Vele d’Arte

Napoli - 04/04/2012 : 01/05/2012

L’affascinante e storico spazio accoglie una installazione che nelle intenzioni del curatore vuole ricostruire una Regata di Vele realizzate da alcuni dei più significativi e originali talenti visuali del panorama artistico contemporaneo, con Artisti da tutta Italia, dal Brasile e dalla Germania.

Informazioni

  • Luogo: CASTEL DELL'OVO
  • Indirizzo: Via Luculliana - Napoli - Campania
  • Quando: dal 04/04/2012 - al 01/05/2012
  • Vernissage: 04/04/2012 ore 17.30
  • Curatori: Beppe Palomba
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: tutti i giorni feriali dalle 10,30 alle 19,00
  • Patrocini: dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Comunicato stampa

Nell’ambito delle manifestazioni culturali legate all’evento delle Regate dell’America’s Cup a Napoli, Mercoledì 4 Aprile alle 17,30, presso la Sala delle Prigioni di Castel dell’Ovo, si inaugura “Vele d’Arte”, una Mostra curata da Beppe Palomba per l’Accademia della Bussola con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.
L’affascinante e storico spazio accoglie una installazione che nelle intenzioni del curatore vuole ricostruire una Regata di Vele realizzate da alcuni dei più significativi e originali talenti visuali del panorama artistico contemporaneo, con Artisti da tutta Italia, dal Brasile e dalla Germania


Infatti le vele realizzate su bozzetti degli Artisti sono montate su strutture che richiamano alberi di barche in modo da ricreare dentro al Castello l’atmosfera della Regata che si svolge nello specchio di mare all’esterno. Una mostra che nasce dalla consapevolezza della capacità attrattiva della sinergia tra Arte e territorio, della vocazione per un turismo culturale di alto livello e dall’ottica della promozione internazionale dell’Arte, per dare vita a una manifestazione che vuole favorire la valorizzazione dell’Arte e della Cultura sottolineando il rapporto della Città di Napoli con il mare.
Cosa di meglio della Vela, per raccontare lo spirito dei luoghi coniugando il mare con il concetto di libertà, di viaggio, di scoperta e di incontro di culture diverse?
E ancora, cosa di meglio della Vela per rappresentare l’istinto, l’afflato che spinge l’Artista all’esplorazione, alla ricerca continua del limite da valicare, in un viaggio incessante, fino alle proprie Colonne d’Ercole, fino alla scoperta dell’essenza reale, e ancora oltre, mai stanco di cercare, di sperimentare, di raccontare.
Alla sfida di cimentarsi con una forma inusuale come quella della Vela hanno risposto Artisti come Simone Aimetta, Domenico Aquilino, Valeria Ballestrazzi, Andrea Boldrini, Mara Brera, Alfredo Celli, Marco Circhirillo, Luigina Ferroni, Mauro Kronstadiano Fiore, Alberto Fontanella, Stefano Galli, Raffaella Gravante, Grelo, Marco Iacobelli, Carlo Inglese, Monica Martins, Nadia Miglino, Luigi Montefoschi, Francesca Parità, Gustavo Pozzo, Gelsomina Rasetta, Ariane Schuchardt, Gabriella Tolli, Emanuele Varca, Maurizio Yorck e Gianfranco Zazzeroni.
Insieme a loro, gli studenti della cattedra di Scultura della IV G Sezione Beni Culturali del Liceo Artistico di Napoli con una scultura in tema, a rappresentare i fermenti e la creatività dei giovani Artisti napoletani.