The Task of the Translator

Milano - 21/04/2020 : 21/04/2020

Questa iniziativa invita la comunità di Converso a prendere in considerazione il peculiare lessico associato a Covid-19 e mira a tradurre parole e frasi oggi dilaganti –come ad esempio social distancing, herd immunity e ripple effect– in uno studio introspettivo sulla cultura visiva contemporanea.

Informazioni

  • Luogo: CONVERSO
  • Indirizzo: Piazza S. Eufemia 3 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 21/04/2020 - al 21/04/2020
  • Vernissage: 21/04/2020 NO SOLO EVENTO ONLINE
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

Da inizio aprile, Fondazione Converso porta avanti un progetto digitale dal titolo "The Task of the Translator.” Questa iniziativa invita la comunità di Converso a prendere in considerazione il peculiare lessico associato a Covid-19 e mira a tradurre parole e frasi oggi dilaganti –come ad esempio social distancing, herd immunity e ripple effect– in uno studio introspettivo sulla cultura visiva contemporanea.

Converso attraverso i suoi canali digitali pubblica foto, video e poesie di coloro che contribuiscono all’iniziativa al fine di alimentare e collezionare le diverse prospettive che compongono un ritratto globale della pandemia e dei suoi numerosi effetti


Converso non vedeva l'ora di presentare il suo programma per il 2020, iniziato con la mostra personale di Michael Dean "The End", e che includerà mostre, performances e progetti speciali con artisti come Tom Burr, Rirkrit Tiravanija, Simon Le Borgne e Marion Barbeau, e DIS.ART tra gli altri.

A causa della pandemia globale di Covid-19, Converso rimarrà chiuso fino a nuovo avviso, come previsto dalle linee guida sanitarie della regione Lombardia. Alla luce di questa chiusura fisica, abbiamo dovuto annullare e posticipare gran parte del nostro programma pianificato. Nonostante questo, stiamo sviluppando attivamente la nostra iniziativa CONVERSO_OFFSITE tramite le nostre piattaforme digitali e stiamo, inoltre, lavorando per svelare un nuovo calendario per quando arriverà il momento di poter riaprire lo spazio.

Converso è l'unica fondazione artistica non-profit nel centro di Milano, per questo ha bisogno di un supporto continuo per resistere all'impatto economico di questa crisi. Nato e sviluppatosi nella chiesa barocca del XVI secolo di San Paolo Converso, siamo determinati a mantenere questo progetto dinamico e attivo per continuare a renderlo accessibile ad artisti, curatori e studiosi di tutto il mondo.