Teatri di pietra le voci di Astarte

Fluminimaggiore - 24/08/2012 : 11/09/2012

Un calendario di 10 appuntamenti, programmati in 10 splendidi siti archeologici.

Informazioni

  • Luogo: TEMPIO DI ANTAS
  • Indirizzo: Fluminimaggiore - Fluminimaggiore - Sardegna
  • Quando: dal 24/08/2012 - al 11/09/2012
  • Vernissage: 24/08/2012 ore 21.30
  • Generi: performance – happening, serata – evento, teatro
  • Biglietti: 5,00 €
  • Sito web: http://www.teatrodelsottosuolo.com
  • Email: stellasollai@tiscali.it
  • Patrocini: il festival è sostenuto da: Regione Sardegna Assessorato del turismo, artigianato e commercio Regione Sardegna Assessorato della Pubblica istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport. Provincia di Carbonia Iglesias Assessorato al Turismo, Eventi, Cultura e Sport In collaborazione: compagnia Botti Du Schoggiu di Carloforte per direzione tecnica Comuni di: Carbonia, Gonnesa, Santadi, San Giovanni Suergiu, S.Anna Arresi, S.Antioco, Portoscuso, Perdaxius, e Fluminimaggiore Un grazie alle Cooperative che gestiscono i siti: Mediterranea di Carbonia Start Uno di Fluminimaggiore L'Elica di Gonnesa Associazione Muntangia di Fluminimaggiore

Comunicato stampa

“Teatri di pietra, le voci di Astarte”
direzione artistica Sabrina Barlini
organizzazione Teatro del Sottosuolo
dal 24 agosto al 11 settembre 2012

<< …per celebrare i luoghi magici e incantanti della nostra storia dove tutto sembra essersi fermato, bloccato per sempre nella pietra e nel granito. Dal sacro al rito del teatro in un andirivieni armonico del tempo che rende possibile riunire il prima, il poi e l’adesso…>>


Dopo l’ampio consenso ottenuto nelle scorse edizioni prenderà il via, venerdì 24 agosto 2012, “Teatri di pietra, le voci di Astarte” la manifestazione ideata e organizzata da Il Teatro del Sottosuolo e diretta da Sabrina Barlini

proporrà, fino al 11 settembre 2012, un calendario di 10 appuntamenti, programmati in 10 splendidi siti archeologici.:
"Teatri di Pietra le voci di Astarte" è un circuito teatrale nato per contribuire a promuovere i siti archeologici del territorio, attraverso eventi teatrali e culturali di qualità scelti in maniera specifica rispetto ai siti e alle loro caratteristiche. L’idea è quella di favorire non solo la diffusione della cultura teatrale, in particolare del teatro contemporaneo e di ricerca, ma così facendo di contribuire ad incentivare il turismo storico e culturale anche nell’ isola e nel territorio di struggente bellezza come il Sulcis Iglesiente.
Da quest’anno Il Teatro del Sottosuolo ha firmato un accordo di programma con la rete nazionale dei Teatri di Pietra che vede coinvolte realtà di altre cinque regioni italiane nella promozione e diffusione della cultura nei siti archeologici e storici della penisola e entra in rete con il circuito dedicato ai siti archeologici del territorio del Sulcis Iglesiente "Teatri di Pietra le voci di Astarte". Nella prima settimana di Luglio si è tenuta la conferenza stampa del programma nazionale presso il Ministero dei beni Culturali a Roma. La manifestazione riscuote molto interesse e nel 2011 viene acquisito dalla Provincia di Carbonia Iglesias quale manifestazione a carattere provinciale assumendo così la forma di circuito fino a coinvolgere attualmente 10 siti tra i più importanti facenti capo a 10 comuni del territorio del Sulcis Iglesiente: dal Comune di Carbonia - Acropoli fenicio punica di Monte Sirai, Gonnesa - Nuraghe di Seruci, Fluminimaggiore - Tempio di Antas, Santadi - Tomba dei Giganti "Sa Tuerredda” e Complesso archeologico di Paniloriga, Sant’Antioco - Arena fenicia, San Giovanni Suergiu - Domus De Janas di Locci Santus - Sant’Anna Arresi – Nuraghe di Sant’Anna Arresi, Perdaxius - Nuraghe di Perdaxius e Tonnara di Portoscuso .
Anche per il 2012 si propone un programma di altissima qualità e, introducendo temi e generi assai eterogenei tra loro, per un pubblico più vasto.
Seguendo quella linea immaginaria che può riunire per reciprocità passato e presente, accanto al tema dei miti e delle eroine classiche, Cassandra, Antigone, Medea, sono stati introdotti anche argomenti più contemporanei: in “ Passione” di Laura Curino, ove l’attrice ripercorre con un’ironica interpretazione i primi passi e il suo amore verso il teatro e le sue vicissitudini di vita legate al contesto sociale di Settimo, ove è cresciuta ma che in realtà rispecchia molte città e situazioni della nostra penisola; Lucilla Giagnoni ci introduce invece con leggerezza e maestria verso riflessione più filosofiche ed esistenziali attraverso Dante e la Bibbia con “Vergine Madre” e ’“Apocalisse”, alla ricerca di quelle risposte così importanti per il nostro vivere e la nostra esistenza. Un programma ove tra i classici spicca senz'altro l’interpretazione di “Cassandra” a cura di Elisabetta Pozzi e di “Antigone Quartet Concert” a cura di Elena Bucci, poi, ancora una storia antica con un'interpretazione moderna "Favola in musica per cornacchie, cani selvatici, maledizioni, tiranni, sepolcri & fanciulle in fiore" riscritta da ALI SMITH dalla tragedia di SOFOCLE narrata da di Anita Caprioli, accompagnata dal cantante Didie Caria. In questa edizione è stata introdotta anche la danza, che propone infatti una coproduzione con la compagnia Tocnodanza, “Vestita di Terra e di mare” che debutterà in prima regionale in questo circuito, compagnia che annovera coreografe importanti nel campo della Danza moderna e del Teatrodanza. E infine una coproduzione tra Ananchè e Teatro del Sottosuolo “Suspu mudu” con Grazia Dentoni, un lavoro che racconta della Sardegna, e del mondo tutto, e inoltre sempre una nuova coproduzione tra Teatro del Sottosuolo e Il Crogiuolo “Le donne di Troia” che racconta delle donne che hanno animato la storia dell'antica Ilio, testi da “Cassandra” di Alesssandro Lay da Euripide e Cristha Wolf..

Teatri di Pietra le voci di Astarte

Programma 2012

24 agosto “Medea” con Annika Strøhm e Saba Salvemini -
compagnia Areté Ensamble ore 21,30 Tempio di Antas – Fluminimaggiore
costo del biglietto 5,00 €

26 agosto “Cassandra” con Elisabetta Pozzi e Hal Yamanouchi - Ore 21,30 Tempio di Astarte Monte Sirai Comune di Carbonia
costo del biglietto 5,00 €

03 settembre“Passione” – con Laura Curino
Ore 21,30 Nuraghe di Sant’Anna Arresi – Comune di Sant’Anna Arresi
Gratuito

04 settembre “ Apocalisse”- con Lucilla Giagnoni
Ore 21,30 Arena Fenicia - Comune di S.Antioco
costo del biglietto 5,00 €

05 settembre “ Vergine madre”- con Lucilla Giagnoni
Ore 21,30 Nuraghe di Perdaxius – Comune di Perdaxius
costo del biglietto 5,00 €


06 settembre "Favola in musica per cornacchie, cani selvatici,maledizioni, tiranni, sepolcri & fanciulle in fiore"
” con Anita Caprioli e Didie Caria – regia Roberto Tarasco – produzione Nidodiragno Sanremo - Torino
Ore 21,30 Domus de Janas di Locci Santus – Comune di San Giovanni Suergiu
costo del biglietto 5,00 €

07 settembre “Stasera Ovulo” con Antonella Questa, di Carlotta Clerici, regia Virginia Martini - una produzione LaQ-Prod (Premio Calandra 2009 come Migliore Spettacolo - Migliore Interprete) - Ore 21,30 Tonnara di Portoscuso
costo del biglietto 5,00 €

08 settembre “Antigone” con Elena Bucci e Marco Sgrosso– compagnia Le Belle Bandiere - Ore 21,30 – Nuraghe di Seruci - Comune di Gonnesa
costo del biglietto 5,00 €

09 settembre “Le donne di Troia” – da “Cassandra” di Alessandro Lay – Teatro del Sottosuolo – Il Crogiuolo ore 19,00 – Tomba dei Giganti “Sa Tuerredda” - Comune di Santadi
Gratuito ( consigliate scarpe comode perché al sito si giunge percorrendo un sentiero di campagna con un dislivello di circa 700 mt)

10 settembre “Suspu mudu” – con Grazia Dentoni, Giancarlo Murranca e Battistina Casula – Coproduzione Ananchè e Teatro del Sottosuolo
Ore 19,00 Domus de Janas di Montessu – Villaperuccio –
Gratuito (consigliate scarpe comode perché al sito si giunge attraverso delle scale in pietra con dislivello di circa 700 mt)

11 settembre “Vestita di Terra e di Mare” – con Michela Barasciutti, e Elisabetta Rosso - compagnia Tocnadanza Venezia, A.R.Co Danza, Regione del Veneto Ministero per i Beni e le Attività Culturali In co-produzione con:Teatro del Sottosuolo – Carbonia
Ore 19,00 Complesso archeologico di Paniloriga Comune di Santadi
Gratuito (consigliate scarpe comode perché al sito si giunge attraverso un percorso di campagna) -