Tessuto verticale: densità nel paesaggio: Hong Kong a Venezia

Venezia - 25/05/2018 : 25/11/2018

Evento Collaterale della 16. Mostra Internazionale di Architettura - La Biennale di Venezia. Illustrare l'architettura verticale e l'urbanistica di Hong Kong tramite visioni innovative.

Informazioni

  • Luogo: CALLE DELLA TANA
  • Indirizzo: Castello 21/26 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 25/05/2018 - al 25/11/2018
  • Vernissage: 25/05/2018 ore 17 Campo della Tana, Castello 2126-30122 Venezia, Italia (di fronte all'ingresso principale dell'Arsenale)
  • Curatori: Weijen Wang
  • Generi: architettura
  • Orari: Tour riservato ai Media ore 11:00, 25 maggio 2016 (venerdì) Inaugurazione ore 17:00, 25 maggio 2016 (venerdì) Forum ore 13:30 – 14:30, 25 maggio 2016 (venerdì)
  • Email: mandy.law@blink.com.hk
  • Uffici stampa: ARTE COMMUNICATIONS

Comunicato stampa

L’Hong Kong Institute of Architects Biennale Foundation (HKIABF) e l’Hong Kong Arts Development Council (HKADC) hanno congiuntamente organizzato l’esposizione "Tessuto Verticale: la densità nel paesaggio" (垂直 肌理: 密度 的 地 景) che farà parte della 16. Mostra Internazionale di Architettura - La Biennale di Venezia, con il patrocinio di “Create Hong Kong” (CreateHK), sotto l’egida del governo della Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong (HKSAR). L’inaugurazione dell’esposizione di Hong Kong avverrà alle ore 17:00 del 25 maggio 2018 (venerdì), mentre alle ore 13:30 – 14:30 del 25 maggio si terrà un Forum

Un Tour riservato ai Media sarà organizzato come anteprima per la stampa alle ore 11:00 del 25 maggio.

Gli Organizzatori sono lieti di annunciare che il Professor Weijen WANG (Curatore Capo), Thomas CHUNG (Co-curatore), Thomas TSANG (Co-curatore) e la Signora Grace CHENG (Curatore Amministratore) sono stati nominati come curatori dell’esposizione, a seguito di un avviso pubblico per la presentazione di proposte. I curatori hanno una vasta esperienza nel campo delle esposizioni di simile natura, tra cui la Biennale di Architettura e Urbanistica di Hong Kong, la Biennale di Urbanistica/Architettura Bi-City HK-SZ sia a Hong Kong sia a Shenzhen, e gli Eventi Collaterali in occasione della Biennale Arte e Architettura della Biennale di Venezia. In risposta al tema "Freespace" della 16. Mostra Internazionale di Architettura, il team curatoriale ha sviluppato i concetti per questa esposizione.

INTRODUZIONE ALL’ESPOSIZIONE
Tessuto verticale: densità nel paesaggio
100 torri 100 architetti

Guardando dall'alto del Victoria Peak verso il centro di Hong Kong, si potrebbe scoprire che il tessuto verticale della città crea un'ondata di grattacieli che spuntano dal terreno in pendenza e scendono fino al mare, estendendosi lungo la riva come una cintura dalla trama fitta. Gli slanciati grattacieli, incorniciati da una scarsità di terra dettata dalla richiesta di densità, definiscono la tipologia dominante della città, non solo controllandone lo skyline, ma anche plasmando le esperienze urbane e architettoniche quotidiane. Distinguendosi dalle altre città globali, Hong Kong è unica in questa sua forma urbana che celebra l'estetica della densità pur includendone la gigantesca retorica della speculazione, sia delle transazioni sia del consumo.

Rispondendo al tema della Biennale Architettura 2018, relativo allo "Spazio Libero", l’esposizione di Hong Kong “Tessuto Verticale: densità nel paesaggio”, illustra le condizioni urbane di Hong Kong ed esplora lo spazio libero attraverso le torri dei grattacieli. L’esposizione rivela l’innovazione all'interno dei vincoli, generando allo stesso tempo, da una forma ordinaria, degli spazi straordinari. Un totale di 100 basi-modello di torri bianche con infrastrutture di estrusione planare quadrata di 360 mm e struttura di 2 metri di altezza, sono disponibili ai 100 espositori per ridefinire il potenziale tipologico, spaziale e di facciata, pur mantenendo il vincolo del suo limite di forma urbana collettiva. Un totale di 100 espositori, inclusi architetti provenienti da Hong Kong e da oltreoceano, sono invitati a progettare le loro torri di spazio libero, esprimendosi riguardo alla tipologia dei grattacieli nella città verticale.

Installando 100 torri che sfilano lungo il cortile che si estende nelle sale espositive di Venezia, l’esposizione di Hong Kong illustra la compattezza della forma urbana di questa città. La mostra offre una piattaforma per il dialogo con il mondo, dando forma a una conversazione sull'urbanizzazione di Hong Kong e sull'architettura verticale. E, soprattutto, la sede offre agli architetti l'opportunità di ripensare un design di tipologia di torre di grattacielo che vada al di là, incubando visioni per lo spazio libero verticale che affrontano sfide globali nel campo della tecnologia, nell’ambiente, nella società e nella cultura.




"Tessuto verticale: densità nel paesaggio: Hong Kong a Venezia"
nella 16. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia

Data 25 maggio 2018 (Anteprima);
26 maggio - 25 novembre 2018 (Aperto al pubblico)
Tour riservato ai Media ore 11:00, 25 maggio 2016 (venerdì)
Inaugurazione ore 17:00, 25 maggio 2016 (venerdì)
Forum ore 13:30 – 14:30, 25 maggio 2016 (venerdì)
Sede Campo della Tana, Castello 2126-30122 Venezia, Italia
(di fronte all'ingresso principale dell'Arsenale)


CHI SONO GLI ORGANIZZATORI
Hong Kong Institute of Architects Biennale Foundation http://www.hkia.net
Hong Kong Arts Development Council http://www.hkadc.org.hk
Tessuto verticale: densità nel paesaggio: Hong Kong a Venezia http://vbexhibitions.hk

CHI È IL CURATORE CAPO
Professor Weijen WANG
Wang Weijen, FHKIA, AIA, HKIUD, Professore presso il Dipartimento di Architettura, Università di Hong Kong; Direttore del Design di Wang Weijen Architecture. Ha ricevuto un Master in Architettura dalla UC Berkeley, un Master of Science e un Bachelor of Science dalla National Taiwan University, è stato Associato al TAC di San Francisco dal 1987 al 1994. Fa parte dell’Università di Hong Kong dal 1994, dove è stato Direttore del Dipartimento di Architettura dal 2012 al 2016, nel 2014 Visiting Professor all'Università di Montreal e alla Taiwan Jiaotong University, e Visiting Associate Professor al MIT nel 2008. È stato anche il curatore della Biennale di Architettura e Urbanistica di Hong Kong del 2007.

Per i suoi progetti di design gli sono stati conferiti “AIA Honor” e “Merit Design Awards”, “HKIA Design Award”, “Japan Good Design Award”, “Far Eastern Architectural Award”, “China Architectural Media Award”, “WA Architectural Award”, nonché un “Merit Award” dal Green Building Council. Le sue opere di design sono state esposte al Museo di Arte Moderna di Taipei, alla Biennale di Architettura di Shenzhen, a Pechino, a Shanghai, a Chengdu, così come alla Biennale Architettura nel 2008 e nel 2016 a Venezia.

Tramite la sua ricerca, focalizzata sulla tipologia e sulla trasformazione dell’architettura e delle città cinesi, i suoi lavori di design e i suoi articoli sono stati pubblicati su Domus, Mark, Stradt Bauwelt, T + A, TA, WA, Dialogue, UED. Le sue pubblicazioni principali includono “Refabricating City: a reflection” di Oxford University Press, “Regenerating Patio: Studies of Macau Historical Urban Fabric”, “Urban Courtyardism: Special issue of Wang Weijen Architecture” di Taiwan Architecture 185, UED 056 e AW 158.

Liberatoria:
“Create Hong Kong”, sotto l’egida del Governo della Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong, fornisce sostegno finanziario solo al progetto e non partecipa in alcun modo al progetto stesso. Eventuali opinioni, accertamenti, conclusioni o raccomandazioni espresse in questo materiale o durante gli eventi (o dai membri della squadra che ha in carica il progetto) appartengono agli organizzatori del progetto e non riflettono le opinioni del Governo della Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong, o il ramo che si cura delle Comunicazioni e delle Industrie Creative facenti parte dell'Ufficio Commerciale e dello Sviluppo Economico, di Create Hong Kong, del segretariato dell'iniziativa CreateSmart o del Comitato di Valutazione dell’Iniziativa CreateSmart.