Valentina Chiappini – Don’t fear blades

Milano - 25/01/2012 : 12/02/2012

Valentina Chiappini, attraverso l’uso di lame, interviene sul colore per sottrazione, rilevando e portando alla luce ciò che sembra non esistere e creando progressivamente inaspettati spazi ricchi di simboli e suggestioni.

Informazioni

  • Luogo: ART FOR INTERIOR GALLERY
  • Indirizzo: Via Pellegrino Rossi 5 20161 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 25/01/2012 - al 12/02/2012
  • Vernissage: 25/01/2012 ore 18.30
  • Autori: Valentina Chiappini
  • Generi: arte contemporanea, performance – happening, personale

Comunicato stampa

DON’T FEAR BLADES

performance pittorico/musicale di VALENTINA CHIAPPINI e XABIER IRIONDO





LA PERFORMANCE

Il graffio, che Valentina Chiappini imprime sulle tele con ritmica potenza, contraddistingue la realizzazione delle sue opere.

Nell’atto performativo utilizza lame metalliche che graffiando nervosamente il colore ed i supporti innescano la produzione di suoni.

Nel corso della sua azione fa uso di svariate tecniche tra cui una personalissimo applicazione della serigrafia



Xabier Iriondo suona con strumenti a corda atipici (sorta di magiche scatole dei suoni), alcuni dei quali autocostruiti, accompagnati da un antico grammofono degli anni '20 con dischi in vinile a 78 giri.



Valentina Chiappini è una pittrice e performer siciliana.

Dopo essersi diplomata presso il liceo classico di Siracusa, si accosta a studi artistici, presso “l’accademia italiana” Arte/Moda/Design (Firenze), dove consegue il titolo di vetrinista.

Attualmente frequenta l’ultimo anno presso l’accademia di belle arti di “Brera” (Milano).

Valentina Chiappini, attraverso l’uso di lame, interviene sul colore per sottrazione, rilevando e portando alla luce ciò che sembra non esistere e creando progressivamente inaspettati spazi ricchi di simboli e suggestioni.

La sua azione a tratti è ipnotica, così come la musica che, potente, viene generata e amplificata dal gesto/graffio.

Le performances vengono eseguite nei luoghi più diversi e disparati: (case private, pubs, teatri, gallerie d’arte, negozi).





Mostre

2011 - “personale” Open Art Gallery (Milano)

- “personale” Sour Milk (Varese)



2010 - “personale” Nord-Est cafe’ (Milano)



2009 - “personale” Rialto S.Ambrogio (Roma)



2008 -“Il Battello Ebbro” (personale) Le Scimmie (Milano)

- “Male di Miele” (collettiva) Spazio Revel (Milano)

- “Skull return to sender” (collettiva) Wannabee gallery (Milano)

Zaion gallery (Biella)

Spazio Revel (Milano)

- “personale” Sound Metak (Milano)



2007 - “Da Brera a Brera” (collettiva) Art cafè (Milano)

- “personale” Sushi Parco (Milano)



2005 - “La donna augustana nell’arte” (collettiva) Palazzo Omodei-Migneco (Augusta)



Dall’incontro con il cantautore milanese Diego Mancino nasce una collaborazione artistica che porterà quest’ultimo ad utilizzare tele/disegni/ritratti di Valentina Chiappini per creare l’art -work (copertina, booklet) dell’album “L’EVIDENZA”. Pubblicato da Radiofandango nella primavera del 2008.



XABIER IRIONDO

un paesaggio sonoro composto da melodie "trovate" e strumenti autocostruiti



La performance live di Xabier Iriondo si snoda intorno alla ricerca e scoperta di un "paesaggio sonoro" in bilico tra performance e concerto, esempio di come il suono possa essere manipolato, sperimentato e lavorato organicamente e caratterizzato dall'utilizzo di strumenti/utensili autocostruiti (e non), diventando una esperienza non riconducibile a quella di un concerto tradizionale.



La sua ricerca si sviluppa attorno ad una idea/concetto, fondere melodia e rumore attraverso l'intensità (dinamica) e le frequenze della musica stessa.



Melodie "trovate" in altri tempi e luoghi (l'utilizzo di grammofoni anni '30-'40 e di vecchi vinili a 78 giri) incontrano timbri analogici elettroacustici ed elettronici in un caleidoscopico meta-linguaggio.



Xabier Iriondo, musicista e compositore nasce nel quartiere Isola a Milano all’alba degli anni settanta da padre basco e madre italiana. All’età di 17 anni inizia a suonare la chitarra da autodidatta, questa “passione” per le corde lo accompagna tutt’ora.



Tra il 1992 ed il 2001 realizza 5 albums e centinaia di concerti con la pop/rock band Afterhours, 3 albums con la indie/rock band Six Minute War Madness e 3 albums + 2 miniCD con il progetto A Short Apnea.



Dal 2001 sta esplorando le possibilità offerte da alcuni strumenti autocostruiti e dal loro incontro con musica elettronica, field recordings e strumenti elettroacustici.



Dal 2005 al 2010 apre a Milano SOUNDMETAK, un negozio/laboratorio dove vende strumenti musicali particolari ed organizza performances musicali.



In questi ultimi tempi è coinvolto come chitarrista/manipolatore sonoro nei progetti: Afterhours, NoGuRu, The Shipwreck Bag Show, etc



Ha suonato dal vivo in Europa, Israele e Giappone e collaborato (dal vivo ed in studio) con svariati artisti tra cui: Damo Suzuki, Peter Brotzmann, ZU, Sinistri, Wu Fei, Paolo Tofani, Gianni Gebbia, Walter Prati, Eiko Ishibashi, Steve Piccolo, Carla Bozulich, Eraldo Bernocchi, Cristiano Calcagnile, Bruno Dorella, Elio Martuscello, Vincenzo Vasi, Alberto Morelli, Verdena, Simone Massaron, Gak Sato, Franceco Cusa, Gianni Mimmo, Mirko Sabatini, Juan Mordecai, aka_Bondage, Cristina Donà, Stefano Giust, Angelo Contini, Stefania Pedretti, Fabrizio Modonese Palumbo, Diego Sapignoli, Olivier Manchion, Claudio Rocchetti, Christian Alati, Andrea Belfi, Madame P, Nicola Ratti, Antonio Gramentieri e tanti altri.



Xabier Iriondo performa nei musei e nelle gallerie, nei clubs e nei centri sociali ricercando lo stesso bisogno: l'idea di "occupare" e sentire uno spazio dinamico con la propria musica.



PERFORMANCES di VALENTINA CHIAPPINI e XABIER IRIONDO



2011

Novembre sound & painting performance at Bitte in Milano (Italy)

Ottobre sound & painting performance at Teatro PrimoStudio in Milano (Italy)

Giugno sound & painting performance at Villa Borromeo in Arcore (Italy)

sound & painting performance at Open Art Gallery in Milano (Italy)

sound & painting performance at SourMilk gallery in Varese (Italy)



2010

Febbraio sound & painting performance at SixtySix in Bologna (Italy)

sound & painting performance at Condorito in Cuneo (Italy)

sound & painting performance at Nord-Est Cafè in Milano (Italy)

Gennaio sound & painting performance at Spazio Arcadia in Schio (Italy)



2009

Ottobre sound & painting performance at Ex-Fila club in Firenze (Italy)

sound & painting performance at DaDa club in Alatri (Italy)

sound & painting performance at DO in Faenza (Italy)

sound & painting performance at Palazzo Granaio in Settimo Milanese (Italy)

sound & painting performance at Centro Stabile Cultura in Schio (Italy)

sound & painting performance at MAVV in Vittorio Veneto (Italy)

Settembre sound & painting performance at La Cana in Shimokitazawa (Japan)

sound & painting performance at Sono2 in Yokohama (Japan)

sound & painting performance at Club Goodman in Tokyo (Japan)

sound & painting performance at Navaro in Kumamoto (Japan)

sound & painting performance at Guggenheim House in Kobe (Japan)

sound & painting performance at Musica Japonica in Osaka (Japan)

Agosto sound & painting performance at Yukotopia in Tokyo (Italy)

Giugno sound & painting performance at Galleria Meravigli in Milano (Italy)

Aprile sound & painting performance at Lomax in Catania (Italy)

Febbraio sound & painting performance at Caffè Basaglia in Torino (Italy)

sound & painting performance at Condorito in Cuneo (Italy)

sound & painting performance at Rialto S.Ambrogio in Roma (Italy)

Gennaio sound & painting performance at Sound Metak in Milano (Italy)



2008

Settembre sound & painting performance at Spazio Revel in Milano (Italy)

Agosto sound & painting performance at Arrano in Lesala (Spain)

sound & painting performance at Kafè Antzokia in Ondarroa (Spain)

Maggio sound & painting performance at Wannabee gallery in Milano (Italy)

Gennaio sound & painting performance at Sound Metak in Milano (Italy)