Toscana Foto Festival 2015

Massa Marittima - 11/07/2015 : 09/08/2015

Si rinnova l’appuntamento con i grandi nomi della fotografia grazie al Toscana Foto Festival giunto alla ventitreesima edizione.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO DELL'ABBONDANZA
  • Indirizzo: Via Carlo Goldoni - Massa Marittima - Toscana
  • Quando: dal 11/07/2015 - al 09/08/2015
  • Vernissage: 11/07/2015
  • Generi: fotografia
  • Sito web: www.toscanafotofestival.com
  • Telefono: +39 0566901526
  • Email: info@toscanafotofestival.com
  • Uffici stampa: ILOGO

Comunicato stampa

Dall’11 luglio al 9 agosto a Massa Marittima in l’Alta Maremma (Gr), si rinnova l’appuntamento con i grandi nomi della fotografia grazie al Toscana Foto Festival giunto alla ventitreesima edizione. Una rassegna con la direzione artistica di Franco Fontana, maestro riconosciuto a livello internazionale, nata dalla volontà del Gruppo Fotografico Massa Marittima, sostenuta dal Comune e da sponsor privati come Lavazza e realizzata da Amatur, che non ha nulla da invidiare ad altri appuntamenti internazionali. Cornice dell’evento la straordinaria architettura medievale di Massa Marittima con la piazza dominata dalla trecentesca Cattedrale di San Cerbone

Il programma della rassegna prevede workshop, mostre, premi, letture portfolio, incontri e proiezioni. I workshop fotografici si svolgono dal 16 al 25 luglio e sono dedicati alla moda, al reportage e alla foto creativa, tenuti da fotografi di fama come lo stesso Franco Fontana, Oliviero Toscani, Uwe Ommer, Settimio Benedusi, Alberto Buzzanca e Franco Anselmi a cui si aggiunge l’inedita novità della collaborazione con Wikimedia Italia con un workshop su come fare fotografie con licenza libera e condividerle su Wikipedia. Per quanto riguarda gli eventi espositivi la mostra principale è la collettiva di giovani fotografi cinesi dal titolo “Peaceful”, un ponte con la cultura cinese contemporanea, dall’11 luglio al 9 agosto nel Palazzo dell’Abbondanza. Al Convento delle Clarisse invece dall’11 luglio al 9 agosto si possono vedere le mostre di Antonio Presta ,“Meno 400” dedicata ai minatori delle Colline Metallifere, quella di Veronica Nardulli sui paesaggi notturni “Moonlight” e Stefano Pacini con la raccolta “A revolução está na rua”, reportage sulla Rivoluzione dei Garofani in Portogallo. Federico Giussani espone invece nel Chiostro di Sant’Agostino dal 13 luglio al 9 agosto con la mostra “…e quindi uscimmo a riveder le stelle” dedicata ai cieli stellati mentre a Marina di Scarlino in località Puntone alla Galleria Porto Puntone, dall’11 luglio al 30 settembre si potrà visitare “Mondi d’acqua” di Riccardo Zipoli. 100 fotografie sul tema dell'acqua tratte dal ricchissimi archivio del fotografo e docente universitario, scattate in quarant'anni di attività e di viaggi in molti paesi del mondo. Infine nel Palazzo dell’Abbondanza, dal 13 al 23 agosto sarà esposta la mostra di Giovanni Giannarelli “Stand by Jazz”. Le letture portfolio si svolgeranno sabato 18 e domenica 19 luglio al Convento delle Clarisse, dalle ore 9 mentre lunedì 20 luglio alle ore 22 nel Palazzo dell’Abbondanza per la serie “incontro con l’autore”, Riccardo Zipoli terrà l’incontro “Le forme calpestabili, omaggio a Franco Fontana”, presente anche il maestro Fontana. Gli incontri proseguono martedì 21 sempre alle ore 22 incontro con Alberto Buzzanca e mercoledì 22 con Uwe Ommer. Mercoledì 24 luglio Stefano Pacini parlerà del suo reportage sulla Rivoluzione Portoghese. Infine sabato 25 luglio serata conclusiva del Toscana Foto Festival nel Palazzo dell’Abbondanza dalle ore 22 con la proiezione dei lavori finali dei workshop e la consegna dei premi. Gli eventi poi proseguiranno anche a settembre con mostre e, sempre nell’ambito della collaborazione con Wikimedia, dall’edizione italiana del concorso fotografico internazionale Wiki Loves Monuments che ha lo scopo di preservare la memoria storica dei monumenti italiani arricchendo Wikimedia Commons, il grande database di immagini di Wikipedia, stavolta dedicato a Massa Marittima e al paesaggio delle Colline Metallifere. “ Wiki Loves Monuments e Wikipedia in generale non deve né vuole essere un sistema chiuso in sé stesso - commenta Andrea Zanni, Presidente di Wikimedia Italia – perché già nel nome, la open culture afferma di essere aperta. l’Italia è l’unico paese in Europa, dove per poter pubblicare fotografie dei beni culturali occorre una autorizzazione del titolare dei diritti del bene, e questo ne limita molto la conoscenza. Ad oggi Wikimedia ha l’autorizzazione per pubblicare le foto di solo 4500 monumenti a fronte di una potenzialità immensa”. “Il Toscana Foto Festival guarda al futuro ed è sempre più al centro dell’arte fotografica - spiega Marco Paperini assessore alla cultura del Comune di Massa Marittima - affiancando alla tradizione di un appuntamento ultra decennale nuovi progetti e contaminazioni rivolti ai giovani grazie al web. L’obiettivo è quello di far conoscere la rassegna e Massa Marittima con le sue grandi risorse storico e culturali e paesaggistiche, ad un pubblico sempre più ampio con una serie di eventi per tutto l’anno”.