Viaggio in una città intorno a una stanza

Bologna - 23/01/2015 : 25/01/2015

Inaugura a Bologna il Museo Tolomeo, uno spazio intermediale che riscopre i luoghi e le memorie dello storico Istituto dei Ciechi "Francesco Cavazza" attraverso l'arte contemporanea in un percorso espositivo esperenziale e interattivo.

Informazioni

Comunicato stampa

Il 23 gennaio inaugura a Bologna il Museo Tolomeo, uno spazio intermediale che riscopre i luoghi e le memorie dello storico Istituto dei Ciechi "Francesco Cavazza" attraverso l'arte contemporanea in un percorso espositivo esperenziale e interattivo


Ad aprire le sue attività un "Viaggio in una città intorno a una stanza": un weekend ricco di eventi (presentazioni, performance sonore e reading letterari) e l'inaugurazione della sua collezione con l'installazione audiovisiva permanente di Lino Strangis "Memorie tattili", prima acquisizione del Museo, realizzata ad hoc dall'artista rielaborando frammenti di memorie dell'Istituto ed indagando la percezione come strumento di conoscenza ma anche di esplorazione di spazi metaforici ed esperienziali.
Strangis, insieme a Roberto Liberati e Giovanni Paris, sarà inoltre protagonista con il progetto E T E R E della performance sonora "Tactile Soundscapes" che si terrà venerdi 23 gennaio alle 18:00. Una free improvisation basata sull'uso delle tecnologie elettroniche e digitali tale da accogliere nel suo processo generativo, al contempo anche sonorità tribali e provenienti dalle più diverse tradizioni musicali. Il tutto in un flusso sonoro estremamente cangiante capace di attraversare nell'atto performativo i più diversi approcci alla produzione sonora, abbattendo "definitivamente" la distinzione tra musica alta e musica pop in una ricerca libera da ogni sorta di limitazione di stile: ogni genere di spunto può essere parte integrante dei "discorsi" sonori del progetto E T E R E, che intende intraprendere l'esperienza della scrittura simultanea della musica in ogni possibile direzione sperimentale.
Il Museo, intitolato a Tolomeo (colui che senza poter far affidamento sulla vista, strumento limitato nello spazio, ha proposto una possibile visualizzazione, anche concettuale, del mondo), diviene quindi non solo luogo di conoscenza legato alla storia ma ambiente di promozione di linguaggi contemporanei che esplorano nuovi modi di percepire il passato ed il presente riscoprendo, da altri punti di vista, il mondo che ci circonda.
In linea con l'attività dell'Istituto per non vedendi (prestigioso centro di istruzione, educazione e formazione all'avanguardsia anche in ambito tecnologico e di produzione e ditribuzione di materiali nonché primo museo tattile di pittura antica e moderna) il nascente Museo sostiene la ricerca nell'incontro e confronto tra le arti attraverso la creazione di un itinerario immersivo che coinvolge i cinque sensi e di appuntamenti con artisti, musicisti e studiosi.
L'evento si colloca all'interno della Terza edizione di ART CITY Bologna -una tre giorni dedicata all’arte- che affianca con mostre, eventi e iniziative culturali l’annuale edizione di Arte Fiera e propone un’originale occasione per visitare i musei e i luoghi d’arte della splendida Bologna.

Direzione Artistica: Fabio Fornasari
Curatori: Lucilla Boschi, Fabio Fornasari
Progetto Illuminotecnico: Ivan Zangla
Paesaggio Sonoro: Tiziano Popoli
promosso da Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza
in collaborazione con Associazione di promozione sociale dell'arte “ZeroGK” e Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti
(sezione provinciale di Bologna)
realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna.

MUSEO TOLOMEO: tra STORIE, ARTI e TECNOLOGIE
TOLOMEO: perché mette al mondo un modo diverso di guardare il mondo
STORIE: perché le persone fanno i luoghi e i luoghi fanno le persone
ARTI: perché la conoscenza è veicolo di libertà
TECNOLOGIE: perché la tecnica è innovazione e al contempo potenzialità espressiva
MUSEO: perché è uno spazio relazionale che mette in gioco le collezioni con le persone
Con la collaborazione di:
Sigismondo Boschi
Angela Di Fazio
Andrea Prantoni
Luca Torrente
Sponsor tecnico: Publierre

Tolomeo’s SOUNDBOX. Scatole sonore per ArtCity 2015:

Venerdì 23 gennaio:
h. 12 Inaugurazione del Museo Tolomeo
h. 15 Collezionare Storie: presentazione del progetto Museo Tolomeo
h. 16 Reading di Ermanno Cavazzoni
h. 18 Tactile Soundscapes con Roberto Liberati, Lino Strangis, Giovanni Paris

Sabato 24 gennaio:
h. 14 Reading di Ugo Cornia
h. 15 Collezionare Storie: presentazione del progetto Museo Tolomeo
h. 17:30 Performance di Gruppo Elettrogeno - Orbitateatro
h. 21 Bagatella per Quartetto di Oscillatori Fotosensibili e Passanti Ignari di Rudi Punzo

Domenica 25 gennaio:
h. 16 Whisper me con Marco Bontempo, Paolo Giacomoni, Tiziano Popoli
h. 18 Notturno Americano di Emidio Clementi