Umberto Chiodi – 2006/2013

Cremona - 21/11/2013 : 05/01/2014

Una selezione di 86 lavori eseguiti dal 2006 – anno del trasferimento da Bologna a Milano – al 2013, che delineano, in una mostra antologica, il percorso che ha portato l’autore ai risultati odierni.

Informazioni

  • Luogo: INTERNO18
  • Indirizzo: via Beltrami 18 - 26100 - Cremona - Lombardia
  • Quando: dal 21/11/2013 - al 05/01/2014
  • Vernissage: 21/11/2013 ore 18
  • Autori: Umberto Chiodi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: mar – sab 10.30 – 13.00 e 16.00 – 20.00 dom 16.00 – 20.00

Comunicato stampa

INTERNO18 presenta la personale di Umberto Chiodi. Una selezione di 86 lavori eseguiti dal 2006 – anno del trasferimento da Bologna a Milano – al 2013, che delineano, in una mostra antologica, il percorso che ha portato l’autore ai risultati odierni.
Artista dal segno eclettico e raffinato, indissolubilmente avvinto all’eleganza, rigenera continuamente la sua opera nell’ibridazione linguistica, mescolando le tecniche in maniera sapiente e sofisticata.
L’utilizzo dell’immagine è, in Chiodi, paragonabile al discorso verbale. Allitterazioni, assonanze, afonie e flussi di coscienza sono ottenuti senza bisogno di sillabe e sintagmi

In un gioco continuo di collegamenti e contrasti emergono tutti i tratti di un lungo e complesso percorso creativo.
I disegni su carta, che costituiscono il corpus d’esordio, sono opere fortemente legate all'illustrazione. I rimandi alla dimensione della fiaba e ad uno stile fin-de-siècle definiscono lo scenario in cui l'inconscio, nella formula lacaniana, si struttura come linguaggio. L’antropomorfismo dei soggetti è un mezzo per dare forma alle pulsioni, alle latenze, ai rimossi dell'uomo, che pretendono ascolto e giustizia. A Chiodi interessa la rappresentazione della duplicità, l’immagine di forze contrarie organizzate in forma allegorica.
Insieme a questi primi lavori si trova in mostra una serie di carte che ha per soggetto lo stemma araldico. Alla figurazione si aggiunge una riflessione sul concetto di blasone svuotato, che assurge a simbolo di una mancanza d’ordine politico-sociale, contrassegno di una Nobiltà intesa come Bellezza. Una ricerca sull’identità, sulla perdita d’orientamento, su una forma attiva di oblio.
Gli assemblaggi, così come la serie “Stasi” e “Incrocio”, testimoniano ancora l’attenzione che Chiodi ha per il tema della memoria e dell'identità. Con un’asciugatura delle componenti barocche del disegno e della pittura, l’opera diventa collage, bassorilievo o assemblaggio. Non conquista il tutto tondo, si ferma a una dimensione a parete pur disponendosi a superarla. Reperti, oggetti di recupero, texture e fotografie antiche, ricomposti e integrati da elementi grafici, come attraversati da una corrente sottocutanea, sono consegnati ad una vitalità enigmatica che appena accesa già si spegne, “che si mostra spegnendosi” scrive Giorgio Verzotti.
La serie “Crossage” costituisce il tentativo più recente di riunire disegno, collage, intaglio e intarsio di carte in un unico e simultaneo approccio. L’artista fa collimare elementi e materiali eterogenei per alludere a una serie di incidenti letterali e figurati fra il mondo naturale e quello macchinino. Le fonti iconografiche si mettono al servizio dell’opera, assecondando un flusso costante di rimandi. Umberto Chiodi ci offre una visione plurale, armonica e dissonante allo stesso tempo, frutto di una nuova coscienza del tempo e del mondo in cui viviamo.

Umberto Chiodi è nato a Bentivoglio (BO), vive e lavora a Milano
Principali mostre personali / Selected Solo Shows
2013 Crossage, a cura di/curated by Alberto Zanchetta, Museo d’Arte Contemporanea, Lissone (MB)
2012 MIA, Milan Image Art Fair, Stand Personale / Solo Show Stand, Studio d’Arte Cannavilello, Milano.
2010 Superfetazione, Galerie Michael Schultz, Berlino
2009 Superfetazione, a cura di/curated by Giorgio Verzotti, Studio d’Arte Cannaviello, Milano.
2008 Umberto Chiodi, Galleria Nazionale di Belle Arti/ National Fine Art Gallery, Sofia.
2007 Asfodelo, a cura di/curated by Alberto Zanchetta, Studio d’Arte Cannaviello, Milano (con / with Gabriele Memola) - Semplicitas, Duplicitas, Galleria Schultz Contemporary, Berlino.

Principali mostre collettive / Selected Group Shows
2012
Anni ’10, Galleria INTERNO18, Cremona / Figurabile.01, a cura di/curated by Umberto Palestini, L’Arca, laboratorio per le arti contemporanee, Teramo. / POPISM, L’Arte in Italia dalla Teoria dei Mass Media ai Social Network, a cura di/curated by Luca Beatrice - 63° Premio Michetti, Fondazione Michetti, Palazzo San Domenico, Francavilla al Mare, (CH) (Vincitore Premio Cocco) / Minima Marginalia, a cura di/curated by Alberto Zanchetta, Dolomiti Contemporanee-Ex Fabbrica Visibilia, Taibon Agordino (BL)
2011
12° Premio Cairo, a cura di/curated by Luca Beatrice, Museo della Permanente, Milano / Anni ’10 la pittura e il segno, Vecchio Ospedale Soave, Codogno (MI)
2010
Nouveau Grotesque, a cura di/curated by Carlo Sala e Daniele Capra, Palazzo Foscolo, Oderzo, Treviso. / Giorni Felici a Casa Testori, Novate, Milano / Ispirarsi a Caravaggio, Fondazione Città di Cremona, Cremona / Anni '10, State Institute of Culture, Sofia. / Anni ’10, Studio d’Arte Cannaviello, Milano
2009
Stile Libero Italiano, Studio d’Arte Cannviello, Milano / Nigredo, a cura di/curated by Barbara Collevecchio, Lori Adragna, Micol Di Veroli, Ex Lavanderia, Santa Maria della Pietà, Roma
2008
Il drago di Giorgio, a cura di/ curated by Alberto Zanchetta e Viviana Siviero, LAB 610 XL, Sovramonte, Belluno. / 30 pratiche pittoriche in Italia, a cura di / curated by A. Bruciati, Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino, San Marino
Arrivi e partenze. Italia, catalogo della mostra a cura di /curated by Alberto Fiz, Walter Gasperoni, Mole Vanvitelliana, Ancona.
2007
Arte Italiana, 1968-2007, a cura di / curated by M. Sciaccaluga, V. Sgarbi, Palazzo Reale, Milano / Allarmi 3, a cura di / curated by C. Antolini, I. Quaroni, A. Trabucco, A. Zanchetta, Caserma de Cristoforis, Como / Dopamine, a cura di / curated by I. Quaroni, Studio d'Arte Cannaviello, Milano
2006
K to your heart, a cura di / curated by I. Quaroni, KGallery, Legnano (MI)
2005
XX Premio di Incisione Giorgio Morandi, Museo Morandi, Bologna / Il Serafico Succedaneo, a cura di / curated by A.Zanchetta, Galleria Pier Giuseppe Carini, San Giovanni Valdarno, (AR)