Suoni da un’altra stanza

Pescara - 27/06/2021 : 26/11/2021

Una mostra concepita per celebrare i vent’anni di attività della galleria.

Informazioni

  • Luogo: VISTAMARE
  • Indirizzo: Largo Dei Frentani 13 - Pescara - Abruzzo
  • Quando: dal 27/06/2021 - al 26/11/2021
  • Vernissage: 27/06/2021 ore 10.30-13
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

SOUNDS FROM ANOTHER ROOM



Opening 27th June 2021, 10.30 – 13.00

28.06.2021 – 26.11.2021



Vistamare is pleased to present Sounds from Another Room, an exhibition celebrating the gallery’s twenty years of activity.



Curated by Alessandro Rabottini, the exhibition brings together works by Mario Airò, Rosa Barba, Anna Franceschini, Linda Fregni Nagler, Bethan Huws, Mimmo Jodice, Joseph Kosuth, Armin Linke, Polys Peslikas, Haim Steinbach, Ettore Spalletti and Jan Vercruysse – artists who have defined the gallery’s two-decade history and have shaped its vision





Each room will host a dialogue between works by two artists, thus illustrating relationships which have been established over the years, and correspondences which are suggested here for the first time.



The concept of the exhibition is inspired by the idea that the history of a gallery is more than the sum of the exhibitions held in its spaces and it is, above all, the history of the relationships that the gallery has formed and nurtured over the years—with the artists, the public, collectors, critics and curators, with its local context and the international art world, and with all the many other people who have, personally and professionally, come into contact with this place dedicated to art.



Vistamare opened in 2001 with Camera Italia, curated by Giacinto Di Pietrantonio, an exhibition which, through a series of monographic presentations, celebrated the idea of the room as a space which has profoundly influenced the history of Italian art, from the frescoes of Pompei to the immersive environments of Lucio Fontana and the Futurist “total work of art”.

Sounds from Another Room stems from the desire to celebrate the past twenty years by shifting the focus from the individual dimension to the dynamics of relationships and dialogue, presenting a selection of moments from the gallery’s history as occasions for sharing, friendship and commonality of purpose.



The exhibition features dialogues between Mario Airò and Armin Linke, Rosa Barba and Joseph Kosuth, Anna Franceschini and Jan Vercruysse, Linda Fregni Nagler and Polys Peslikas, Bethan Huws and Ettore Spalletti, and between Mimmo Jodice and Haim Steinbach.





-----------------------------





SUONI DA UN'ALTRA STANZA



Opening 27 Giugno 2021, 10.30 – 13.00

28.06.2021 – 26.11.2021



Vistamare è lieta di presentare Suoni da un’altra stanza, una mostra concepita per celebrare i vent’anni di attività della galleria.



La mostra, a cura di Alessandro Rabottini, riunisce opere di Mario Airò, Rosa Barba, Anna Franceschini, Linda Fregni Nagler, Bethan Huws, Mimmo Jodice, Joseph Kosuth, Armin Linke, Polys Peslikas, Haim Steinbach, Ettore Spalletti e Jan Vercruysse; artiste e artisti che, negli anni, hanno definito la storia della galleria e contribuito a delinearne orientamenti e visione.



Ciascuna sala della sede di Pescara ospita un dialogo tra le opere di due artisti, all’interno di un percorso pensato come il racconto tanto di rapporti sedimentatisi nel tempo quanto di corrispondenze suggerite per la prima volta in quest’occasione.



La mostra nasce dall’idea che la storia di una galleria non sia soltanto la storia delle mostre che si sono avvicendate nei suoi spazi ma anche, e soprattutto, la storia delle relazioni che una galleria ha costruito e nutrito nel tempo tra gli artisti, il suo pubblico, i collezionisti, i critici e i curatori, il contesto locale e quello internazionale, e le molte altre persone che, sia a livello personale sia professionale, sono entrate nell’orbita di questo luogo dedicato all’arte.



Vistamare inaugurò nel 2001 con Camera Italia, una mostra a cura di Giacinto Di Pietrantonio che, attraverso sale monografiche, celebrava lo spazio della stanza come una dimensione che ha caratterizzato profondamente la storia dell’arte italiana, dagli affreschi di Pompei fino a una concezione totalizzante degli ambienti che corre dal Futurismo fino a Lucio Fontana.

Suoni da un’altra stanza nasce dal desiderio di festeggiare i vent’anni appena trascorsi focalizzando l’attenzione dalla dimensione individuale alle dinamiche di relazione e di dialogo, con l’intento di raccontare alcuni passaggi della storia della galleria come momenti di condivisione, amicizia e comunanza di intenti.



Il percorso della mostra è punteggiato dai dialoghi tra Mario Airò e Armin Linke, tra Rosa Barba e Joseph Kosuth, tra Anna Franceschini e Jan Vercruysse, tra Linda Fregni Nagler e Polys Peslikas, tra Bethan Huws e Ettore Spalletti, e tra Mimmo Jodice e Haim Steinbach.