ama definire la foto un momento ludico che comincia con lo “scherzo” di uno scatto per raggiungere un equilibrio armonico di emozioni che si dissolvono in un sorriso, ci presenta - in questa rassegna - la sua personale interpretazione del mondo che ci circonda. In mostra 30 grandi foto in bianco e nero esposte per raccontare i luoghi, i volti e la gente che da sempre vive o lavora nel nostro territorio.

Istantanee o, meglio, “fotoracconti” che offrono una particolare lettura di persone comuni che si muovono per le strade di una cittadina di montagna, mettendone in evidenza punti di vista eterogenei.

Il visitatore sarà accompagnato in un percorso che indagherà la complessità delle emozioni attraverso una galleria di volti: dalla saggezza degli anziani che hanno costruito il passato, all’innocenza degli occhi di bambini che realizzeranno il futuro; tradizione e innovazione si muovono in una dialettica continua attraverso l’obiettivo di questo giovane artista che riesce, attraverso una spiccata sensibilità screziata da note di ironia, a dare eternità a semplici gesti, catturati per caso, ma che diventano occasione per rivelarci l’anima, profonda, delle cose.

L’allestimento della mostra è a cura di Filippo Altomare in collaborazione con Gina Scardino, Santino Barbera e Giuseppe Scarlata.

Organizzazione: Associazione R. C. “Museo del Presente”

Sovrintendenza dei beni culturali e ambientali di Enna, SiciliAntica (Nicosia-Sperlinga), in collaborazione con: Diocesi di Nicosia, Kiwanis (sezione di Nicosia), Associazione G. Forti - Natoli (Sperlinga), FIDAPA (sezione di Nicosia), Italia Nostra, Associazione culturale [email protected]