Vanessa Costantini – Radiografie affettive

Firenze - 18/10/2018 : 09/11/2018

Tutto il percorso artistico di Vanessa è scandito da fasi apparentemente eterogenee, ma consiste in realtà in un continuo ed estenuante girotondo attorno alla questione della comunicazione.

Informazioni

Comunicato stampa

Vanessa’s artistic research is marked by seemingly heterogeneous phases, but it always refers to the question of communication.
Her art work is actually a sort of personal alphabet, made of illuminated symbols, through which she both writes and creates her art works, thus metaphorically equalizing her symbolic language with her artistic expression. Each composition is, in fact, shaped and structured from these symbols that offer innumerous different ways of interpretation



A message that can be read in the dark, Vanessa’s artistic action has made unstable the convention of “black on white” and yet it is this same action that multiplies its meanings. Like the X-ray that uncovers the inside of a physical body, Vanessa's works communicate the soul, trying to create a universal affective language that is understandable and perceptible to everyone. A great dictionary of emotion made of light and shadow.

Tutto il percorso artistico di Vanessa è scandito da fasi apparentemente eterogenee, ma consiste in realtà in un continuo ed estenuante girotondo attorno alla questione della comunicazione.
A tal proposito l’artista ha ideato una sorta di alfabeto personale, fatto dai simboli illuminati, attraverso cui “scrivere” e creare al contempo i suoi lavori, facendo così metaforicamente coincidere il proprio linguaggio con la propria espressione artistica. Ogni composizione, infatti, prende forma e si struttura a partire da questi simboli, cercando di esprimere molto di più di quello che vi è racchiuso.
Un messaggio da poter leggere al buio, il nero su bianco ribaltato che l’operazione dell’artista ha reso allo stesso tempo instabile ma anche pieno di innumerevoli significati. Come la lastra radiografica che fisicamente descrive l’interno di un corpo, le opere di Vanessa comunicano l’anima, cercando di creare un linguaggio universale affettivo comprensibile e percepibile da tutti. Un grande dizionario di emozioni fatto di luce e ombra.