Tomás Saraceno

Bologna - 24/01/2013 : 27/01/2013

Per Arte Fiera 2013 i saloni del piano nobile del cinquecentesco Palazzo Sassoli de’ Bianchi, Vassé Pietramellara in via Farini 14, saranno aperti al pubblico, con alcune opere dell’artista Tomás Saraceno, scelte in collaborazione con pinksummer, Genova.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO SASSOLI DE' BIANCHI
  • Indirizzo: Via Farini, 14 40124 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 24/01/2013 - al 27/01/2013
  • Vernissage: 24/01/2013 ore 21-23 solo su invito
  • Autori: Tomas Saraceno
  • Generi: arte contemporanea, serata – evento, personale
  • Orari: Visite su prenotazione nei seguenti orari: venerdì 25 gennaio dalle 17.30 alle 20.30 - sabato 26 gennaio dalle 10.00 alle 12.00 - domenica 27 gennaio dalle 17.30 alle 20.30.
  • Telefono: + 39 051/6939166
  • Patrocini: Si ringraziano: 3 F Filippi Spa per l’impianto di illuminazione, Teleimpianti Spa per l’impianto di allarme, Cesarini Sforza e Perrier, L.UN.A Libera Università delle Arti Bologna.
  • Uffici stampa: OMNIA RELATIONS

Comunicato stampa

Per Arte Fiera 2013 i saloni del piano nobile del cinquecentesco Palazzo Sassoli de’ Bianchi, Vassé Pietramellara in via Farini 14, saranno aperti al pubblico, con alcune opere dell’artista Tomás Saraceno, scelte in collaborazione con pinksummer, Genova.
La visita, su prenotazione dal 25 al 27 gennaio 2013 (con preview su invito giovedì 24 gennaio), offre la rara occasione di visitare alcuni saloni del piano nobile del palazzo famoso per la presenza della Galleria della Meridiana, così chiamata perché attraversata longitudinalmente dalla linea della meridiana realizzata nel 1674 dall’astronomo Montanari

Un’opera imponente, seconda per dimensioni solo alla meridiana del Cassini conservata nella basilica di San Petronio. La scenografica volta è impreziosita da un importante ciclo di affreschi con immagini allegoriche ad opera di Domenico Santi, detto il Mengazzino, e del pittore Bartolomeo Morelli, detto il Pianoro. La galleria conduce lo sguardo verso quella che un tempo è stata la cappella del Palazzo e, che tuttora ospita il mirabile ciclo di affreschi ad opera di Giovanni Battista Cremonini, raffigurante le “Storie della Vergine”.
Nella biografia ufficiale di Tomás Saraceno si legge che è nato a San Miguel de Tucumán, Argentina, 39 anni fa, "vive e lavora tra e al di là del pianeta Terra". E' un artista, architetto e cittadino del mondo che ha sempre studiato universi alternativi. Sul suo lavoro il sociologo Bruno Latour ha scritto: "(...) Per me, questa è la bellezza del lavoro di Saraceno: dà un senso di ordine, leggibilità, precisione ed elegante ingegneria pur non avendo una struttura gerarchica. E' come se vi fosse una vaga possibilità di conservare il senso modernista di chiarezza e ordine, ma liberato dalla sua antica connessione con la gerarchia e la verticalità". Allievo di Peter Cook a Francoforte, Saraceno – vincitore del prestigioso Calder Prize nel 2009 – ha esposto nelle maggiori istituzioni del mondo. Tra le sue opere più visionarie ricordiamo: "Galaxies Forming along Filaments, like Droplets along the Strands of a Spider's Web”, presentato nel 2009 alla Biennale di Venezia; "Cloud City" del 2012, progettato per il Roof Garden del Metropolitan Museum di NY; "On Space Time Foam", la monumentale installazione visibile fino al 3 febbraio 2013 all’Hangar Bicocca a Milano.
Visite su prenotazione nei seguenti orari: venerdì 25 gennaio dalle 17.30 alle 20.30 - sabato 26 gennaio dalle 10.00 alle 12.00 - domenica 27 gennaio dalle 17.30 alle 20.30.
Si ringraziano: 3 F Filippi Spa per l’impianto di illuminazione, Teleimpianti Spa per l’impianto di allarme, Cesarini Sforza e Perrier, L.UN.A Libera Università delle Arti Bologna.