Tonina Cecchetti – Figure perturbanti

Deruta - 19/09/2014 : 28/09/2014

Tonina Cecchetti: Scultrice, realizza opere ieratiche quanto inquietanti. La sua raffinata tecnica di esecuzione si avvale di diversi materiali che vanno dal refrattario cerato all’argento, dal ferro, al bucchero, alla maiolica.

Informazioni

  • Luogo: FREEMOCCO'S HOUSE
  • Indirizzo: Via Vincioli 18 - Deruta - Umbria
  • Quando: dal 19/09/2014 - al 28/09/2014
  • Vernissage: 19/09/2014 ore 19,30
  • Autori: Tonina Cecchetti
  • Curatori: Giorgio Bonomi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: su appuntamento
  • Telefono: +39 3491339086

Comunicato stampa

FIGURE PERTURBANTI. ...“Figura” significa “forma”, “aspetto del corpo umano”, ma la sua origine è nel latino “fingěre” cioè “foggiare”, “modellare”, che è il verbo che attiene alle sculture plasmate da Tonina Cecchetti. …
Tonina Cecchetti: Scultrice, realizza opere ieratiche quanto inquietanti. La sua raffinata tecnica di esecuzione si avvale di diversi materiali che vanno dal refrattario cerato all’argento, dal ferro, al bucchero, alla maiolica. Alle sue opere dà titoli frutto di ironici giochi linguistici, ponendo così l’osservatore di fronte allo spiazzante problema della corrispondenza del nome al soggetto

A volte, la ceramica e la terracotta si sposano con materiali di recupero di matrice organica, quali pelli, lane e piume, che portano al superamento e all'annullamento della morte attraverso il riuso e la ricontestualizzazione dei resti animali nell’opera d’arte. Il corpo femminile e quello del bambino restano da tempo le tematiche più indagate; rese con forme candide e aggraziate quanto ieratiche e inquietanti. Le sculture appartenenti alla sua più recente stagione creativa sembrano bloccate in un silenzio mistico: figlie di una ritualità contemplativa, in precario equilibrio tra simbolo e realtà.