Stracrepaccio Paradise

Informazioni Evento

Luogo
IL CREPACCIO
Via Lazzaro Palazzi 19 - 20124 Porta Venezia, Milano, Italia
Date
Il
Vernissage
03/10/2012

ore 19-22

Contatti
Email: ilcrepaccio@gmail.com
Curatori
Marcello Maloberti
Generi
arte contemporanea, collettiva
Loading…

Al Crepaccio ventiquattro artisti sono invitati ad allestire il
loro lavoro nell’arco di una serata.

Comunicato stampa

STRACREPACCIO PARADISE
curated by Marcello Maloberti
Mercoledì 3 ottobre, dalle 19 alle 22/Wednesday, October
3th, from 7pm to 10pm
via Lazzaro Palazzi 19, Milano
Al Crepaccio ventiquattro artisti sono invitati ad allestire il
loro lavoro nell'arco di una serata. Una corsa contro il tempo,
scandita da allestimenti e rimpiazzi, in cui il contributo di ogni
artista è in fuga alla ricerca del suo spazio. C'è il fare e il
disfare, c'è chi costruisce, c'è chi chiacchera e se ne va, chi
legge, c'è a chi non piace, c'è chi è ancora abbronzato, c'è chi è
innamorato, chi non è venuto e chi s'è svegliato poco fa, c'è chi
mangia, piange un po' e c'è anche quello che ride troppo forte.
Una moltitudine palpitante, sensibilità, generazioni e attitudini
diverse che si esprimono e dissolvono dentro una piccola teca, un
ecosistema caotico, esotico, e brulicante che inaspettatamente, si
realizza davanti ai nostri occhi fino a che non è troppo buio, poi
la saracinesca va giù, e chi s'è visto s'è visto.
***
At Il Crepaccio twenty-four artists are invited to stage their
work throughout one single evening. A race against the clock,
marked by set ups and replacements, in which the contribution of
each artist is on the run in search of its own space. There are
people doing stuff and people undoing stuff, those who create,
those who have a little chat and then just leave, those who read,
those who don't like it and those who are still tanned, those who
are in love, those who didn't come and those who just woke up,
those who eat, those who cry and even those people who laugh way
too loud. A pulsating multitude, sensibility, generations and
different attitudes who express themselves and then dissolve
inside a small showcase, a chaotic, exotic and alive ecosystem
that unexpectedly appears in front of us until it's too dark, the
shutter goes down and lucky those who've been there!