Urs Lüthi

Torino - 26/02/2013 : 05/04/2013

Nelle sue opere, Urs Lüthi, combina l'aspetto ironico/auto-ironico e provocatorio con una precisa ricerca formale ed estetica che lo porta al pieno possesso di diversi mezzi espressi, senza dimenticare i più tradizionali, come la pittura.

Informazioni

  • Luogo: OPERE SCELTE
  • Indirizzo: via Matteo Pescatore 11D, 10124 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 26/02/2013 - al 05/04/2013
  • Vernissage: 26/02/2013 ore 18
  • Autori: Urs Luthi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: martedì-sabato 15.30-20

Comunicato stampa

La galleria Opere Scelte inaugura, martedì 26 febbraio alle ore 18.00 in via Matteo Pescatore 11/D, la mostra personale dell'artista europeo fra i più rappresentativi dell'arte Concettuale e della Body Art: Urs Lüthi.

Nelle sue opere, Urs Lüthi, combina l'aspetto ironico/auto-ironico e provocatorio con una precisa ricerca formale ed estetica che lo porta al pieno possesso di diversi mezzi espressi, senza dimenticare i più tradizionali, come la pittura



I temi trattati, dall'eccentrico e allo stesso tempo malinconico artista svizzero, implicano sempre la sfera personale e, attraverso le sue numerose autorappresentazioni, palesano una sottile e intensa ambiguità, lasciando spazio a interpretazioni diverse. L'“io”, il doppio, la sessualità, l'ambivalenza sono riflessioni sulla condizione dell'uomo contemporaneo, sulle sue fragilità e i suoi stereotipi.

In mostra, presso la galleria Opere Scelte, la prima sala è dedicata a opere fotografiche, mentre la seconda accoglie opere pittoriche e grafiche, meno conosciute, dove Lüthi risulta più sentimentale, nostalgico e visionario. La narrazione è rivolta a un mondo ideale.
Desiderio, bellezza e felicità si intrecciano alla difficoltà dell'esistenza per l'artista che elimina i confini tra l'arte e la vita stessa.

Con l’esposizione di Urs Lüthi, la Galleria continua nel percorso artistico che, attraverso momenti degli ultimi tre decenni dell’arte contemporanea, è incentrato sull’orientamento che l’artista può dare al mezzo espressivo.