The Sound of the Crownd

Firenze - 12/02/2020 : 13/02/2020

Un’opera prima di Gianpaolo Capobianco, prodotta da FST e La Jetée.

Informazioni

  • Luogo: STAZIONE LEOPOLDA
  • Indirizzo: Viale Fratelli Rosselli 5 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 12/02/2020 - al 13/02/2020
  • Vernissage: 12/02/2020
  • Autori: Gianpaolo Capobianco
  • Generi: new media

Comunicato stampa

In occasione del prossimo BTO – Travel on life, che si terrà alla Stazione Leopolda di Firenze il 12 e 13 febbraio 2020, La Jetée è lieta di presentare THE SOUND OF THE CROWD N.2, un’installazione di arte generativa realizzata con la collaborazione dell’artista sound designer Gianpaolo Capobianco. L’installazione utilizza un nuovo modo di coinvolgere il pubblico che affluisce presso gli spazi della manifestazione, trasformando il flusso delle persone in transito, in musica elettronica e in una rappresentazione infografica



Grazie a delle telecamere installate nella location fieristica, si procederà ad analizzare i flussi di partecipanti utilizzando la Face Detection e la Face Recognition, due applicazioni d’intelligenza artificiale. Dall’analisi si estrarranno dati sull’età media dei partecipanti, il sesso e lo stato emotivo. Questi dati andranno ad alimentare una vera e propria orchestra elettronica che produrrà un musica spontanea, indeterminata e unica, parallelamente ad una proiezione visiva infografica che mostra l’andamento dei dati stessi.

I partecipanti inoltre potranno interagire direttamente con l’installazione vedendo come i propri dati di analisi restituiti dall’intelligenza artificiale influenzano installazione.

Il progetto cofinanziato da SIAE e MIBAC nell’ambito dell’iniziativa “PER CHI CREA” e prodotto da Fondazione Sistema Toscana, promuove l’attività dell’artista e Sound Designer Gianpaolo Capobianco nella realizzazione della sua opera prima, con il supporto dell’expertise de La Jetée in qualità di executive producer.

The Sound of the Crowd ha avuto la sua prima configurazione all’Internet Festival di Pisa 2019. Come il sound design e il visual che genera, l’installazione Site Specific evolve, si modifica e si adatta all’ambiente che la ospita.