Un designer per le imprese

Milano - 20/11/2012 : 03/01/2013

In mostra i progetti degli studenti di Domus Academy e NABA vincitori della terza edizione del concorso “Un designer per le imprese”, promosso dalla Provincia di Milano e dalla Camera di Commercio di Milano, in collaborazione con Material ConneXion, centro mondiale di documentazione e ricerca sui materiali innovativi.

Informazioni

  • Luogo: TRIENNALE - PALAZZO DELL'ARTE
  • Indirizzo: Viale Emilio Alemagna 6 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 20/11/2012 - al 03/01/2013
  • Vernissage: 20/11/2012 ore 17.30
  • Generi: design, collettiva
  • Biglietti: ingresso libero
  • Uffici stampa: SEC

Comunicato stampa

ilano, 12 novembre 2012 - Il prossimo 20 novembre alla Triennale di Milano verranno esposti i progetti degli studenti di Domus Academy e NABA vincitori della terza edizione del concorso “Un designer per le imprese”, promosso dalla Provincia di Milano e dalla Camera di Commercio di Milano, in collaborazione con Material ConneXion, centro mondiale di documentazione e ricerca sui materiali innovativi


Il premio “Un designer per le imprese” è nato per favorire l’innovazione e la collaborazione tra mondo imprenditoriale e giovani designer (studenti di Scuole di Alta Formazione e Università) per la realizzazione di prototipi di prodotti che si caratterizzino come oggetti di design esteticamente validi e, allo stesso tempo, funzionali.

La mostra, aperta fino al 3 gennaio 2013, presenta, tra gli altri, i 3 progetti vincitori e 1 prototipo realizzati dagli studenti del Master in Design di Domus Academy sotto la guida di Stefan Krivokapic e Lorenzo Bustillos e gli 8 progetti vincitori e i 2 premiati con menzioni speciali degli studenti e diplomati del Triennio di Design NABA, sviluppati sotto la supervisione di Vered Zaykovsky e Hagit Pincovici.

Per Domus Academy i progetti premiati e sviluppati sono: “Look” di Jie Wu per l’azienda Rossociliegia, “SHOJI” di Danai Gavrili per l’azienda Gruppo Corbetta e “The objectives induction torch” di Andrew Mauro Simeoni per l’azienda Velamp. Il progetto prototipato è: “Take me away” di Wei-Che Shao, per l’azienda Tucano

Per NABA, i progetti vincitori sono: “Bastard Upgrade” di Matteo Bruschi, Pierleone Loreti e Nicolau Dos Santos per l’azienda Comvert; “Amelia” di Valentina Di Rosa e Valentina Fontana per l’azienda Davsar Design; “Folia” di Stella Orlandino, per l’azienda Opella; “SPA” di Giovanni Busetti, per l’azienda Rogari; “Cantuccio Urbano” di Sara Ricciardi, per l’azienda Warli; “Filo Rosso” di Alessandra Rota, Chiara Vuono e Carlo Altera per l’azienda Rossociliegia; “Ruggero” di Michele Bianconcini, Michele Favale e Astrid Luglio, per l’azienda ComfTech; “Phytolife” di Chiara Martella e Francesca Mazzari, per l’azienda Terraneo.

I progetti NABA che hanno ricevuto le menzioni speciali della giuria sono: “I do robot” di Luca Arosio e Paolo Nava per la categoria “Innovazione e Design”; “Bastard Upgrade” di Matteo Bruschi, Pierleone Loreti e Nicolau Dos Santos per la categoria “Linguaggi delle estetiche”.


NABA
NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano, è un’Accademia di formazione all’arte e al design: è la più grande e la più innovativa Accademia privata italiana e la prima ad aver conseguito, nel 1980, il riconoscimento ufficiale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Offre corsi di primo e secondo livello nel campo del design, del fashion design, della grafica, delle arti multimediali, delle arti visive, della scenografia, per i quali rilascia diplomi accademici equipollenti ai diplomi di laurea universitari. Nata per iniziativa privata a Milano nel 1980 per volontà di Ausonio Zappa, Guido Ballo e Gianni Colombo, ha avuto da sempre l’obiettivo di contestare la rigidità della tradizione accademica e di introdurre visioni e linguaggi più vicini alle pratiche artistiche contemporanee e al sistema dell’arte e delle professioni creative. Dal 2009 NABA è entrata a far parte di Laureate International Universities, un network internazionale di oltre 55 istituzioni accreditate che offrono corsi di laurea di primo e secondo livello a più di 600.000 studenti in tutto il mondo.

DOMUS ACADEMY
Domus Academy nasce a Milano nel 1982 come prima scuola post-universitaria di design in Italia e come progetto aperto attorno all'esperienza del Design e della Moda italiani. Nel corso degli anni si afferma come scuola nel senso pieno del termine: luogo di formazione post-universitaria e laboratorio di ricerca sui temi dell’innovazione e del progetto. Nel dicembre 2009 è entrata a fare parte di Laureate International Universities, un netwok globale di alta formazione per l’arte e il design. L’offerta didattica dell’accademia comprende i seguenti master, frequentati da studenti di tutto il mondo: Accessories Design, Business Design, Car Design, Design, Fashion Design, Interaction Design, Interior & Living Design, Urban Vision & Architectural Design, Fashion Management, Fashion Styling & Visual Merchandising, Service & Experience Design.