Start/Antiquariato

Saluzzo - 04/05/2017 : 14/05/2017

La Mostra nazionale dell'Antiquariato di Saluzzo riparte dall'edizione numero 40, sotto la direzione artistica di Art.ur.

Informazioni

  • Luogo: ANTICHE SCUDERIE FONDAZIONE AMLETO BERTONI
  • Indirizzo: Piazza Montebello 1 - Saluzzo - Piemonte
  • Quando: dal 04/05/2017 - al 14/05/2017
  • Vernissage: 04/05/2017 ore 18
  • Generi: arte antica
  • Orari: 5/7 e 11/14 maggio 2017 giovedì, venerdì 16.30/19.30 sabato, domenica 10.30/19.30
  • Biglietti: Ingresso intero € 7 / Ingresso ridotto (tessera start/saluzzo) € 5

Comunicato stampa

n percorso coinvolgente nell’arte di ogni tempo

Inaugurazione 4 maggio 2017 – ore 18,00
5/7 e 11/14 maggio 2017
giovedì, venerdì 16.30/19.30 sabato, domenica 10.30/19.30
Fondazione Amleto Bertoni, Piazza Montebello 1, Saluzzo


PAESAGGI
Lo sguardo sulla realtà tra Otto e Novecento
A cura di Luca Mana
La pittura di paesaggio in una selezione di esemplari eseguiti da maestri riconosciuti della pittura italiana attivi tra Otto e Novecento

Depero Futurista
L’arte dell’avvenire
a cura di Umberto Brusasca
Un percorso tra opere e disegni di Fortunato Depero

LA FABBRICA DEI SOGNI
Le ceramiche San Giorgio di Albisola e i grandi artisti dell’arte moderna.
A cura di Simona Poggi e Gianfranco Fina
Una selezione di grandi piatti realizzati da Fontana, Lam, Jorn, Fabbri, Casorati
e molti altri maestri del Novecento.


La Mostra nazionale dell'Antiquariato di Saluzzo riparte dall'edizione numero 40, sotto la direzione artistica di Art.ur
Un programma all'insegna della contaminazione affinché il pubblico possa intraprendere un viaggio attraverso i secoli, tra artisti e oggetti di ogni tempo. Un format nuovo, differenti linguaggi che s'intrecciano, un grande contenitore in cui la tradizione incontra stili diversi. Arte antica e moderna si presenteranno l’una accanto all’altra.

Ad introdurre l'esposizione, un percorso di storytelling del territorio e del paesaggio e una mostra collaterale a cura dello storico dell’arte Luca Mana dal titolo PAESAGGI. Lo sguardo sulla realtà tra Otto e Novecento.
La bellezza a fare da collante, la qualità come segno distintivo: Gianfranco Fina, storico dell'arte e antiquario, ha incontrato e selezionato personalmente i galleristi e i collezionisti presenti in mostra, scelti tra i più affermati del settore. Tra i suoi obiettivi, quello di conquistare un nuovo pubblico, dar vita a una nuova forma di collezionismo che intercetti i gusti dei collezionisti di domani.

Che cosa vedremo in mostra - Oltre all’Antiquariato tradizionale, rappresentato da mobili e arredi risalenti fino alla metà del XIX secolo, saranno presenti tutte le altre forme d’arte e collezionismo: archeologia, argenti, miniature e objects de vertu, armi e armature, arte orientale, collezionismo di nicchia (giocattoli, arte navale), design, modernariato, dipinti antichi, quadri dell'Ottocento e del Novecento storico, dipinti contemporanei, fotografia, gioielli, liberty e decò, libri e stampe, numismatica da collezione, orologi, tappeti e arazzi. Un viaggio nel tempo: stile Barocco, l'arte dei diversi secoli, tra il Cinquecento e l'Ottocento, il Novecento, il Decò e il design.

La visita proporrà una monografica e una colettiva davvero di spessore: Depero Futurista - un percorso tra opere e disegni di Fortunato Depero - e le ceramiche San Giorgio di Albisola e i grandi artisti dell’arte moderna ne LA FABBRICA DEI SOGNI – alleghiamo testo descrittivo a cura di Simona Poggi.

La Mostra nazionale dell'Antiquariato è inserita all'interno del più ampio cartellone start/ storia e arte un format attuale, un’offerta ampia e declinata per visitatori differenti: tecnici e appassionati d’arte ma anche turisti e famiglie, che potranno vivere un’esperienza dinamica e multiforme. In un momento in cui è importante mettere a sistema e creare reti culturali, questo progetto - con la direzione artistica di Art.ur - vuole innescare un meccanismo virtuoso di valorizzazione della città, dei suoi contenitori e dei suoi eventi.

PAESAGGI. Lo sguardo sulla realtà tra Otto e Novecento - La pittura di paesaggio, sviluppatasi a partire dal Barocco in forme autonome e non più ancellari, conobbe un periodo di rinnovata fortuna nel corso del Settecento, con il tema della veduta. Dai primi decenni del XIX secolo, complice il clima romantico, tale genere incontrò l’apprezzamento incondizionato della critica, che stanca di soggetti classici troppo impegnativi e lontani nel tempo, preferì affidarsi a questo tipo di pittura, i cui soggetti erano considerati più vicini alla realtà. Un’avventura che start/antiquariato cerca di riassumere attraverso l’esposizione di una ventina di opere esemplari, eseguite da maestri riconosciuti della pittura italiana attivi tra Otto e Novecento.

Ingresso intero € 7 / Ingresso ridotto (tessera start/saluzzo) € 5




Organizzazione: Città di Saluzzo, Fondazione Amleto Bertoni-Città di Saluzzo, Associazione Art.ur
In collaborazione con: Coopcolture , IGAV, APM, IS Soleri Bertoni
Pubbliche Relazioni: Fondazione Amleto Bertoni - Tel. 0175-43527 Cell. 346-9499587 - www.fondazionebertoni.it

storia e arte - Saluzzo
un mese di cultura, arte e storia a Saluzzo

maggio 2017


start/è il punto di partenza, il fischio d'inizio, il primo passo
start/è un mese da vivere in una città aperta all'arte, in tutte le sue declinazioni
start/è un progetto che propone percorsi artistici in un dialogo continuo tra antico e moderno, che viaggia nelle epoche e negli spazi alla ricerca della storia e della bellezza


Saluzzo, l'antica Capitale del Marchesato, scrigno incontaminato da scoprire, si fa museo a cielo aperto per offrire uno spettacolo poliedrico e inusuale lungo l'arco di un intero mese.
Start/storia e arte Saluzzo è un format attuale, un’offerta ampia e declinata per visitatori differenti: tecnici e appassionati d’arte ma anche turisti e famiglie, che potranno vivere un’esperienza dinamica e multiforme. In un momento in cui è importante mettere a sistema e creare reti culturali, questo progetto - con la direzione artistica di Art.ur - vuole innescare un meccanismo virtuoso di valorizzazione della città, dei suoi contenitori e dei suoi eventi.
Maggio sarà il mese in cui verranno presentate le proposte di questo grande calendario e Saluzzo darà il via a una serie di appuntamenti e rassegne che si alterneranno nelle varie settimane, facendo della città un luogo di ricerca e innovazione artistica.
Il paesaggio incontaminato delle montagne, quello antropizzato e agricolo, il borgo della città di Saluzzo, ma anche i rumori che caratterizzano quei luoghi. Sarà l'incanto - riassunto nella parola Landscapes - il filo conduttore di start/.
La cornice
Storia e arte - antica, moderna e contemporanea - saranno le anime di uno spazio diffuso in un borgo di provincia capace di essere attraente ben oltre i propri confini. Location insolite saranno piazze aperte, antri, cortili, lunghe scuderie, saloni di un ex carcere, scalinate, antichi palazzi. E l'arte come elemento che attiva, invade e pervade le architetture e lo spazio urbano e coinvolge le comunità. Come un caleidoscopio, Saluzzo sarà una città che cambierà forma, uno spazio mutevole, un nucleo vivace di ricerca e innovazione in campo artistico. In uno dei Borghi più belli d'Italia, un mese per godere della bellezza.
La formula
Start/storia e arte Saluzzo è un evento dedicato a pubblici differenti: tecnici e appassionati d’arte che ricercano la qualità della proposta, data da una selezione di valore, ma anche turisti e famiglie, che potranno vivere un’esperienza dinamica e multiforme. I musei aperti, le vie che accolgono nuove proposte di artisti e designer, azioni di arte contemporanea in città con progetti innovativi e di ricerca, un grande spazio espositivo nelle Antiche Scuderie della Fondazione Bertoni dedicato all'arte antica e moderna, dove ogni oggetto racconterà la sua storia. In un momento in cui è importante mettere a sistema, questo progetto - con la direzione artistica di Art.ur - vuole innescare un meccanismo virtuoso di valorizzazione della città, dei suoi contenitori e dei suoi eventi.
Il leitmotiv
Il paesaggio incontaminato delle montagne, quello antropizzato e agricolo, il borgo della città di Saluzzo, ma anche i rumori che caratterizzano quei luoghi. Sarà tutta questa bellezza - riassunta nella parola Landscapes - il filo conduttore di start/. Saranno allora gli scorci, gli spazi, i dettagli e i suoni che rendono seducente questa città così ricca di storia, gli elementi narrativi che caratterizzeranno questo grande contenitore artistico.



I contenuti di start

start/zooart ARCA
Arte Ricerca Comunità Abitare
29 aprile/4 giugno, Piazza Cavour
inaugurazione 29 aprile ore 11.00
ARCA, che declina la nuova concezione della rassegna di arte urbana, ZOOART, è un grande contenitore di design ma anche un incubatore di produzioni artistiche, eventi e laboratori itineranti. Da aprile a luglio 2017 porterà a Cuneo, Saluzzo e Alba, una ricerca collettiva e sperimentale sull’abitare lo spazio pubblico e privato. Un workshop per la progettazione dell’ARCA con gli studenti del Politecnico, la costruzione condivisa di un contenitore in grado di spostarsi, l’esposizione di opere site specific sono gli ingredienti di un progetto dinamico e coinvolgente.

La costruzione dell'opera sarà accompagnata dall'esposizione ARCA progetto di Orizzontale curata da Grazia Amendola.

Ingresso libero

start/antiquariato
un percorso coinvolgente nell’arte di ogni tempo
4/14 maggio, Fondazione Amleto Bertoni – Piazza Montebello, 1
inaugurazione 4 maggio ore 18.00
Arte antica e moderna si presenteranno l’una accanto all’altra attraverso un percorso di storytelling del territorio, allestimenti multimediali, decine di prestigiose gallerie che esporranno i loro pezzi più ricercati ed insoliti, e una mostra collaterale a cura dello storico dell’arte Luca Mana.

Orari: giovedì venerdì 16.30/19.30 sabato domenica 10.30/19.30
Ingresso intero € 7 / Ingresso ridotto (tessera start/saluzzo) € 5

start/play in
arte e territori sonori – il percorso espositivo
6 maggio/4 giugno, Casa Cavassa - Via S.Giovanni, 5 e Castiglia - Piazza Castello
inaugurazione 6 maggio ore 17.00 - Castiglia
PLAY IN, progetto di respiro europeo, è un laboratorio ed un percorso espositivo di arte sonora e ricerca collettiva legata all’identità acustica del territorio ideato dal collettivo Overtoon.
Un progetto ideato e organizzato dall'associazione ART.UR, gestito dagli studenti delle scuole saluzzesi APM (Alto Perfezionamento musicale) e Istituto Soleri Bertoni, in collaborazione con la web radio del Saluzzo C-LAB. Il risultato darà vita a un vero e proprio archivio dei suoni che verrà allestito nel piano seminterrato di Casa Cavassa. Un viaggio nelle sale della splendida residenza e attraverso i suoni peculiari della città, riprodotti e presentati in un allestimento suggestivo.
Nel mese di maggio la Castiglia ospiterà le opere realizzate dal Collettivo Overtoon - Stijn Demeulenaere e Katerina Undo - che sono il frutto della residenza artistica avvenuta a novembre 2016 a Saluzzo, a cui hanno partecipato, alla ricerca dei suoni peculiari della città, tutti i partner del progetto, tra cui gli Onyx Jazz Club di Matera.
Sempre in Castiglia, l'Istituto Garuzzo per le Arti Visive - IGAV in occasione del progetto START/ play in allestirà una Project Room dedicata al tema dell'arte e del suono. Grazie alla collaborazione tra IGAV e i servizi educativi CoopCulture per i musei di Saluzzo, anche i bambini e le loro famiglie potranno divertirsi con laboratori ludico-ricreativi rivolti alla conoscenza dell’arte contemporanea.
Nel 2009 l'Esposizione e Collezione permanente IGAV è stata riconosciuta dal MIBACT come uno de “i luoghi del contemporaneo”.





Project room
orari: mercoledì 10.00/13.00 15.00/18.00 giovedì venerdì sabato domenica 10.00/13.00 14.00/19.00
Castiglia - Piazza Castello

Territori sonori – presentazione dell’Archivio Sonoro
orari: martedì 10.00/13.00 15.00/18.00 giovedì venerdì sabato domenica 10.00/13.00 14.00/19.00
Casa Cavassa - Via S.Giovanni, 5

start/mna
un percorso tra l’artigianato ed il design nei luoghi storici della città
12/28 maggio, Casa Cavassa - Via S.Giovanni, 5 e luoghi della Città
inaugurazione 12 maggio ore 17.30 – Casa Cavassa
Mano a Mano é un percorso che mette in dialogo tradizione e innovazione.
Nelle splendide sale di Casa Cavassa i vecchi maestri dell’artigianato e giovani innovativi artigiani e designer si confronteranno tra loro.
Artigiani in città. Le aziende artigiane si presenteranno in nuovi showroom aperti per l’occasione in luoghi storici della città, le antiche botteghe artigiane cittadine accoglieranno coloro che, curiosi ed interessati, vorranno seguire il percorso proposto da start/.

Mano a Mano
orari: martedì 10.00/13.00 15.00/18.00 giovedì venerdì sabato domenica 10.00/13.00 14.00/19.00
Casa Cavassa, via S. Giovanni, 5
Artigiani in città
orari: venerdì 16.30/19.30 sabato domenica 10.00/12.30 16.30/19.30
edifici storici, botteghe e spazi della città

start/saluzzo arte
l'arte è per tutti
26 maggio/4 giugno, Antico Palazzo comunale - Salita al Castello e
Fondazione Amleto Bertoni - Piazza Montebello, 1
inaugurazione 26 maggio ore 17.00 – Antico Palazzo Comunale
inaugurazione 26 maggio ore 18.30 – Fondazione Amleto Bertoni
La 22ª Mostra di Arte contemporanea di Saluzzo offrirà uno spaccato di diverse forme d’espressione artistica. Un percorso tra gli artisti amatoriali e i grandi professionisti, ma anche una nuova e importante occasione per chi parteciperà al 39° Premio Matteo Olivero, un contest che in questa edizione si rinnova e si rivolge a tutti gli artisti del panorama nazionale, chiamati a rispondere al tema Paesaggi in movimento, proposto di Anna Daneri, curatrice dell’edizione 2017 di cui la novità è la partnership con Careof.

39° Premio Matteo Olivero – Paesaggi in movimento
venerdì sabato domenica 10.00/13.00 14.00/19.00
Antico Palazzo Comunale, Salita al Castello
22^ Mostra di arte contemporanea
venerdì 16.30/19.30 sabato domenica 10.30/19.30
Fondazione Amleto Bertoni, Piazza Montebello, 1

Ingresso intero € 7 / Ingresso ridotto (tessera start/saluzzo) € 5







start/arte-gioco
le scuole giocano con l'arte
8 maggio/1 giugno, Aula didattica della Castiglia – Piazza Castello
Migliaia di studenti, dalle scuole materne sino ai Licei, saranno protagonisti di laboratori artistici, progetti, creazioni. Spazi da contaminare con le idee e una città da colorare.

Orari: lunedì/venerdì in orario scolastico laboratori artistici nei luoghi di start a cura dei
Servizi Educativi - Coopculture (info e prenotazioni: 800392789 – [email protected])

start/musei aperti
29 aprile/4 giugno
1 mese di cultura, storia e arte a prezzo ridotto
Ingresso ridotto per adulti
Ingresso gratuito per giovani, fino ai 18 anni, accompagnati dai familiari
Antico Palazzo Comunale, Casa Cavassa, Castiglia, Pinacoteca Matteo Olivero, Torre Civica, Antiche scuderie FAB durante start/ antiquariato e start/ saluzzo arte.