Taccuini del Mediterraneo

Codroipo - 19/11/2011 : 31/12/2011

Con in mano la valigia e in tasca un carnet de poches 36 artisti viaggiano verso il mare. Per fermare con il loro sguardo il “Mare nostrum” e raccogliere sogni e avventure, speranze e tragedie.

Informazioni

Comunicato stampa

Trentasei artisti guardano il mare, il “Mare nostrum” e fermano su Carnet de poches meravigliosi sguardi che raccontano sogni e avventure, speranze e tragedie.
Taccuini del Mediterraneo, come intitola l’esposizione, costituisce riflessione creativa attorno al mare ed è parte di un progetto aperto, estensibile, partito dalla Sicilia da un’idea di Sergio Pausig, docente all’Accademia di Belle Arti di Palermo

Viene per la seconda volta accolto in Friuli dopo una serie di tappe espositive che hanno arricchito l’iniziativa di contributi nuovi, generando confronti e ipotesi legate alla complessità di una storia, di un rapporto, di un’esperienza e di una bellezza variamente interpretata e in continuo cambiamento. Dopo l’esposizione estiva alla Galleria Regionale d’arte contemporanea Spazzapan (Gradisca d’Isonzo), I Taccuini del Mediterraneo si fermano ora a Codroipo nel progetto “Parole in viaggio- Viaggi di parole” che sottolinea il valore di racconto che ogni opera trattiene nel suo rappresentare. Sono allora storie di santi e reliquie che solcano le acque, sono eroi, miti, sapori, profumi e conchiglie che vogliono stupirci, commuoverci, emozionarci. Siamo in ascolto degli oltre cento taccuini costituiti da moleskinepoket rinchiuse in teche blu. Sulle pagine gli artisti appuntano a carboncino, matita, pastello e biro; scrivono e incollano fiori e brani fotografici, scattano, dipingono, tagliano perforano, suturano, bruciano, incollano, facendo del taccuino parte viva del racconto.
Nasce un panorama composito, parte di una complessità che restituisce profondità e volo in un immaginario senza confini, così da trasformare lo stupore di ogni Carnet de poches in Carnet de vie. Ciascun artista vive dunque il personale viaggio verso il Mare senza scordare la responsabilità di essere parte e voce di questo Mediterraneo crocevia, solcato senza segni da una contemporaneità che è storia consapevole e destino inafferrabile del mondo.

Autori:
Sara Alvarez , Davide Antolini, Emanuela Biancuzzi, Pilar Blat, Tano Brancato, Edi Carrer, Stefano Comelli, Maurizio Cosua, Cristiano Ceroni, Roberto Duse, Manuel Fanni Canelles, Michela Del Degan, Annalisa Gaudio, Rosario Genovese, Miquel Guillem, Lucio Lanza, Sergio Inglese, Giuseppe Maiorana, En Nico, Antonio Palminteri, Monica Passalenti , Sergio Pausig, Michelangelo Penso, Niccolò Piccolomini, Dominique Pinchi, Antonio Recca, Manolo Sàez, Antonio Santacroce, Jano Sicura, Stefania Sotti, Fulvia Spizzo, Sonia Squillaci, Luigina Tusini, Gian Carlo Venuto, Carlo Vidoni, Angela Weyersberg.