Through colours | texture | skin

Roma - 19/11/2011 : 30/11/2011

Un progetto nato dall’incontro di due mondi: la pittura di Emanuele Gatto, del corpo quale strumento attivo che partecipa dell’opera divenendo forma e colore sulla tela; e la moda slow del marchio Silente di Francesca Iaconisi, per cui il corpo si esprime attraverso il tessuto che lo ricopre, ricreando con i suoi volumi una silhouette ideale e formale.

Informazioni

Comunicato stampa

Lo spazio mostra dell’Associazione culturale Rising Love, nell’ambito delle sue attività per la promozione dell’arte contemporanea, ospita la mostra THROUGH | colours | texture | skin | con gli esperimenti di arte e moda di Ema
nuele Gatto e Francesca Iaconisi

THROUGH | colours | texture | skin | è un progetto nato dall’incontro di due mondi: la pittura di Emanuele Gatto, del corpo quale strumento attivo che partecipa dell’opera divenendo forma e colore sulla tela; e la moda slow del marchio Silente di Francesca Iaconisi, per cui il corpo si esprime attraverso il tessuto che lo ricopre, ricreando con i suoi volumi una silhouette ideale e formale.
Al centro degli esperimenti di THROUGH c’è un flusso di colori e accostamenti che dalla superficie nuda della pelle imprimono tele e attraversano trame; in un susseguirsi di dissolvenze e sovrapposizioni che passano continuamente dalla pelle al tessuto e dal tessuto alla pelle. Tele cucite e indossate, di cui Emanuele Gatto e Francesca Iaconisi si spogliano dopo verle rese immagine della loro pelle. Video, foto e musica sono i linguaggi che, insieme alla esso creativo.
a
pittura, raccontano le fasi del proc Le otto installazioni coniugano gli abiti-tele realizzati nel corso delle sessioni di contact ainting, con le fotografie di Matteo Saccavino e Sabrina Zimmitti, i video di Luca Contieri e le usiche di Andrea Mangia (Populous).
pm
Emanuele Gatto (1981) dedica la sua attività artistica alla ricerca sullo scontro-incontro delle identità socio-culturali e alle tensioni da queste generate, trasponendo sulle tele scomposizioni equilibrate di realtà complesse. Attraverso il progetto self-portraits si avvicina alla body art e al ruolo del corpo dell’artista nel processo creativo di un’opera. E’ soprattutto quest’attenzione al corpo a costituire il punto di incontro tra il suo percorso e la filosofia di Silente.
Francesca Iaconisi (1982) è insieme ideatrice e creatrice del marchio di moda indipendente Silente. Questa etichetta racchiude un universo estremamente femminile, fiabesco e romantico, le cui leggi sono la cura di ogni fase del processo creativo e la ricerca costante di forme, colori e dettagli slegati dalle mode del momento. Questi aspetti formali restituiscono la filosofia secondo cui l’abito è la massima espressione del sé.