Transhumanza

Siniscola - 27/12/2018 : 30/12/2018

Transhumanza inaugura la sua prima tappa a Siniscola; il progetto nasce dall’esigenza di mette-re in connessione le zone rurali della Sardegna e la ricerca artistica contemporanea, innescando un cortocircuito tra sperimentazione e tradizione, stimolando nuovi linguaggi e nuovi immaginari.

Informazioni

  • Luogo: LEONCAVALLO 12
  • Indirizzo: Via Leoncavallo, 12 08029 - Siniscola - Sardegna
  • Quando: dal 27/12/2018 - al 30/12/2018
  • Vernissage: 27/12/2018 ore 18
  • Generi: arte contemporanea
  • Email: transhumanza@gmail.com

Comunicato stampa

Transhumanza inaugura la sua prima tappa a Siniscola; il progetto nasce dall’esigenza di mette-re in connessione le zone rurali della Sardegna e la ricerca artistica contemporanea, innescando un cortocircuito tra sperimentazione e tradizione, stimolando nuovi linguaggi e nuovi immaginari. Come i pastori, mossi dal ciclo delle stagioni che ne determina i bisogni, attraversano i territori alla ricerca di nuovi pascoli, Transhumanza riflette l’impulso naturale a spostarsi, migrare e creare con-taminazioni tra diversi mondi.

Nostos, in greco antico, era quel termine particolare che indicava il viaggio verso casa

Per gli artisti di Transhumanza, questo è uno dei tanti ritorni a casa: non uno spostamento unidire-zionale, ma la circolarità di un moto che prevede un punto di partenza, senza conoscere un punto di arrivo definito.

Nostos Numerozero è una mostra collettiva pensata per uno spazio domestico disabitato da diversi anni, una mostra temporanea nata dalla curiosità di immaginare, tramite l’arte, nuova vita e possi-bilità per questo spazio, riempiendolo di contenuti e rendendolo un luogo aperto per chi decide di esserne fruitore e protagonista. I linguaggi proposti per l’occasione sono molto variegati: la pittura di Riccardo Camboni, ozierese, (1990), studente all’Accademia Sironi di Sassari; le installazioni ambientali di Alessandra Sarritzu, (1991), originaria di Capoterra, vive e lavora a Bologna dove si laurea in Decorazione Arte e Ambiente e Pittura-Arti Visive all’Accademia di Belle Arti di Bologna, le video installazioni di Matteo Orani (1993) cagliaritano di origine, attualmente studente all’Isia di Urbino con una formazione da illustratore; le performance e le installazioni di Ambra Iride Sechi (1992), originaria di Las Plassas e studentessa di fotografia all’Accademia di Belle Arti di Bologna; e l’opera relazionale di Dario Sanna (1996) originario di Siniscola, vive a Bologna dove studia scul-tura presso l’Accademia di Belle Arti.

Questi interventi si immergeranno nel tessuto locale facendo i conti con l’identità del luogo: sia dello spazio nel quale verrà installata la mostra che del territorio di Siniscola in generale. Per tutta la du-rata della mostra, dal 27 al 30 dicembre, sarà possibile incontrare i quattro giovani artisti all’interno della casa in via Leoncavallo 12, confrontarsi e vivere a 360 gradi l’ambiente domestico.