Territori

Colle Val d'Elsa - 15/11/2014 : 15/11/2014

Il convegno è il momento di conclusione del lavoro di ricerca artistica "ORIENTamenti: reshaping past traditions" che ha visto l'artista palestinese WAFA HOURANI, in residenza presso il Siena Art Institute, lavorare con gruppo internazionale di studenti di accademie artistiche (da Grecia, India, Cina, Stati Uniti e Italia) nel territorio di Colle Val d'Elsa.

Informazioni

Comunicato stampa

per presentare il convegno "Territori" (sabato 15 novembre, ore 14-18, presso il centro CREA a Colle Val d'Elsa, via Matteotti 15) che si concluderà con una performance teatrale e musicale itinerante per le vie di Colle Val d'Elsa.

Saranno presenti alla conferenza stampa:
Wafa Hourani, artista palestinese
Ada Cattaneo, coordinatrice del progetto
Miriam Grottanelli de Santi, direttrice del Siena Art Institute




Il convegno è il momento di conclusione del lavoro di ricerca artistica "ORIENTamenti: reshaping past traditions" che ha visto l'artista palestinese WAFA HOURANI, in residenza presso il Siena Art Institute, lavorare con gruppo internazionale di studenti di accademie artistiche (da Grecia, India, Cina, Stati Uniti e Italia) nel territorio di Colle Val d'Elsa.
Si è trattato di una ricognizione sociale e culturale in Val d’Elsa: a partire dal lavoro di Hourani, gli studenti del Siena Art Institute hanno avviato il loro percorso nel tentativo di analizzare e interpretare un territorio che ha attraversato una forte crisi delle proprie attività industriali, dovendo allo stesso tempo risolvere problemi di convivenza fra comunità etniche diverse.

Al convegno sono stati invitati artisti e professionisti del mondo della cultura che nel loro percorso si siano concentrati a vario titolo su contesti territoriali locali e da questi siano partiti per sviluppare ricerche o per realizzare opere.
Sono previsti gli interventi di:
Fabio Berti, assessore alla Cultura di Colle Val d'Elsa; Stefano Rabolli Pansera, architetto e urbanista (Londra); Giorgia Zanellato e Daniele Bortotto, due designer che hanno sviluppato i loro prodotti a partire dalle caratteristiche di alcune città italiane; Emilio Distretti, docente della Sir John Cass School of Art Architecture and Design di Londra; Jarrod Beck, artista visivo (New York); Justin Peyser, scultore (New York); Wafa Hourani, artista visivo (Ramallah).