The Others 2016

Torino - 03/11/2016 : 06/11/2016

The Others entra nell’ex Ospedale Regina Maria Adelaide, in Lungo Dora Firenze 87, nel cuore di Borgo Dora per aprirlo all’arte e alla creatività contemporanea.

Informazioni

  • Luogo: EX OSPEDALE REGINA MARIA ADELAIDE
  • Indirizzo: Lungo Dora Firenze 87 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 03/11/2016 - al 06/11/2016
  • Vernissage: 03/11/2016 ore 21
  • Generi: arte contemporanea, fiera
  • Orari: 3 Novembre | ore 21.00 - 1.00 | Opening party 4 – 5 Novembre | ore 17.00 – 1.00 | The Others show 6 Novembre | ore 11.00 – 20.00 | The Others show
  • Biglietti: 7,00 euro
  • Sito web: http://www.theothersfair.com
  • Email: theothers@theothersfair.com
  • Patrocini: Promossa da Associazione The Others Direttore Andrea Casiraghi Comitato Curatoriale Bruno Barsanti, Ludovica Capobianco, Greta Scarpa

Comunicato stampa

Dal 3 al 6 novembre 2016 a Torino The Others entra nell’ex Ospedale Regina Maria Adelaide, in Lungo Dora Firenze 87, nel cuore di Borgo Rossini per aprirlo all’arte e alla creatività contemporanea. L’ex Ospedale è un meraviglioso edificio inaugurato nel 1887 che ha dismesso la sua attività di centro traumatologico nella primavera di quest’anno ed è situato in un rione popolare che sta accogliendo il “nomadismo” di nuove attività e vocazioni creative


Proprio il nomadismo culturale è il tema che accompagna la sesta edizione della fiera indipendente dedicata all’arte emergente nell’ambito degli appuntamenti di Contemporary Art Torino, realizzata con la collaborazione di Regione Piemonte, Città di Torino e Città della Salute e della Scienza di Torino. Dopo il grande successo dell’apertura delle ex Carceri Le Nuove, con oltre 80.000 visitatori in 5 anni, The Others non solo cambia sede ma consolida la sua identità di progetto itinerante, che occuperà di volta in volta spazi anticonvenzionali, spesso in disuso, contribuendo alla loro riattivazione.

The Others, con la sua identità indipendente, aperta e multiforme, prosegue nello sviluppo di una proposta complementare agli altri appuntamenti fieristici per interpretare il cambiamento, la contaminazione tra discipline e generi, la richiesta di accesso e di promozione dei nuovi talenti, la riduzione delle distanze tra espositori e pubblico. The Others è un luogo di scoperta e di incontro aperto alla comunità locale e al mondo dell’arte nazionale e internazionale, per accogliere in maniera non convenzionale la circolazione di idee e stimoli e contribuire a una consapevolezza sempre più ampia del ruolo dell’arte contemporanea nella nostra società.

Per riflettere su questi temi, tra i progetti speciali di questa edizione, venerdì 4 novembre 2016 (dalle ore 18 alle 21) si svolge The Others Roundtable, un momento di confronto sul “Cultural Nomadism” inteso come vagabondaggio di pratiche e ruoli, crossing fra discipline, contaminazione di generi e stili. Si tratta di un nomadismo che evolve in nuovi mestieri e nelle infinite fisionomie degli spazi indipendenti, ripensa gli oggetti con il design e l'artigianato digitale, rinomina e rigenera gli spazi con l'arte e l'architettura, rilegge il mondo con mappe e geografie mobili tra centro e margine.

La ricerca di un’offerta variegata e di qualità, che sappia parlare a un pubblico diversificato e anche promuovere un giovane collezionismo, è affidata a un nuovo comitato curatoriale, composto da Bruno Barsanti, Ludovica Capobianco e Greta Scarpa, giovani curatori con esperienze in Italia e all’estero, chiamati a interpretare linguaggi e codici delle espressioni artistiche della loro generazione, aprire nuove prospettive e proporre un osservatorio sempre più internazionale destinato a consolidarsi negli anni.

In un percorso tra i corridoi che collegano i diversi corpi del piano terra dell’ex Ospedale, The Others ospita 29 espositori italiani e internazionali unendo anche quest’anno la proposta di gallerie e realtà non profit focalizzate sulla promozione e sullo sviluppo del panorama artistico emergente, con un’attenzione alla trasversalità dei linguaggi e dei pubblici, in particolare delle generazioni più giovani.
The Others è itinerante e site-specific anche nel superamento del concetto di stand: il comitato curatoriale presenta un programma di Special Projects pensati per il nuovo spazio, in cui le esperienze si espandono in maniera fluida, con momenti performativi all’interno delle “stanze” degli espositori e con un percorso espositivo che si amplia nella mostra Exhibit e con le proiezioni di Otherscreen.
Il programma dedicato alla performance coinvolge infatti alcuni dei protagonisti di The Others, come Dolomiti Contemporanee (Mattia Pajè e Radio Borcia), il collettivo svizzero-marocchino Kech'collective, Caffè Internazionale, Polisonum, a cui si aggiunge la presentazione del work in progress di Progetto Trentesimo, con cui l’Associazione b612 Lab ha vinto il Bando ORA della Compagnia di San Paolo.
La seconda edizione di Exhibit presenta i progetti di 11 artisti selezionati tra le proposte degli espositori, destinando a ciascuno una stanza in un’ala dedicata dell’ex Ospedale.

In mostra anche “UN ANNO DI ORIGAMI” che raccoglie i numeri del primo compleanno dell’allegato settimanale de La Stampa e offre al pubblico appuntamenti live giornalieri con i graphic novelist Gabriele Pino, Lorenza Nattarella, Ilaria Zanellato, Carolina Grosa.

Confermati anche i Premi che The Others destina al Miglior Progetto Curatoriale, all’Opera Inedita e all’artista partecipante a Exhibit che avrà l’opportunità di sviluppare un progetto di mostra all’interno di un project space della prossima edizione della fiera. A questi si aggiunge il Premio Bottega Baretti, per la commissione di un intervento nelle vetrine del locale nel cuore di San Salvario.

Nella sua formula di appuntamento serale, The Others propone OTHERSTAGE, programma musicale a cura di Paolo Pavanello per Metatron / Inri, tutte le sere a partire dall’Opening Party di mercoledì 3 novembre, e il Food Village nel cortile interno dell’Ex Ospedale, in un’atmosfera informale in cui darsi appuntamento al termine delle giornate dell’arte torinesi.

ESPOSITORI
Acribia, Torino - Atla(s)now, Parco Nazionale Toubkal MA - Burning Giraffe Art Gallery, Torino - Studio C & C Camera Chiara, Torino - Caffè Internazionale, Palermo - Cell63 artplatform, Berlin DE - Riccardo Costantini Contemporary, Torino - D406–Fedeli alla Linea, Modena - Die Mauer Arte Contemporanea, Prato - Dolomiti Contemporanee, Casso (PN), Borca di Cadore (BL) - E3 arte contemporanea, Brescia - Eggers 2.0, Torino - Fabbrica EOS, Milano - Febo e Dafne, Torino - Galerie Huit, Arles FR - Ke'ch collective, Marrakech MA - l'étrangère, London GB - Martina's Gallery, Seregno (MB) - Mc2 Gallery, Milano - Galerie Antonio Nardone, Brussels BE - Nuova Galleria Morone, Milano - Polisonum, Roma - Paola Sosio Contemporary, Milano - Sponge ArteContemporanea, Pergola (PU) - Studio 38 contemporary art gallery, Pistoia - The Format - Contemporary Culture, Milano - VisionQuesT contemporary photography, Genova - White Noise Gallery, Roma - widmertheodoridis, Eschlikon CH.

ROUNDTABLE – Nomadismo Culturale
venerdì 4 novembre, ore 18 – 21
Interventi di: Angelo Bellobono, Atla(s)now – Cristiana Colli, Giornalista e curatrice, Stefano Colombo e Luca Marullo, Parasite 2.0 – Gianluca d'Inca Levis, Dolomiti Contemporanee – Giovanni Gaggia, Sponge ArteContemporanea – Stefania Galbiati Shines, Caffè Internazionale – Filippo Lilli, Polisonum – Fabrizio Panozzo, Università Ca' Foscari, Economia e Management – Davide Quadrio, Art Hub Asia – Federica Tattoli, Fruit of the forest – Massimiliano Tonelli, Artribune – Claudio Zecchi, Curatore indipendente.

PERFORMANCE
Giovedì 3 novembre
Fare Temporale. Mattia Pajè | Dolomiti Contemporanee
Venerdì 4 novembre
h. 22:00 Quello che doveva accadere - Giovanni Gaggia | Caffè Internazionale
h. 23:00 I M You and Nothing. Mo Baala with a musical performance from CdMT Daniele Galliano & Pierluigi Pusole – a cura di Aniko Boehler | Kech' collective
h. 23:00 Drifters. Sandrine Nicoletta e Valentina Miorando
Fare Temporale. Mattia Pajè | Dolomiti Contemporanee
Sabato 5 novembre
h. 17:00 Condannati all’utopia. Fabrizio Basso | Caffè Internazionale
h. 18:30 Presentazione del Work in Progress di Progetto Trentesimo. Associazione b612 Lab - Vincitore del Bando ORA della Compagnia di San Paolo
Radio Borcia | Dolomiti Contemporanee
Domenica 6 novembre
h.15:30 Presentazione del Work in Progress di Progetto Trentesimo. Associazione b612 Lab - Vincitore del Bando ORA della Compagnia di San Paolo
Radio Borcia | Dolomiti Contemporanee
Tutti i giorni
Oblique. Polisonum

OTHERSTAGE
a cura di Paolo Pavanello per Metatron / Inri
Giovedì 3 novembre - DARDUST, DJ ALADYN – Opening Party
Venerdì 4 novembre - FRANCESCO TASKAYALI, MATTHEW S, TRICARICO, HERMIT, DJ SET TOMMASO COLELLA
Sabato 5 novembre - I'M NOT A BLONDE, GIULIA'S MOTHER, STANLEY RUBIKDJ SET P-FRAU
Domenica 6 novembre - GRIDELINO BAROQUE ENSEMBLE

Sede
Ex Ospedale Regina Maria Adelaide
Lungo Dora Firenze 87, Torino
Orari di apertura
3 Novembre | ore 21.00 - 1.00 | Opening party
4 – 5 Novembre | ore 17.00 – 1.00 | The Others show
6 Novembre | ore 11.00 – 20.00 | The Others show