Studio non è una mostra convenzionale, ma uno spazio destinato a trasformarsi grazie al contributo di diverse energie creative, divenendo talvolta laboratorio attivo. Proseguendo un percorso da tempo intrapreso, Silvio De Campo & Renata Galiazzo intendono innescare un’interazione tra le discipline dell’immagine, del suono e della parola.

Informazioni

Comunicato stampa

STUDIO
di Silvio De Campo & Renata Galiazzo

4 IDENTITA' 2003-5.JPG “Dove c’è una mia opera anch’io ci sono”.
Studio non è una mostra convenzionale, ma uno spazio destinato a trasformarsi grazie al contributo di diverse energie creative, divenendo talvolta laboratorio attivo. Proseguendo un percorso da tempo intrapreso, Silvio De Campo & Renata Galiazzo intendono innescare un’interazione tra le discipline dell’immagine, del suono e della parola


All’interno della mostra, come in un gioco di scatole cinesi, un’altra mostra, “Anywhere”: piccoli lavori creati dalla coppia, consegnati nelle mani di amici, artisti e conoscenti, hanno girato in lungo e in largo, “dovunque” i loro nuovi proprietari hanno preferito portarli. Viaggi reali o mentali testimoniati fotograficamente.
Attraverso la loro ricerca più recente, i due artisti cercano di suscitare una riflessione sull’artificiosità del nostro tempo, percepibile a loro avviso nei messaggi dei mass media, nelle innovazioni in campo biotecnologico, nelle nuove forme di comunicazione intersoggettiva.

4 dicembre 2011-29 gennaio 2012
Galleria Samonà, via Roma
Inaugurazione mostra: sabato 3 dicembre 2011, ore 18.30
Pieghevole-invito

2 DRINK 2002.jpg Galleria Samonà ospita per la seconda volta Silvio De Campo e Renata Galiazzo. Dopo “Mater Casa” del 2004 – in occasione della quale gli artisti avevano cercato di riprodurre una casa-tipo, dove sbirciare, tra armadi e cassetti, i loro lavori – ora è il turno di “Studio”.
Varianti di dama-25 e 27.JPG La coppia, nel lavoro e nella vita, sceglie questa volta di presentarci una sola stanza, quella che più li rappresenta. Provando a ricreare il più fedelmente possibile il loro reale studio, non ci mostrano solo ciò che quotidianamente producono, ma anche le relazioni che qui hanno luogo. L’officina di produzione delle loro opere, ha quasi sempre le porte aperte, tanto che vicini e passanti normalmente si affacciano per salutare Silvio e Renata, e scambiare qualche parola con loro, cosa che sarà possibile fare anche nell’arco di tutta la mostra in Galleria Samonà.
12 INVASI 2011 .jpg I due artisti infatti saranno spesso presenti nella sala della Banca d’Italia in via Roma, dove li troveremo indaffarati nelle loro creazioni, ma anche pronti per presentarsi, raccontarsi, e chiacchierare con chi vorrà fermarsi in questo intimo, e nello stesso tempo aperto, angolo della città.
La stanza delle meraviglie ha aperto le sue porte, non ci resta che entrare! (Elisabetta Allegro)

Mostra Studio 2011.JPG Oltre a creare un luogo espositivo, il progetto è finalizzato ad accogliere diversi eventi, tra cui gli incontri di poesia a cura del Gruppo 90 e del P.I.P. (Pronto Intervento Poetico) e la presentazione di Anywhere, un lavoro per il quale De Campo e Galiazzo hanno coinvolto numerosi artisti ed amici, a cui sono state affidate immagini da collocare, nel corso dei loro viaggi, in luoghi particolarmente suggestivi, con la richiesta di testimoniarne con una foto l’avvenuta “installazione”.

50 PHOTOEL-ridottaweb.jpg Programma incontri in galleria.

18 dicembre, 2011 ore 18,30 ANYWHERE
Finalmente vede la luce, dopo anni di proficua sedimentazione, questa esposizione voluta da due artisti, sensibili e poetici, quanto schivi e riservati, di inviare in giro per il mondo tramite amici, conoscenti, artisti, piccoli cartoncini colorati uno diverso dall’altro, veri e propri messaggi artistici per raggiungere i luoghi più disparati e diversi.
52 FRATELLI D' ITALIA 2011.jpg Opere che ritornano altre che restano in loco ed è solo la fotografia a documentarne la collocazione, ma quelle che tornano hanno il sapore del vissuto e dell’unicità.
ANYWHERE ( In ogni dove ) perché il rettangolo di carta rappresentava una loro opera e che in quel preciso istante stava navigando di notte nel bel mezzo della foresta Amazzonica a migliaia di chilometri dal loro studio padovano (Sirio Luginbühl)

15 gennaio 2012, ore 16,30 POETICS e ...
a cura di Alessandro Cabianca - Gruppo 90 e Pronto Intervento Poetico

RAM e dintorni. Superficie spazio luce forma.JPG
L'iniziativa è inserita nel programma culturale autunnale RAM e dintorni. Superficie spazio luce forma..