Tiziana Ricco – Gestualità cosmiche

Brindisi - 11/01/2014 : 09/02/2014

Mostra personale d’Arte Contemporanea dell’artista brindisina Tiziana Ricco dal titolo “Gestualità cosmiche”.

Informazioni

  • Luogo: BASTIONE - SAN GIACOMO
  • Indirizzo: Via Nazario Sauro - Brindisi - Puglia
  • Quando: dal 11/01/2014 - al 09/02/2014
  • Vernissage: 11/01/2014 ore 18,30
  • Autori: Tiziana Ricco
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: con i seguenti orari di apertura: mattina 10.00-13.00 / pomeriggio 17.00-21.00- Lunedì chiuso.
  • Email: lealidimirna@libero.it
  • Patrocini: dell’Amministrazione Comunale di Brindisi

Comunicato stampa

Si inaugura sabato 11 Gennaio 2014 alle ore 18.30 nelle sale espositive del Bastione S. Giacomo in Via Nazario Sauro a Brindisi, la mostra personale d’Arte Contemporanea dell’artista brindisina Tiziana Ricco dal titolo “Gestualità cosmiche”.
Tiziana Ricco, nasce a Brindisi, dove vive e lavora. Ha allestito varie mostre personali e partecipato a collettive su invito: presente in varie competizioni pittoriche nazionali ed internazionali ha ottenuto numerosi riconoscimenti di rilievo sia dal pubblico che dalla critica specializzata. Alcune sue opere sono in permanenza presso Gallerie, Musei e Pinacoteche sia in Italia che all’Estero


“Evocando timore e rabbia le opere dell’artista denunciano lo stato attuale della Terra, il suo cambiamento climatico nel corso del tempo e le ripercussioni a lungo termine sul suo futuro con l’intento di risvegliare nel visitatore, la consapevolezza dell’assoluta necessità di cambiare il nostro modo di vivere e vedere il mondo. Un tema che viene continuamente espresso attraverso tutte le opere è quello del delicato e fondamentale equilibrio che esiste tra tutti gli elementi che compongono il nostro pianeta”.(Francesco Fusco)
L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale “Eterogenea” di Mesagne nell’ambito del progetto d’Arte “Le Ali di Mirna”. La presentazione critica sarà a cura della Prof.ssa Rita Fasano.
“(..) l’autrice plasma le proprie opere in atmosfere evanescenti, attraverso una luce che non è mera emanazione atmosferica, ma il riflesso della tensione interiore dell’artista, la sua esitazione incessante sull’assenza rispetto all’apparenza. La ripresa dell’arte informale oggi, per Tiziana Ricco, non costituisce una mera rivisitazione dello stile e della sua poetica ma diventa un modo per spostare il nostro punto di vista al di sopra di una semplice alternanza tra figurativo e non figurativo, portandoci lungo la strada dell’interiorità del colore. Tiziana Ricco dipinge guardando il mondo con gli occhi del cuore e in questo non può che superare i limiti formali delle apparenze.” (Rita Fasano)